Private Cloud e Foundation Server, la soluzione di Seeweb

Cloud Pubblico, Ibrido, Privato ed OpenStack: le tendenze del mercato europeo e la proposta del provider italiano Seeweb 

La strada verso il cloud ibrido 

Non e’ un segreto che da tempo il cloud sia diventato il termine chiave del budget IT di molte aziende a livello mondiale, dalla piccola e media impresa fino alle multinazionali. Se il Public Cloud è un trend in forte crescita, così lo è sempre di più anche il modello ibrido che vede la convivenza di ambienti private e public cloud nella stessa infrastruttura: l’82% delle aziende, secondo il rapporto RightScale 2015, valuta una soluzione ibrida quando si parla di cloud computing e un numero consistente (il 53%) oggi utilizza una soluzione VMware vSphere per erogare una soluzione ibrida.Community Cloud

Il mercato europeo e quello italiano non vanno in direzione diversa dal resto del mondo, pur se con un’adozione più lenta. Il cloud pubblico rimane attraente per moltissime PMI ed Enterprise del Paese, ma non sempre praticabile o non utilizzabile come unica soluzione. E’ evidente guardando al mercato italiano, ancora fortemente caratterizzato da soluzioni dedicate (i server dedicati sembrano continuare a riscuotere successo) ma anche analizzando la cultura delle aziende italiane, spesso inclini ad affiancare nuove soluzioni a quelle esistenti senza necessariamente dover completamente cambiare approccio.

La preferenza di molte aziende italiane ad avere i propri dati e servizi da data center italiani ha creato un’opportunità per gli operatori nostrani nell’allestire soluzioni di Cloud privato e Hybrid Cloud con soluzioni e approcci standard o specifici per questo mercato. In questo articolo analizziamo un prodotto particolare, il Foundation Server di Seeweb, una soluzione dedicata di fascia alta che si propone ai vertici del mercato come prodotto che abilita providers e aziende a costruire la loro infrastruttura privata o ibrida. Prima di passare ai dettagli di questa soluzione, vediamo quali sono attualmente le scelte nel mercato del Private Cloud e quali gli attori coinvolti.

Le soluzioni di Private Cloud 

In Europa il Private Cloud e il Cloud Ibrido sono ancora la principale scelta delle aziende: 1 azienda su 5 in Europa considera oggi il Cloud Ibrido, con una grande fetta concentrata su soluzioni Private e solamente una minima percentuale che investe attivamente solamente sulla parte pubblica.

Chi confeziona soluzioni di private cloud in Italia si divide tra i vendors classici come HP e IBM e le aziende che storicamente hanno operato nel campo dei servizi web hosting / data center e da tempo hanno a listino soluzioni, quasi sempre dedicate, per la creazione di soluzioni di private cloud. VMware è ancora la soluzione più’ utilizzata anche nel contesto italiano, ma il nostro Paese è tra quelli che ha visto una particolare adozione di OpenStack, la piattaforma opensource che sempre più spesso viene adottata in ambito privato e ibrido.

Le soluzioni di private cloud sono quasi sempre caratterizzate da hardware di fascia alta e storage condiviso quasi sempre affiancati a risorse dedicate lato networking.

Foundation Server di Seeweb

Seeweb è stata tra le prime società in Italia ad introdurre il concetto di public cloud – più di 5 anni fa. Ora alla storica offerta di server dedicati, hosting e cloud, ha deciso di affiancare una soluzione innovativa che coniuga la flessibilità del server dedicato con la potenzialità di un’infrastruttura di alto livello con servizi di storage condiviso ad alte prestazioni.

Foundation Server nasce come servizio pensato per le aziende che vogliono creare una soluzione di cloud computing ibrida o privata partendo da un livello hardware pensato per garantire le prestazioni tipiche di questi ambienti: server IBM HS23 con processori Intel E5-2620 dotati di 48GB di Ram ECC e doppio controller CNA da 10Gbps, 250GB di disco distribuito (soluzione base) su Storage Enterprise IBM XIV ad alte prestazioni ed un’infrastruttura di LAN e di SAN con connessione della macchina a livello di rete a 10Gbps. Il provider interpreta tutto in chiave cloud proponendo un contratto mensile e non a lunga durata e quindi facilmente rinnovabile e disattivabile in base alle esigenze.

OpenStack

Seeweb propone Foundation Server come soluzione per la creazione di un’infrastruttura basata su VMware vSphere, storica soluzione di virtualizzazione e oggi private/hybrid cloud, oppure di OpenStack, distribuzione open source adottata in Italia e in Europa da un numero sempre più consistente di ISP e aziende. Foundation Server si sposa particolarmente con l’idea di un’infrastruttura dove lo storage, essendo condiviso, permette di aggiungere server all’infrastruttura per aumentare la potenza di calcolo senza doversi preoccupare della gestione dello storage e della sua distribuzione – un elemento spesso critico per qualsiasi infrastruttura di questo tipo.

Seeweb ha corredato l’offerta con un collegamento garantito da 1Gbps e la possibilità di espandere la banda a disposizione a 10Gbps, sempre garantiti – presenti le caratteristiche classiche della sua offerta cloud e dedicata che includono il totale controllo della macchina da remoto. Il costo è in linea con un prodotto enterprise di fascia alta, partiamo infatti da 298€ mensili per la soluzione base, senza alcuna opzione aggiuntiva e 250 GB di spazio incluso.

OpenStack e Foundation Server

Seeweb sembra sempre più focalizzata sulla piattaforma OpenStack e Foundation Server viene proposto come soluzione ideale per ospitare la nota piattaforma di Cloud Computing. A sei anni dalla nascita, OpenStack è attualmente attivo in architetture di produzione in tutto il mondo ed il suo sviluppo è sempre più orientato al perfezionamento dei componenti che costituiscono l’apprezzata piattaforma cloud, dallo storage al networking.

 

Seeweb.jpg

 

Questo articolo è offerto da Seeweb, società leader nei servizi di Hosting ed Housing, Colocation e Content Delivery, di fascia alta e destinati alla clientela Corporate. Presente in Italia con quattro datacenter certificati e costantemente tra le prime Hosting Company a livello mondiale per affidabilità e qualità del servizio. L’azienda segue il cliente dal momento della progettazione dell’architettura, supportandolo nelle successive fasi della crescita sul web tramite attività di consulenza e assistenza tecnica H24.

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *