Acquisti da smartphone, qualche numero

Nel mondo "mobile" in cui ci viviamo non sorprende che la percentuale di acquisti effettuati tramite smartphone sia in aumento: e quanto trapela dai dati di un'indagine condotta da comScore. Secondo i risultati dell'inchiesta della societa di ricerca marketing, il 38% dei possessori di smartphone ha effettuato almeno un acquisto tramite il proprio dispositivo mobile. Una tendenza in aumento come confermato dal fatto che nel mese di settembre i due terzi dei possessori di smartphone hanno effettuato almeno un'operazione connessa con un'attivita commerciale: dal confrontare i prezzi a ricercare buoni sconto, passando per la fotografia dei prodotti e per la localizzazione di un negozio al dettaglio.

Nel mondo “mobile” in cui ci viviamo non sorprende che la percentuale di acquisti effettuati tramite smartphone sia in aumento: è quanto trapela dai dati di un’indagine condotta da comScore. Secondo i risultati dell’inchiesta della società di ricerca marketing, il 38% dei possessori di smartphone ha effettuato almeno un acquisto tramite il proprio dispositivo mobile. Una tendenza in aumento come confermato dal fatto che nel mese di settembre i due terzi dei possessori di smartphone hanno effettuato almeno un’operazione connessa con un’attività commerciale: dal confrontare i prezzi a ricercare buoni sconto, passando per la fotografia dei prodotti e per la localizzazione di un negozio al dettaglio.

Andando più in profondità si scopre come i prodotti più acquistati via smartphone siano quelli digitali: a settembre, infatti, il 47% di chi ha effettuato acquisti “in mobilità” ha comprato musica, film o libri digitali. Al secondo posto troviamo invece abbigliamenti e accessori (37%) e al terzo l’acquisto di biglietti per eventi (35%). Spulciando i dati viene fuori come la maggioranza delle persone che effettua acquisti via smartphone lo fa da casa (56%), contro il 42% di chi fa shopping “mobile” a lavoro o fuori casa, mentre il 37% ha effettuato un acquisto mentre era in viaggio. Dato interessante è quello che riguarda il numero di persone che utilizzano lo smartphone mentre sono in un negozio: sono quasi uno su tre, segno che si utilizza il telefono come strumento per confrontare i prezzi in tempo reale.