App cloud: Office 365 preferito a G Suite

La nota suite cloud Office 365 sarebbe la soluzione più popolare presso le aziende europee. I dati di un recente studio che ha analizzato 8000 mail server

Office 365

Bitglass, compagnia specializzata nella protezione dei dati, afferma nel suo più recente studio che le aziende europee prediligono la suite cloud Microsoft (Office 365) a quella Google (G Suite). Gli analisti hanno preso in considerazione 8000 mail server giungendo ad interessanti conclusioni.

Nelle fonti a nostra disposizione si parla dei dati relativi ad alcuni Paesi dell’UE (assente purtroppo l’Italia), vediamo nel dettaglio le percentuali di adozione nel 2016:

  • nel Regno Unito l’adozione di Office 365 è passata dal 16.4% al 35.4% mentre G Suite è salita dal 7.2% al 18.7%;
  • in Francia la suite Microsoft passa dal 22.4% al 49.8% mentre la proposta di Mountain View sale dal 14.5% al 32.3%;
  • in Germania si registrano gli incrementi più marcati per entrambe le suite (Office 365 dal 16.2% al 40%; G Suite dal 6.3% al 23.3%).

Bitlglass afferma che Mountain View esercita un non trascurabile appeal sulle imprese del settore tecnologico (31.7%) e dei media (24.9%) ma Redmond puà vantare quote di adozione molto più ampie in tutti i settori. Il divario risulta più evidente quando si osservano i dati delle imprese con più di 1000 dipedenti dove Office 365 si rivela la scelta ideale per il 49% delle aziende – contro il 20% di G Suite.

Gli analisti osservano in generale che il cloud corre più veloce nelle grandi aziende pubbliche (Office è passato dal 9% al 55.4%) che nelle SME (small to medium-sized enterprises), dove anche G Suite registra incrementi contenuti.

Il portale computerweekly.com cerca di chiarire le ragioni dietro alla “superiorità” dei prodotti Microsoft come segue: prima di tutto le organizzazioni europee hanno molto a cuore la privacy dei dai dati (trattamento dei dati sensibili), osserva il giornalista, tendenza che le spinge a favorire il porfolio Microsoft – non viene spiegato tuttavia perchè Microsoft sia ritenuta più affidabile di Google, da dicembre 2015 anche Mountain View si è adeguata alla direttiva europea sulla protezione dei dati. In secondo luogo la strategia di Microsoft viene definita sostanzialmente più efficace in quanto mirata fin da subito alla migrazione del proprio bacino di utenti da soluzioni on premise a corrispettive versioni cloud.

Fonte

 

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *