IBM: crittografia end to end per i mainframe Z

IBM z13

IBM punta sulla sicurezza. In base a quanto affermato in un comunicato stampa ufficiale, i mainframe Z14 saranno in grado di proteggere in modo permanente i dati delle aziende grazie alla crittografia end to end. Quest'ultima, prosegue la nota, potrà essere estesa anche ad altri dispositivi come sistemi di storage o anche server cloud. Z14 è stato inoltre pensato per rispettare ed eseguire automaticamente le direttive previste dal Regolamento … [Read more...]

Latenze nel cloud: Internet e “connessioni dirette” a confronto

File Read Latency test. Fonte: Digital Reality

I servizi cloud sono utilizzabili su qualsiasi dispositivo che abbia accesso ad Internet e questo è un innegabile vantaggio che consente di lavorare anche in mobilità. Per determinate tipologie di servizi, soprattutto in ambito enterprise, i tempi di risposta o latenze tra la piattaforma cloud principale ed il terminale dal quale si opera sono importanti. Valori troppo elevati possono restituire un'esperienza di utilizzo non all'altezza degli … [Read more...]

[Aggiornata] Petya: nuova campagna ransomware dalla Russia

La classica richiesta di riscatto del ransomware. Fonte: ArsTechnica

Aggiornamento del 29/6: diversi ricercatori di sicurezza affermano che PetyaWrap non è un ransomware bensì uno wiper, uno strumento pensato espressamente per causare danni e non per guadagnare soldi. I cosiddetti wiper sono in grado di cancellare in modo irreversibile i dati presenti nelle unità dei sistemi presi di mira. Secondo gli esperti gli hacker avrebbero deciso di "mascherare" lo wiper nel codice di un ransomware (Petya) per confondere le … [Read more...]

gTLD, ICANN: arrivano i nomi degli Stati

ICANN e gTLD con nomi di Stati e territori

E' da almeno tre anni che diversi Registri cercano di lanciare sul mercato dei gTLD con nomi di Stati o territori. Contrariamente a quanto avvenuto con i ccTLD, diversi governi hanno espresso la volontà di supervisionare direttamente la vendita dei domini o addirittura negato il permesso ai richiedenti. Per comprendere meglio cosa abbia portato al lungo periodo di stallo, basta ricordare le tre principali linee di pensiero sposate dagli 80 … [Read more...]

Athena, il malware pensato per colpire Windows 10

Windows 10: il malware Athena è in grado di superarne le difese

Wikileaks e Repubblica.it hanno pubblicato in esclusiva alcuni documenti riservati della CIA che parlano dell'ennesimo malware, Athena, sviluppato dai servizi segreti per bypassare le difese di computer che utilizzano il noto OS Microsoft, in questo caso Windows 10. Considerando il clamore mediatico suscitato da Wannacrypt nell'ultima settimana, la notizia non poteva che finire sulla prima pagina del portale. Come si è detto nell'articolo … [Read more...]

Wannacrypt: una nuova campagna ransomware

Wannacrypt ransomware

Per quanto lo scorso weekend ne abbiano già parlato (a grandi linee e con diverse inesattezze) tv e giornali, è impossibile non iniziare questa nuova settimana senza parlare di Wannacrypt, un ransomware che sta creando diversi problemi ad aziende e privati di mezzo mondo (circa 74 paesi interessati e, per il momento, quasi 200.000 casi registrati). Nel Gennaio 2015  l'Italia era stata colpita da Cryptolocker, un malware che guadagnò per qualche … [Read more...]

SOLID: un progetto per reinventare il World Wide Web

World Wide Web e progetto SOLID

Sono passati circa 28 anni dal giorno in cui l'ormai celebre informatico Tim Berners-Lee proponeva la creazione di quello che sarebbe divenuto il Web - è opportuno ricordare anche Robert Cailliau, co-creatore del World Wide Web insieme a Lee. Nel corso dei decenni la Rete si è naturalmente trasformata ed evoluta adottando dei modelli differenti da quelli previsti ed ipotizzati nel secolo scorso. Che alcuni odierni aspetti del Web siano poco … [Read more...]

IPv6: nuove sfide per la sicurezza online

E' da diverso tempo che non si parla di IPv6: eravamo rimasti all'esurimento, ormai prossimo, degli indirizzi IPv4 in Nord America e da allora l'argomento sembra essere quasi scomparso dai radar della stampa specializzata. I dati diffusi da Akamai e relativi a fine Marzo 2017 mostrano un tasso di adozione ancora modesto per il successore del vecchio protocollo - limitato a soli 4 miliardi di indirizzi IP unici: a guidare la classifica il Belgio … [Read more...]

W3C: prosegue l’iter del DRM per i contenuti online

W3C propone come standard le EME (DRM per contenuti digitali)

Nella prima settimana di Marzo abbiamo parlato di contenuti digitali (video, musica) e dell'intenzione del W3C (World Wide Web Consortium) di proporre uno specifico DRM come standard per la loro salvaguardia da "ripper" ed affini - coloro che "estraggono" contenuti protetti da copyright fruibili via streaming per poi diffonderli in Rete. L'idea del W3C è già sul tavolo da diversi anni, la prima bozza risale al 2013, ed il fatto che non sia stata … [Read more...]