Artera Server Cloud Small: il cloud server managed per la PMI

HostingTalk.it ha provato il Cloud Server Small di Artera, una soluzione perfetta per la PMI, con assistenza full managed. Particolarmente indicata per l'e-commerce.

1.   Artera: Server Cloud Small

Hosting Talk ha provato il servizio Cloud Server Small di Artera Srl, azienda presente sul mercato sia in veste di hosting provider sia di web agency. La soluzione recensita è in linea con la filosofia aziendale portata avanti da Artera, basata sulla fornitura di servizi corredati da un pacchetto di assistenza a 360 gradi.

artera

L’offerta Server Cloud Small non prevede di base particolari strumenti di gestione (installabili su richiesta), ma fa completo affidamento all’assistenza fornita dalla società. La soluzione si configura come la naturale evoluzione dei piani di shared hosting ed è indirizzata ai clienti che hanno bisogno di maggiori risorse computazionali per i propri siti e/o di configurazioni particolari.

L’offerta commerciale di Artera prevede tre pacchetti con differenti risorse allocate, ma è possibile richiedere soluzioni personalizzate semplicemente mettendosi in contatto il reparto commerciale dell’azienda.

Il costo della soluzione Cloud Server Small di Artera è pari a 99 Euro + IVA mensili, con un costo di setup pari a una mensilità.

2.   Panoramica sulle caratteristiche tecniche del servizio testato.

Artera offre, su tutti i cloud server, assistenza di tipo full managed e, in fase di setup del servizio, è possibile richiedere configurazioni particolari dei servizi installati (apache/nginx, mysql, php, etc), ottimizzazioni specifiche per l’utilizzo di determinati applicativi o installazione eventuali di librerie.

  • Hardware utilizzato: server blade IBM serie S o H con 72 core CPU, 0,6TB di RAM, processori esacore Intel Xeon. Storage su SAN con HD SAS 15krpm
  • Sistema di virtualizzazione: VmWare
  • Sistema Operativo: ArchLinux(a scelta è possibile richiedere l’installazione di un’altra distribuzione GNU/Linux)
  • CPU: 2 core, garantiti al 100%
  • Memoria RAM: 2 GB
  • Hard Disk: 40GB (circa 20GB utilizzabili)
  • Banda: 2Mbit/s
  • Traffico: illimitato
  • IPv4: 1 IP incluso nel prezzo (altri attivabili su richiesta)
  • Backup: si, eseguito su base giornaliera per l’intero nodo host(ad uso esclusivamente interno)
  • Firewall: doppio firewall hardware, a monte ed a valle della rete
  • Pannello di controllo: nessuno (a richiesta è disponibile CPanel)
  • Assistenza: H24 tramite ticket system, forum, area FAQ; tramite numero verde 800-037623 dal Lunedì al Venerdì, in orario d’ufficio, per richiedere informazioni commerciali.
  • Gestione sistemistica: interamente a carico del provider (full managed)
  • Uptime: 100% garantito, con penale pari a 24 volte il costo del servizio non usufruito (ogni ora di downtime comporta un rimborso di circa 2 euro) 

3.   Infrastruttura hardware/software usata ed il pannello di gestione del servizio

Artera eroga i servizi di webhosting, server cloud e dedicati attraverso lo spazio messo a disposizione in ben 4datacenter differenti, localizzati a Lugano (Svizzera) e Milano (polo di via Caldera).

Ogni datacenter è ben interconnesso grazie a uno o più anelli in fibra ottica; il datacenter di Lugano è direttamente interconnesso con il campus di Via Caldera, ove è presente una delle infrastrutture di Artera e gli edifici del MiX.


Server Farm Artera

L’infrastruttura hardware di Artera prevede la presenza di un doppio firewall ridondato: il primo perimetrale, il secondo posto immediatamente prima dei server fisici per la gestione di NAT e VLAN.

L’hardware utilizzato per l’infrastruttura cloud è composto daBlade Server IBM serie S o H, corredati da72 core CPU, 0,6TB di RAM e processori esacore Intel Xeon. Lo storageè gestito mediante l’utilizzo di una SAN corredata da HD SAS a 15krpm. L’hypervisor scelto per ottenere l’isolamento totale di ogni cloud server è VmWare, sistema che permette la piena virtualizzazione di un server sin dal BIOS.

Essendo inclusa di default la completa gestione sistemistica del cloud server, Artera non mette a disposizione del cliente un pannellodal quale poter eseguire ilreboot“hardware” e/oil reimage del sistema operativo.

4.   Test della rete

Per effettuare i test di rete, ho eseguito il download di una isolinux della distribuzione debian:

hostingtalkrootwget http://caesar.acc.umu.se/debian-cd/7.4.0/multi-arch/iso-cd/debian-7.4.0-amd64-i386-netinst.iso

Risoluzione di caesar.acc.umu.se (caesar.acc.umu.se)… 130.239.18.142, 2001:6b0:e:2018::142

Connessione a caesar.acc.umu.se (caesar.acc.umu.se)|130.239.18.142|:80… connesso.

Richiesta HTTP inviata, in attesa di risposta… 200 OK

Lunghezza: 508559360 (485M) [application/x-iso9660-image]

Salvataggio in: “debian-7.4.0-amd64-i386-netinst.iso”

100%[==========================>] 508.559.360  233KB/s   in 35m 32s

2014-02-20 18:55:50 (233 KB/s) – “debian-7.4.0-amd64-i386-netinst.iso” salvato [508559360/508559360]

Il download è avvenuto alla velocità costante di 233KB/s (1,86 MBit/s), lo stesso test, eseguito in upload, ha riportato gli stessi esiti.

Dai risultati dei test si evince che la banda garantita è esattamente la quantità di banda massima usabile.

5.   Test I/O del disco

Il servizio di cloud server utilizza una SAN per l’archiviazione dei dati, per saggiarne la bontà si è provveduto ad effettuare test utilizzando i più comuni software di benchmark disponibili attualmente: hdparm, seeker, iozone.

HDparm è uno strumento utile per avere un’idea di massima delle prestazioni del comparto storage:

hostingtalkroothdparm -t /dev/disk/by-label/root

/dev/disk/by-label/root:

Timing buffered disk reads: 648 MB in3.01 seconds = 215.10 MB/sec

hostingtalkroothdparm -t /dev/disk/by-label/root

/dev/disk/by-label/root:

Timing buffered disk reads: 674 MB in3.13 seconds = 215.35 MB/sec

hostingtalkroothdparm -t /dev/disk/by-label/root

/dev/disk/by-label/root:

Timing buffered disk reads: 454 MB in  3.00seconds = 151.15 MB/sec

Seeker è un programma che permette di calcolare il tempo di “seek virtuale” degli HD.

 artera 3

Il tempo di accesso medio riscontrato è di circa 4,77ms

L’ultimo test è stato eseguito con iozone,un tool che permette di avere un quadro chiaro sulle performance in lettura e scrittura sul disco.

Artera4

Artera5

 

Artera6

Artera7

 

 

Artera8

Artera9

 

Anche dai test effettuati con iozone, confermano essenzialmente le performance di accesso al disco riscontrate con hdparm e seeker, con picchi di velocità in lettura/scrittura pari a 150/95 MB/s.

6.   UnixBench Test

Un altro test utile ad avere una visione d’insieme delle performance del server è statoeseguito con il softwareunixbenchversione 5.1.3. Di seguito potete leggerne i risultati:

Artera10

 

Artera11

 

I risultati sono in linea con le risorse a disposizione del VPS e conl’hardware del nodo host rilevato tramite /proc.

7.   Webserver use case: stress test con Magento

Per analizzare il comportamento del server in ambiente di produzione e la bontà del supporto tecnico, ho eseguito l’installazione del famoso script di e-commerceMagento. Magento è uno dei software più completi attualmente disponibili nel panorama opensource scritto interamente in PHP e facente uso di MySQL.

Assieme a Magento sono stati caricati prodotti demo e raccolti i link relativi a tutte le pagine visibili di Magento, con lo scopo di poter utilizzare siege per stressare il server.

Ad una prima analisi della configurazione del server che, ricordiamo, viene fornito con il webservernginx, è subito saltato ai nostri occhi la presenza di una serie di file di configurazione già ottimizzati per l’uso di wordpress e magento sul server. Per i test che seguono abbiamo deciso di avvalerci del file di configurazione creato ad hoc per magento.

Di seguito i risultati del test eseguito da un server di testing esterno alla rete di Artera:

I risultati dei test, combinati con l’analisi delle risorse occupate sul server recensito, dimostrano che il collo di bottiglia manifestato al crescere del numero di visitatori non è dato dalla scarsità di potenza computazione, bensì dall’ampiezza di banda limitata a 2MBit/s (circa 230KB/s).

Con maggiore banda a disposizione i test sarebbero notevolmente migliori (è possibile richiedere un upgrade al provider per aumentare la banda disponibile)

8.   Artera: assistenza sistemistica e supporto clienti

L’assistenza di Artera è fornita tramite un sistema di ticket utilizzabile dal pannello clienti della compagnia, via email e via telefono. La prima soluzione consente di ottenere risposte in tempi più brevi inoltre, in caso di urgenza, i ticket sono gestiti, a differenza di email e telefono,  anche al di fuori dagli orari di ufficio.

Artera mette il cliente in contatto con un proprio tecnico all’interno dello staff e ogni richiesta può essere girata direttamente a quest’ultimo, così è avvenuto nel nostro caso, dove un sysadmin della società si è occupato di accogliere le nostre richieste.

L’idea è che il servizio di Artera sia particolarmente indicato, sul fronte dell’assistenza, per quelle aziende che hanno bisogno di un’assistenza diretta: nel piano Cloud Server Small troviamo inclusa una assistenza sulla macchina di tipo managed, ciò significa che Artera esegue per noi l’aggiornamento dei software e la configurazione dei servizi, pur lasciando al cliente accesso SSH. Questo giustifica anche la necessità di una comunicazione abbastanza differente dal solita, e se vogliamo, più vicina al cliente e orientata a eseguire richieste che escono anche dai canoni previsti dal contratto.

Artera, avendo al suo interno anche una business unit che si occupa di sviluppo web, mette a disposizione dei propri clienti anche la possibilità di usufruire, pagando un extra, di supporto a livello applicativo, per l’eventuale correzione di bug o implementazione di nuove funzionalità per i siti web ospitati.

9.   Conclusioni e valutazioni

La soluzione di Artera si posiziona nel mercato delle offerte cloud managed. Artera è un’azienda nota nel mercato italiano principalmente per la sua offerta di servizi managed con una componente di assistenza al cliente di alto livello; come compagnia che ha sia una business unit dedicata alla consulenza e allo sviluppo software sia una unit dedicata all’hosting managed e dedicato, si riconosce in Artera la volontà di offrire soluzioni in cui al cliente si toglie il 99% dei problemi di gestione sulla macchina.

I risultati ottenuti nella recensione e le caratteristiche della soluzione cloud server sono in linea con il resto del mercato. Si tratta di una soluzione adatta principalmente alla PMI, dall’e-commerce all’azienda che opera online, che può centralizzare su una simile soluzione diversi applicativi o ancora adottarla come soluzione scalabile per la posta, un e-commerce o un gestionale che attualmente viene ancora gestito internamente.

Vista l’esperienza di Artera nel mondo e-commerce, dove è una delle agenzie più note per lo sviluppo Magento, è chiaro che questa soluzione goda di una particolare inclinazione per questo genere di software. I tecnici di Artera contattano il cliente in fase di configurazione per capire come ottimizzare la VM: uno dei vantaggi dell’assistenza full managed.

Proprio parlando dell’assistenza, ci sentiamo di consigliare questo prodotto a chi necessita di un’assistenza telefonica sempre presente, che possa offrire un reale valore aggiunto tramite un approccio full managed.

Ricapitolando i PRO ed i CONTRO dell’offerta:

PRO:

  • Infrastruttura tecnologica completamente ridondata
  • Uptime del 100% garantito con penali sopra la media del mercato
  • Assistenza sistemistica inclusa

CONTRO:

  • Limite di banda fissato a 2MBit/s senza burst

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *