Azure Cloud Switch, da Microsoft l’OS su base Linux

Microsoft sta realizzando (a sorpresa?) una propria distribuzione Linux destinata ai data center ed alla gestione degli switch di rete

Azure Cloud Platform

I rapporti tra Microsoft e l’ecosistema Linux sono sensibilmente migliorati nel corso degli ultimi anni, soprattutto grazie all’arrivo di Satya Nadella ai vertici della storica compagnia di Redmond. Come abbiamo già visto in precedenza, il supporto all’OS sulla piattaforma cloud Azure è ormai un dato di fatto ed una non trascurabile percentuale (circa il 20%) di VM utilizza sistemi operativi “open”.

Azure Cloud Switch (ACS da ora) conduce probabilmente la strategia open source Microsoft allo stadio successivo: l’azienda, notizia che a fronte di quanto detto può destare in ogni caso curiosità o anche sorpresa, è infatti impegnata nella realizzazione di “un sistema operativo [per i data center] multi piattaforma e modulare su base Linux”.

“Abbiamo iniziato a parlare pubblicamente di Azure Cloud Switch perchè crediamo che l’approccio di separazione del software per la gestione degli switch dagli switch stessi sia una trend destinato a crescere nell’industria del networking ed al quale vorremmo contribuire da ora in avanti con le nostre intuizioni ed esperienza “ ha affermato Kamala Subramanian – figura  di alto livello in materia di networking.

Se il post sul blog ufficiale rivela alcuni dettagli interessanti  non spiega perchè l’azienda abbia scelto Linux per le fondamenta del progetto. Forse, come ipotizza il portale TheRegister, è per via della complessità dell’ecosistema degli switch di rete?

ACS rientra più in generale nel trend che vede l’industria orientarsi verso il modello del software defined data center, “un approccio architetturale alle infrastrutture IT, che estende il concetto di virtualizzazione, astrazione e automazione a tutte le risorse presenti in un data center e non solo ad alcune come avviene in questo momento”.

E, anche se Microsoft ha evitato abilmente l’argomento, il trend sembra destinato ad appoggiarsi al predominante ecosistema Linux.

 

 

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *