CENTR: il mercato dei domini nel Q3 2017

Analisi del rapporto pubblicato dal Council of European National Top-Level Domain Registries (CENTR) e dedicato all'andamento del mercato nel Q3 2017.

Il rapporto del CENTR sul mercato dei domini (Q3 2017)

.TOP ed .XYZ hanno contribuito in modo decisivo al calo delle percentuali di crescita. Se le due estensioni non fossero state considerate si sarebbe registrato un +1% nel Q3 2017 ed un +2.5% su base annua (YOY). Fonte: rapporto CENTR.

Il CENTR (Council of European National Top-Level Domain Registries) ha rilasciato in questi giorni il DomainWire Global TLD Report aggiornato al terzo trimestre dell’anno (Q3 2017).

Solitamente ci dedichiamo alla sola analisi del report Verisign ma il CENTR è in grado di offrirci informazioni più precise sull’andamento del mercato dei domini nel Vecchio continente. 

Prima di tutto bisogna ricordare che il CENTR adotta una terminologia leggermente differente da quella Verisign. Nello specifico per gTLD legacy si intendono tutti i domini rilasciati dall’ICANN prima del 2012, anno in cui è stato avviato il programma di “rilancio” del mercato che prevedeva il lancio di 700 nuove estensioni (nuovi gTLD). In questo gruppo figurano .AERO, .ASIA, .CAT, .COM, .INFO, .JOBS, .MOBI, .NAME, .NET, .ORG, .PRO, .TEL, .TRAVEL, .XXX.

A livello globale il CENTR ha censito 311 milioni di domini e constatato un calo delle percentuali di crescita che l’industria si trascina ormai da alcuni anni. Ad aver contribuito al consolidamento del trend negativo “l’evaporazione” degli investimenti cinesi e la contrazione significativa delle estensioni .XYZ e .TOP, il cui precedente boom era stato sicuramente provocato da manovre speculative.

Le quote di mercato si suddividono in modo quasi equo tra ccTLD (40.7%) e legacy gTLD (52.7%). I gTLD restano invece al 6.6% (-0.9%), complice anche il calo di .XYZ e .TOP.

I

Andamento dei ccTLD e dei gTLD

Nell’area europea sono presenti 56 ccTLD e 70.8 milioni di domini suddivisi a loro volta in tre zone in base al numero di registrazioni: ristretta (inferiori a 250.000), media (tra 250.000 ed 1 milione) ed estesa (oltre 1 milione).

La zona intermedia è stata prima trainata verso l’alto e poi verso il basso dagli investitori cinesi fino a stabilizzarsi sull’attuale linea “piatta”. La zona estesa ha invece registrato nell’ultimo anno una lieve crescita dovuta probabilmente ad un più elevato tasso di rinnovi.  In questa categoria si sono distinti per tassi di crescita .CA, .CH, .FR e .IT. In negativo .PL (-4% circa) e .EU (-2% circa).

Il rapporto del CENTR sul mercato dei domini (Q3 2017). Focus sull'Europa.

Fonte: rapporto CENTR.

Se si considerano tutte e 37 gli stati presenti nell’area europea, i ccTLD rappresentano il 58% del mercato seguiti dai legacy gTLD (39%) e dai nuovi gTLD (2.4%). La market share dei ccTLD oscilla dal 16% al 79%.

Il rapporto del CENTR sul mercato dei domini (Q3 2017). Focus sui gTLD

Fonte: rapporto CENTR.

Per quanto riguarda i gTLD sono presenti sul mercato 671 estensioni, i nuovi gTLD (2012 in poi) rappresentano l’11% del totale. I domini che hanno registrato i tassi di crescita più elevati del trimestre (da non confondere con i valori su base annua nella figura qui sopra) sono .MEN, .KIWI, .PYC, .LOAN, .STREAM. In termini assoluti, sottolinea il report, .COM è l’estensione che ha totalizzato il maggior numero di registrazioni ovvero 1.9 milioni nell’ultimo anno.

Fonte: 1

 

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *