MySQL includerà anche Memcached per migliorare le prestazioni

Oracle ha rilasciato una versione di MySQL all'interno dei suoi Labs che include per la prima volta il supporto nativo a Memcached, un sistema di caching che salva gli oggetti con una coppia di dati chiave, valore, e rende cosi migliori le performance del sistema. Ad oggi Memcached viene regolarmente utilizzato in ambienti dove e presente MySQL, ma viene installato completamente a parte rispetto al resto del sistema.

Oracle ha rilasciato una versione di MySQL all’interno dei suoi Labs che include per la prima volta il supporto nativo a Memcached, un sistema di caching che salva gli oggetti con una coppia di dati chiave, valore, e rende così migliori le performance del sistema. Ad oggi Memcached viene regolarmente utilizzato in ambienti dove è presente MySQL, ma viene installato completamente a parte rispetto al resto del sistema. 

Oracle ha realizzato invece una versione che inserisce Memcached nella stessa installazione, lasciando che entrambi i demoni usino lo stesso processo, riducendo così il peso sul sistema, e soprattutto facendo si che Memcached possa accedere direttamente alle tabelle InnoDB tramite le API fornite. Il fatto che entrambi i demoni siano nello stesso processo consente un accesso davvero veloce ai dati, mentre l’accesso alle API permette di “saltare” tutta la parte di interrogazione e ottimizzazione di SQL. Attualmente la nuova versione è disponibile esclusivamente per sistemi Linux, ma è probabile che dopo un primo rilascio ufficiale la compagnia voglia estendere questa possibilità a tutte le versioni disponibili. 

Chi volesse provare la nuova versione può scaricarla dai Labs MySQL, il consiglio è ovviamente quello di non utilizzare questi pacchetti in server di produzione. Un approfondimento sul funzionamento di Memcached è disponibile in questo articolo di HostingTalk.it

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *