Server Dedicato TOP gamma: la recensione del servizio Dade2

Un server dedicato con 128 GB di RAM, 2 processori quad-core e due HD da 1 TB. Abbiamo provato l'offerta top gamma di Dade2, un server dedicato pensato per chi ha bisogno di potenza.

Test della connettività

Sono stati eseguiti 2 tipologie di test, il primo con lo scopo di cercare il massimo throughput in upload e download, mentre il secondo è improntato all’analisi dei cosiddetti Round Trip Time (RTT), ovvero il tempo impiegato da un pacchetto dati per arrivare a destinazione e ritornare al mittente.

Il primo test è stato eseguito andando a scaricare il maggior numero di volte possibile, in parallelo, un file da 100MB collocato su un server italiano con uplink a 1GBit/s. Di seguito è presente il report del risultato medio:

Da come è possibile leggere, il server ha utilizzato una ampiezza di banda media di circa 400,24Mbps, confermando la possibilità di utilizzare l’uplink da 1GBit/s messo a disposizione.

Il test in upload è stato effettuato scaricando da un server di test, con ampiezza di banda di 1GBit/s collocato in Italia, al server recensito  un file da 1GB:

La banda in upload verso il server recensito è stata pari a oltre 220Mbit/s, con picchi pari anche a 270Mbit/s.

Passiamo adesso all’analisi dei tempi di latenza e delle tratte percorse mediante l’esecuzione di una serie di traceroute da località differenti:

 

Latenza verso l’Italia (Milano – Caldera):

Note: i pacchetti passano attraverso la rete Vodafone Islanda e proseguono in Germania sempre su rete Vodafone fino al MIX.

 

Latenza verso l’Italia (Arezzo):

Note: i pacchetti passano attraverso l’Internet Exchange di Londra, attraversano il canale della manica, e tramite la Francia arrivano in Italia.

 

Latenza verso l’Italia (Roma):

Note: passaggio per rete Vodafone fino al MIX.

 

Latenza verso la Germania (Norimberga):

Note: passaggio per l’Internet Exchange di Londra ed arrivo a Norimberga utilizzando la rete Vodafone francese e tedesca.

 

Latenza verso la Francia (Rubaix):

Note: Passaggio per Londra ed arrivo in Francia tramite rete Vodafone.

 

Latenza verso il Canada (Toronto):

Note: i pacchetti arrivano all’Internet Exchange di Londra per poi dirigersi verso New York e proseguire per Chicago.

 

I risultati del test sono nella norma, l’unica osservazione che è possibile fare è relativa al percorso utilizzato per raggiungere gli Stati Uniti/Canada: invece di utilizzare il cavo sottomarino che interconnette l’Islanda con Groenlandia e America del nord viene preferita la tratta Islanda-Londra-New York.

 

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *