Selfserver, i server virtuali pre-configurati pronti all’uso

Abbiamo provato il nuovo prodotto di Enter Srl: SelfServer.it è un fornitore di server virtuali specializzati per i principali software CMS

Test I/O del disco

Per avere un’idea di massima delle prestazioni del comparto storage, si è partito dai dati forniti da hdparm:

 

[root@Selfserver current]# hdparm -t /dev/xvda1

 

/dev/xvda1:

 

Timing buffered disk reads:  196 MB in  3.01 seconds =  65.10 MB/sec

 

[root@Selfserver current]# hdparm -t /dev/xvda1

 

/dev/xvda1:

 

Timing buffered disk reads:  194 MB in  3.02 seconds =  64.27 MB/sec

 

[root@Selfserver current]# hdparm -t /dev/xvda1

 

/dev/xvda1:

 

Timing buffered disk reads:  190 MB in  3.00 seconds =  63.29 MB/sec

 

 

I dati rilevati da hdparm fanno ben sperare, passiamo a seeker, un programma utile per calcolare il tempo di “seek virtuale” degli HD

 

Seeker test di SelfServer.it

 

Il tempo di accesso medio riscontrato è di circa 0,92ms, un eccellente risultato che conferma le ottime prestazioni del sistema di storage. L’ultimo test è stato effettuato con Iozone, che da la possibilità di stressare al massimo il comparto di storage eseguendo test in lettura, scrittura e riscrittura di blocchi di differenti dimensioni; di seguito è possibile prendere visione dei grafici ricavati con i risultati di Iozone.

 

read selfserver.it

 

Write - Selfserver.it

 

Rewrite test iozone - selfserver.it

 

Rand-read_test_selfserver

 

Rand-write_test_selfserver

 

Dopo aver messo sotto stress intensivo il comparto storage del cloud server si è riscontrata una velocità media in lettura/scrittura rispettivamente pari a 120/155 MB/s.

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *