Google diventa sponsor di OpenStack Foundation

Il bagaglio di conoscenze acquisito da Google nel cloud è ora al servizio della fondazione OpenStack che gudagna un altro importante sponsor

OpenStack Magnum: Container as a Service per provider cloud

Mark Collier, CCO di OpenStack Foundation, ha annunciato l’ingresso di Google tra gli sponsor dell’organizzazione alla base della nota piattaforma cloud computing open source – che ha da poco soffiato su cinque candeline.

L’arrivo di Mountain View, prosegue Collier, è  molto importante: l’esperienza mutuata dagli ingegneri dell’azienda nel settore si rivelerà preziosa. “Mi aspetto grandi cose dalla partecipazione degli sviluppatori Google a progetti come Magnum” ha aggiunto – naturalmente, in vece di sponsor ufficiale, Google porterà nelle casse delle fondazione anche un non trascurabile ammontare di finanziamenti.

Magnum, lo ricordiamo ai lettori, è un progetto che ha essenzialmente l’obiettivo di consentire agli operatori cloud di offrire il servizio Container as a Service come servizio hosting gestito, presentandosi come soluzione di management che abbraccia varie tipologie di container, Docker incluso – nome dell’omonima startup che con il proprio successo ha rilanciato l’utilizzo dei container Linux per il packaging e deploy delle applicazioni nel cloud.

” Nei data center sono in aumento i deploy in infrastrutture ibride che adoperano un mix di infrastrutture cloud private e servizi cloud pubblici  ed OpenStack si appresta a divenire lo standard per i componenti on premise utilizzati per queste operazioni di deployment” ha commentato Craig McLuckie (product manager) dalle pagine del blog ufficiale Google.

Come abbiamo visto, il successo di OpenStack e dell’open source in generale è ormai un trend consolidato: PayPal ha ad esempio scelto di abbandonare VMware in favore di OpenStack mentre Linux è il sistema operativo più utilizzato dai supercomputer della consueta top500.

 

 

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *