Enter e Cloudbase presentano il progetto Aurora

Aurora è un progetto sviluppato congiuntamente da Enter e Cloudbase che ha l'obiettivo di offire una valida alternativa all'interfaccia di default Horizon

 

Horizon Dashboard: Enter e Cloudbase lavorano ad una valida alternativa

Uno screen dell’interfaccia di default Horizon

 

Nella giornata di ieri abbiamo parlato dell’OpenStack Summit in corso a Barcellona e del positivo bilancio dell’apprezzata piattaforma cloud computing. Le convention sono un evento sempre molto atteso dalla vasta community OpenStack perchè è possibile partecipare attivamente confrontando idee, esperienze e presentando nuovi progetti: Aurora, un’alternativa open source ad OpenStack Horizon – il noto componente che consente di gestire vari aspetti dell’ambiente cloud tramite interfaccia – sviluppata dal provider italiano Enter e da Cloudbase, è uno di questi.

Come si legge nel comunicato stampa ufficiale “user experience, funzionalità e complessità sono solo alcune delle sfide che [infrastrutture cloud ed operator devono affrontare], ed OpenStack non fa eccezione. Gli operator sono costantemente alla ricerca di soluzioni per migliorare, o sostituire, l’interfaccia di Horizon in modo da andare [oltre la semplice rassegna dei servizi disponibili]. L’obiettivo di Aurora è quello di fornire un’interfaccia moderna e semplice da usare che migliori sensibilmente il workflow, la maneggevolezza, la facilità di personalizzazione ed integrazione con servizi enterprise addizionali come PaaS layer, integrazione SaaS, fatturazione, monitoraggio e molto altro”.

La nascita del progetto

Alessandro Pilotti e Mariano Cunietti, rispettivamente CEO di Cloudbase e CTO/Cloud BU Manager EnterCloudSuite.com (in occasione del Summit è stata presentata la nuova versione del servizio) hanno spiegato meglio come sia nata l’idea del progetto congiunto: “il progetto Aurora è iniziato con l’idea di creare un’innovativa e competitiva user experience per il progetto OpenStack, consentendo la separazione tra l’interfaccia del client utente e quella dei servizi REST API OpenStack, con [una particolare attenzione] alla personalizzazione ed espandibilità” [Cloudbase].

“Come provider IaaS, uno dei nostri principali ostacoli era l’impossibilità di integrare nella dashboard OpenStack componenti software esterni. Da quando abbiamo aggiunto il nostro DNSaaS e CDN ai nostri servizi, abbiamo dovuto studiare e sviluppare una nostra dashboard in modo da poterli integrare correttamente. Inoltre, considerato l’utilizzo commerciale di OpenStack [da parte nostra], abbiamo dovuto sviluppare anche il nostro layer di presentazione ed integrazione per gli indicatori finanziari ed il reporting, da sempre mancante nella dashboard OpenStack. [Con una dashboard pensata solo per gli amministratori di sistema tutto questo non sarebbe stato possibile]”[Enter].

Aurora è attualmente in fase di sviluppo (il team utilizza principalmente HTML5, AngularJS e Node.js). Enter e Cloudbase sono inoltre alla ricerca di nuovi collaboratori enterprise e tester. Al seguente link è possibile visualizzare la pagina ufficiale del progetto su GitHub.

 

 

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *