Registrazione domini: i risultati del Q2 2016

Consueto appuntamento con il report Verisign dedicato alla situazione del mercato dei domini. Ecco i dati relativi al secondo trimestre 2016

E’ stato rilasciato da alcuni giorni il nuovo report commissionato da Verisign e dedicato al mercato dei domini. Il secondo trimestre dell’anno (per consultare il report precedente clic qui) sembra seguire il positivo trend di crescita del Q1 aumentando ulteriormente la base di estensioni a dominio registrate a livello globale e quella delle estensioni .COM e .NET – delle quali l’azienda è Registro ufficiale.

Nell’ordine, si è giunti a 334.6 milioni di estensioni (TLD) con un +7.9 milioni di registrazioni o un +2.4% rispetto al Q1 2016; le due note estensioni Verisign passano da 142.5 milioni a 143.2 milioni della base totale di registrazioni con una crescita su base annuale del 7.3% (7.1% nel Q1 2016). Da notare una leggera flessione dell’estensione .NET la cui base totale si attesta nel Q2 a 15.8 milioni (15.9 milioni nel Q1); .COM resta invece in attivo a 127.5 milioni (nel Q1 la base totale era di 126.6 milioni). E passiamo alle consuete tabelle iniziando dalla classifica dei TLD per estensione:

TLD per estensione Q2 2016 - fonte Verisign

TLD per estensione – fonte Verisign

La top10 risulta quasi identica alla precendente, si nota tuttavia l’ingresso di .XYZ in ottava posizione e l’uscita dell’estensione .INFO (nel Q1 in decima posizione).

Classifica ccTLD - fonte Verisign

Classifica ccTLD – fonte Verisign

I ccTLD passano a loro volta da 148.2 milioni (Q1) a 149.9 milioni di registrazioni, in crescita dell’1% rispetto al periodo compreso tra gennaio e marzo 2016. L’estensione .BR passa dall’ottava alla settima posizione, prendendo il posto occupato nel Q1 da .EU: è probabile che il balzo dei domini brasiliani sia stato favorito dall’avvicinarsi delle Olimpiadi.

gTLD rispetto alle registrazioni totali - fonte Verisign

gTLD rispetto alle registrazioni totali – fonte Verisign

Buone notizie per i “giovani domini” gTLD che ora rappresentano il 6.6% della base totale dei TLD passando da 16.1 milioni a 22 milioni. Le prime cinque posizioni della classifica gTLD restano invece invariate e vedono come al solito l’estensione .XYZ guidare il gruppo. Nella parte “bassa” della top10 guadagnano due posizioni .SITE e .BID mentre .LINK retrocede di tre per fare anche posto alla new entry .ONLINE.

gTLD geografici rispetto alle registrazioni ccTLD totali - fonte Verisign

gTLD geografici rispetto ai corrispettivi ccTLD – fonte Verisign

I gTLD geografici incrementano il numero di nuove registrazioni passando da 14.896 unità a 24.o21. Il loro peso rispetto al totale delle estensioni con focus geografico resta sempre fermo allo 0.9%. Nessun cambiamento da segnalare nella top10.

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *