Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Epp in ostaggio

epp ostaggio

  • Per cortesia connettiti per rispondere
21 risposte a questa discussione

#1 webstyler

webstyler

    Appassionato

  • Members
  • 123 messaggi

Inviato 28 January 2009 - 01:42 PM

Ciao a tutti

un ns cliente vuole trasferire il proprio dominio (.com) dall'attuale fornitore (TOL) a noi.

Di messo c'è una ditta, che chiamerò PIPPO, che ha venduto al cliente il servizio di hosting e che ha rivenduto il servizio al cliente finale.

Il problema è che il codice EPP non viene rilasciato.

TOL dice che deve essere la ditta PIPPO a rilasciare / autorizzare..

La ditta PIPPO fa storie, nonostante il servizio sià pagato fino a novembre 2009.

Ho paura che non rimanga la minaccia legale, visto che parliamo di un diritto del cliente finale.

Esperienze in merito ? (a me non è mai successo, che facessero difficoltà si ma che si rifiutassero mai..)

tx

#2 mewberry28

mewberry28

    Appassionato

  • Members
  • 139 messaggi

Inviato 28 January 2009 - 01:50 PM

come ho detto in post precedenti i rivenditori farebbero bene a fare la maglia in casa invece di fingersi provider. prova a contattare www.icann.org se PIPPO continua a fare storie. la denuncia utilizzala come ultima risorsa anche se con quella probabilmente risolverai poco.

#3 FlameNetworks

FlameNetworks

    Provider

  • Members
  • 3107 messaggi

Inviato 28 January 2009 - 01:51 PM

Salve,

per questi problemi puoi inviare una segnalazione direttamente ad ICANN tramite il Complaint Form :approved:

#4 webstyler

webstyler

    Appassionato

  • Members
  • 123 messaggi

Inviato 28 January 2009 - 01:54 PM

come ho detto in post precedenti i rivenditori farebbero bene a fare la maglia in casa invece di fingersi provider. prova a contattare www.icann.org se PIPPO continua a fare storie. la denuncia utilizzala come ultima risorsa anche se con quella probabilmente risolverai poco.


basterebbe avere serietà ed un bricciolo di etica ;)

#5 Uno

Uno

    Vecchio Utente

  • Members
  • 5814 messaggi

Inviato 28 January 2009 - 03:07 PM

Se Pippo ha registrato tutto a nome suo, come fanno tanti banditi (scusate, ma quando ce vò, ce vò), e se Pippo è italiano mi sa che vale più una denuncia che ricorso all'Icann

#6 FlameNetworks

FlameNetworks

    Provider

  • Members
  • 3107 messaggi

Inviato 28 January 2009 - 03:27 PM

Troppi 'se'...
Magari webstyler potrebbe dettagliare meglio il tutto ;)

#7 webstyler

webstyler

    Appassionato

  • Members
  • 123 messaggi

Inviato 28 January 2009 - 03:29 PM

:)

Il cliente finale è intestatario del dominio

Pippo non figura nel whois..

C'è TOL e Tucows

#8 mewberry28

mewberry28

    Appassionato

  • Members
  • 139 messaggi

Inviato 28 January 2009 - 03:51 PM

allora.. la situazione da quanto ho capito io, correggetemi se sbaglio, PIPPO è un rivenditore di TOL per cui nel whois compare appunto TOL che a sua volta è rivenditore di Tucows.. (che rigiri...)

per cui TOL logicamente non può consentire il trasferimento del dominio poichè anche se compare nel whois non ha diciamo il "potere" per poterlo fare. certo è strano che TOL permetta ad un reseller una cattiva condotta.. in fin dei conti se poi ci sono problemi nel whois compare TOL e non PIPPO per cui.. quello che ci mette il nome poi alla fine è TOL.

io ti consiglierei di sollecitare ancora una volta TOL .. magari dicendogli che se la situazione non si sblocca ti rivolgerai ad ICANN. e vediamo se cambia qualcosa...

#9 Serverweb

Serverweb

    Provider

  • Members
  • 612 messaggi

Inviato 28 January 2009 - 04:23 PM

TOL normalmente invia l'AUTH CODE all'admin del dominio. Non vi è nessun impedimento ad inviare il codice all'admin del dominio (email) e se l'admin del dominio è il tuo cliente il gioco è fatto
Se l'admin del dominio non è il tuo cliente è dura la situazione anche perchè come può TOL permettersi di inviare un auth code a persona diversa senza sapere quali problematiche vi sono di mezzo?

Tucows è l'accreditato di riferimento per tutti i domini del circuito aziendale di aruba ed è normale che tol registri i domini presso Tucows.

Comunque il cliente ha una fattura col nome dominio, giusto? quella basta per far valere i propri diritti sul dominio e a volte può bastare anche la Polizia postale senza scomodare l'Icann che in questo caso non farebbe molto perchè basta che Tol dimostri di aver richiesto il codice a tucows ed è a posto

#10 Antonio

Antonio

    HT Admin

  • Administrators
  • 4104 messaggi

Inviato 28 January 2009 - 04:31 PM

Dato che non lo hai specificato nel post, ti chiedo: a chi è intestato il dominio? Chi è il registrant? A chi è associato l'indirizo email del registrant?

Se il registrant è il tuo cliente (e non TOL o PIPPO) allora puoi far chiamare TOL direttamente dal tuo cliente spiegando la faccenda e dicendo di essere l'attuale registrant e che sei pronto ad inviargli una scansione del documento dalla stessa email segnata come quella valida del registrant e/o per raccomandata.

Nel caso in cui non ti dessero ascolto invia una email a Tucows spiegando il problema, solitamente non fanno storie ed inviano l'epp all'indirizzo email del registrant.

Nel caso in cui il tuo cliente non compaia come registrant allora c'è poco da fare, dato che non è il reale intestatario del dominio.

Saluti,
Antonio.

EDIT: arrivato in ritardo, quoto serverweb ;)





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi