Enter Cloud Suite, il cloud computing IaaS di Enter

Enter Cloud Suite è il servizio di cloud computing IaaS di Enter ed è rivolto a chi vuole crearsi in piena libertà la propria infrastruttura IT.

Performance dello storage a blocchi

Lo storage utilizzato dalle istanze di Enter Cloud Suite si suddividono in 3 tipologie: “ephemeral”, a blocchi, a oggetti. Il disco sul quale sono installati sistema operativo e programmi è del primo tipo (non dovrebbe essere utilizzato anche per salvare dati dei nostri applicativi); i volumi aggiuntivi che possiamo montare sulle istanze create sono di tipo a blocchi, mentre lo storage ad oggetti è utilizzabile mediante API ed utilizza logiche differenti.

Per avere un’idea di massima delle prestazioni del comparto storage, si è partiti dai dati forniti da hdparm per il disco “vda” (ephemeral) e un volume a blocchi (vde):

I dati rilevati da hdparm sembrano ottimi, passiamo a seeker, un programma utile per calcolare il tempo di “seek virtuale” degli HD. Sono stati eseguiti test su 4 differenti dischi: ephemeral (vda) e a blocchi con diverse capacità (20 GB, 100GB, 1TB)

Enter Cloud Suite: Seeker Ephemeral Storage

Enter Cloud Suite: Seeker su block storage 20GB

Enter Cloud Suite: Seeker su block storage 100GB

Enter Cloud Suite: Seeker su block storage da 1TB

Il tempo di accesso medio per i dischi ephemeral è nell’ordine degli 0.10-0.15ms; mentre i volumi a blocchi hanno un seek virtuale che si aggira sempre attorno agli 0.8-1.0 ms.

I risultati di seeker confermano la buona impressione iniziale, non resta che eseguire l’ultimo test con iozone, che da la possibilità di stressare al massimo il comparto di storage eseguendo test in lettura, scrittura e riscrittura di blocchi di differenti dimensioni; di seguito è possibile prendere visione dei grafici ricavati con i risultati di iozone.

Enter Cloud Suite: IOzone Write

Enter Cloud Suite: IOzone Rewrite

Enter Cloud Suite: IOzone Random Write

 

Enter Cloud Suite: IOzone Read

Enter Cloud Suite: IOzone RereadEnter Cloud Suite: IOzone Random Read

Dopo aver messo sotto stress intensivo il comparto storage a blocchi del cloud server si è riscontrata una velocità media in lettura/scrittura rispettivamente pari a 270/260 MB/s.

I risultati ottenuti sono eccellenti e sono i migliori riscontrati sino ad ora relativi ai servizi di cloud computing IaaS recensiti.

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *