Ubuntu Linux arriva su Intel Compute Stick

Ubuntu 14.04 LTS, la distribuzione Linux di Canonical, sta per diventare tascabile grazie all'accordo con Intel e al device Compute Stick

Canonical ha stretto un accordo strategico con Intel, la nota azienda statunitense leader nel settore dei dispositivi a semiconduttore, che porterà a breve Ubuntu nei “computer tascabili” Compute Stick.

La proposta lanciata sul mercato da Intel ricorda per dimensioni una classica chiavetta usb (anche se più ingombrante) e permette di trasformare qualsiasi tv/monitor dotato di attacco hdmi in un computer.

La dotazione hardware miniaturizzata in Compute Stick è paragonabile a quella di un portatile “entry level” e riesce a gestire operazioni come laUbuntu arriva su Compute Stick riproduzione di file multimediali (musica, video), la modifica di documenti elettronici, la consultazione di Internet etc. con relativa facilità: all’interno dello stick troviamo un processore Intel Atom Quad-core accompagnato da 2GB di RAM DDR3 (1333Mhz; 1GB per la versione Linux), una scheda video integrata Intel HD (l’azienda sostiene che sia idonea anche per l’utilizzo di applicazioni videoludiche), 32GB di flash storage (8GB nel caso si scelga il modello con Ubuntu), modulo per connettività wifi/bluetooth, una presa USB 2.0 e uno slot micro SD.

I sistemi operativi disponibili sono Windows 8.1 32bit ed Ubuntu Linux 14.04 LTS 64bit (5 anni di supporto garantito a partire dalla data del rilascio). Canonical non ha divulgato i dettagli relativi all’accordo commerciale con Intel nè ha fornito spiegazioni in merito alla scelta di una versione meno recente dell’OS – l’ultima release è infatti la 15.04.

 

 

 

 

Facci sapere cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *