Google presenta il nuovo Cloud Storage Nearline

Google ha lanciato Nearline, il nuovo servizio di cloud storage low cost pensato per le aziende che hanno necessità di memorizzare dati a prezzi contenuti

Google presenta il nuovo Cloud Storage Nearline

Google ha presentato di recente il nuovo servizio low cost di storage chiamato Nearline. Si tratta della risposta della grande G alla necessità crescente di archiviazione a costo contenuto pensato soprattutto per le aziende. Il servizio offre un backup dei dati rapido e semplice da configurare, con una  facilità di recupero e accesso dei dati.

Sono molti gli utenti aziendali che operano su più livelli di memorizzazione e archiviazione, basandosi su uno spostamento dei dati da costosi servizi di storage online verso sistemi di conservazione dei dati offline. Il nuovo servizio Nearline consente di effettuare backup e memorizzazione di dati illimitatamente ad un costo veramente basso con la possibilità di accesso in qualsiasi momento.

Il prezzo è di 1 centesimo per Gb di dati archiviati. Sono garantiti 3 secondi di risposta (quindi accesso molto veloce di recupero/richiamo delle informazioni). A livello di sicurezza viene garantito uno storage ridondante su spazi fisici multipli, i controlli d’accesso sono molto forti e regolabili a seconda della configurazione in termini di sicurezza che si vuole implementare sul sistema. Altri vantaggi offerti da Nearline sono la totale integrazione con gli attuali servizi di Google cloud storage.

Vantaggi del nuovo servizio Google Storage rispetto ai competitor

Google ha espressamente potenziato la velocità di recupero dati del suo servizio arrivando a superare i 4Mb/s letti nel momento di sola necessità (archiviazione ad esempio di Terabyte di dati). In questo caso il tempo diminuisce a fronte di una piccola spesa extra (applicata solo per il reale utilizzo). Questo servizio chiamato I/O service è offerto a titolo gratuito per i primi 3 mesi successivi il lancio.

Google ha previsto anche il Cloud Storage Transfer Service (precedentemente chiamato Online Cloud Import) disponibile per tutte le aziende: permette di importare grandi quantitativi di dati online da http/https come ad esempio Amazon Simple Storage (Amazon S3) verso Google Cloud Storage così da ridurre in maniera reale ed immediata i costi. In una volta sola è possibile configurare le migrazioni e programmare trasferimenti di dati. Quest’ultimo servizio permette anche di organizzare la gestione del ciclo di vita dei dati automatizzando la loro archiviazione o programmandone la loro cancellazione.

Switch and Save program è invece il programma che offre gratuitamente 100 Petabyte di libera archiviazione all’interno del servizio di Cloud Storage Nearline per un periodo di 6 mesi. Come nuovo cliente sarà possibile migrare da un altro servizio senza particolari pensieri e in maniera rapida.

Per evidenziare la convenienza di Google Nearline è stato creato un calcolatore disponibile a questo link che permette di stimare i soldi effettivamente risparmiati contro il maggior competitor Amazon. C’è da aspettarsi a questo punto un ritocco dei listini di Amazon, o l’introduzione di implementazioni ai servizi proposti da quest’ultimo?

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *