Selfserver, i server virtuali pre-configurati pronti all’uso

Abbiamo provato il nuovo prodotto di Enter Srl: SelfServer.it è un fornitore di server virtuali specializzati per i principali software CMS

Conclusioni e valutazioni sul server virtuale di Selfserver.it

Ci sembra che il servizio sia rivolto a chi non si accontenta di un semplice hosting, ma cerca macchine già pronte per l’uso, che non richiedano configurazioni avanzate e operazioni di manutenzione manuali, senza esigenze di continua flessibilità. Il mondo del webhosting è in evoluzione da tempo, a fianco all’affermarsi di tecnologie di cloud computing che rimangono destinate a persone con conoscenze tecniche elevate, vi è sempre più l’esigenza di prodotti che offrano da una parte risorse dedicate per supportare una mole di dati che, rispetto ad una volta, non è “anomala” neanche per un piccolo portale online o per un blog con migliaia di visite, e dall’altra che consentano di delegare al 90% la gestione di queste piattaforme. Chi utilizza WordPress, Joomla, Drupal ma anche piattaforme di e-commerce come Magento o Prestashop, oggi punta principalmente a focalizzarsi sullo sviluppo del proprio sito, dando per scontato che tutto, dietro le quinte, debba funzionare.

 

Selfserver risponde a questa esigenza, semplifica il panorama dei server virtuali dagli acronimi come VPS o Cloud Server e si presenta con singoli prodotti. Il server per Magento, per Prestashop, per WordPress o per gestire lo storage: il prodotto è nuovo, con un design accattivante che avevamo già notato con Cloudup, nei prossimi mesi il team dovrà sicuramente lavorare nel rifinirlo, considerando che l’infrastruttura di base ci sembra confermare il parere positivo già avuto nel caso di Cloudup, mancano alcuni accorgimenti come quelli segnalati per quanto riguarda la gestione del server, ma bisogna anche ricordare che si tratta di un prodotto pensato per essere utilizzato in questo modo, senza particolari personalizzazioni a livello di sistema. Per chi volesse caratteristiche di più alto livello, tipiche di una infrastruttura di Cloud Computing IaaS (Infrastructure as a Service), vi sono prodotti di Enter come Cloudup.it.

 

L’infrastruttura alla base del servizio è robusta e collaudata, la connettività è italiana ed il data cEnter è collocato a pochi passi dal MIX. Il pannello di gestione del server è semplice e basilare, l’unica funzionalità di cui si sente la mancanza è il reimage per poter ripristinare il Selfserver alle impostazioni iniziali.

 

A livello software è da apprezzare la scelta di fornire un pannello ad hoc (Webuzo) per il target di utenza a cui l’offerta è rivolta.

 

In merito all’assistenza, è possibile contattare il supporto tecnico utilizzando diverse modalità (email, telefono, live help); Enter, inoltre, da la possibilità di chiedere assistenza sistemistica semplicemente acquistando dei gettoni che danno diritto ad avere a disposizione un sysadmin per un’ora.

 

Ricapitolando, ecco i PRO ed i CONTRO dell’offerta recensita:

 

PRO:

 

    • Pannello di controllo semplice ed intuitivo

 

    • Infrastruttura hardware robusta

 

    • Buona connettività (italiana)

 

CONTRO:

 

    • Non è possibile eseguire il reimage del server

 

 

 

Recensione a cura di Antonio Angelino e Stefano Bellasio, WeTalk Group.

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *