Categorie
Internet

5 idee per investire nell’e-commerce per la propria azienda

Il commercio elettronico è oggi un trend in fortissima crescita, il mercato italiano nel 2011 ha fatto segnare una crescita del 32% secondo il rapporto di Casaleggio, e vale quasi 20 miliardi di Euro, una cifra ancora ridotta se pensiamo all’economia nazionale, ma importante. Le festività natalizie sono la riconferma di questo trend positivo e in generale di un motore per l’economia digitale che favorisce tutti i settori, dagli ISP ai servizi accessori, come l’invio di email, che beneficiano dello sviluppo del settore e-commerce. 

Ci sono diversi motivi per cui oggi una attività del mondo offline dovrebbe pensare di avviare un e-commerce e così c’è ampio spazio di manovra per poter avviare una startup che operi nella vendita online. Vediamo in questo articolo 5 buoni motivi per cui iniziare il 2013 aprendo una attività di e-commerce. 

Prima però qualche dato sulle passate settimane. Dal 1 Novembre al 14 Dicembre gli USA hanno registrato un totale di vendite online di circa 33 miliardi di dollari secondo Comscore, un dato che fa segnare una crescita del 13% rispetto all’anno passato. Per la prima volta nella storia della rete alcune giornate “calde” del periodo natalizio, come il CyberMonday negli USA, hanno registrato oltre 1 miliardo di vendite online. E la crescita avviene tanto con acquisti da PC quanto tramite mobile, a far capire che gli spazi di manovra sono ancora molto ampi, vediamo insieme come. 

Per capire insieme i dati di cui stiamo parlando, ecco come va nel nostro paese:

vendita-ecommerce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.