Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Livello sicurezza Hosting


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 Nerbone70

Nerbone70

    Newbie

  • Members
  • Stelletta
  • 1 messaggi

Inviato 09 December 2017 - 02:58 PM

Buonasera ,

mi rivolgo a voi per segnalarvi (ed avere dei consigli in merito) una brutta vicenda a me accaduta nella notte tra il  29 ed il 30 Giugno anno corrente (vi contatto soltanto adesso non essendo stato in grado prima a causa di una grave e assolutamente prioritaria situazione familiare che soltanto da poco si e' risolta)

Nel Marzo di quest'anno decido di investire una certa somma in una criptovaluta (uno pseudo Bitcoin)esattamente in Ethereum Classic, attraverso un  Web Wallet (siti internet  dove piu' agilmente e velocemente  si puo' gestire/spostare  le proprie monete digitali )e fin qua tutto bene.

La mattina del 30 Giugno una mail di allert dalla comunita' di Ethereum Classic con la quale avvertivano tutti gli utenti che molto probabilmente il sito www.classicetherwallet.com   (Il mio web wallet)era stato compromesso ovvero era stato Hackerato attraverso una tecnica  di Social Hacking,mi precipito al computer accedo al mio wallet con la chiave di ingresso e mi accorgo che tutta la mia valuta era sparita,di seguito vi indico alcune pagine Internet da cui potrete ricavare delle info sulla vicenda:

http://www.ibtimes.c...urrency-1628479

https://threatpost.c...neering/126657/

https://kryptomoney....-wallet-hacked/

https://www.cryptoco...neering-hacker/

La mia domanda e' questa ...come e' possibile che una societa' del genere, al di la' della destrezza dell'Hacker, consegni le credenziali d'accesso per un pannello di controllo di un dominio senza nessuna prova documentale?????!!!! (almeno cosi pare)....e pare anche che ….questa societa' non sia nuova... da certe problematiche....(con dinamiche diverse ma sempre e comunque di sicurezza parliamo):

https://www.blackhat...stomers.328372/

https://www.facebook...151679229787931

http://www.webhostin...d.php?t=1231282

Per quanto ne potete sapere voi...in casi del genere c'e' un quadro normativo a cui fare riferimento??..o siamo difronte ad un qualcosa che a che fare con un mero codice etico a cui attenersi...anche per capire se l'hosting e' veramente responsabile o meno...

 

Vi ringrazio in anticipo

 

 






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi