Amazon re:Invent 2014, tutti i nuovi servizi annunciati

L’evento Amazon di Las Vegas ha riservato diverse sorprese con l’annuncio di nuovi servizi da parte del player principale del mercato cloud

Amazon re:Invent 2014,  la manifestazione tenutasi la scorsa settimana a Las Vegas, non poteva che essere il palcoscenico migliore per la presentazione di nuovi servizi AWS, vediamo nell’ordine cosa sono esattamente Amazon Aurora, AWS CodeDeploy e AWS Lambda.

Aurora è un motore di database per RDS (Amazon Relational Database Service ) compatibile con MySQL che, secondo la compagnia, è in grado di offrire performance fino a 5 volte superiori rispetto ai classici database MySQL e migliore sicurezza, scalabilità e disponibiltà (availability del 99.99%) rispetto a soluzioni di fascia alta SAN (Storage Area Network) e database commerciali.

Aurora rappresenta per Amazon la soluzione per le aziende che cercano allo stesso tempo un servizio dal prezzo conveniente (caratteristica tipica delle soluzioni open source) ed affidabile (caratteristica Amazon AWStipica dei database commerciali che richiedono un maggiore esborso economico): la tariffazione è oraria per ogni istanza del servizio utilizzata.

Tra le altre caratteristiche comunicate da Amazon anche la replica automatica dei dati in diverse Availability Zone, il backup continuo dei dati su Amazon S3, la capacità di riconoscere e recuperare automaticamente la maggior parte degli errori che si possono verificare in un database senza ricostruire la cache ed evitando di andare in crash recovery.

Amazon CodeDeploy, CodePipeline, CodeCommit

AWS CodeDeploy è, come riporta il comunicato stampa ufficiale Amazon, “un servizio completo di deployment fully managed su larga scala che consente agli sviluppatori di automatizzare il processo di distribuzione e di aggiornamento delle applicazioni su Amazon EC2 in modo rapido e semplice. “

Tra i principali vantaggi promessi dal servizio, già disponibile ed utilizzabile gratuitamente (si pagano esclusivamente le risorse necessarie per la gestione e archiviazione delle applicazioni) la possibilità di scalare le infrastrutture implementando facilmente da una a migliaia di istanze EC2 a seconda delle esigenze degli sviluppatori, la maggior facilità nell’implementazione di nuove funzionalità nelle applicazioni, la possibilità di evitare i tempi morti durante le fasi di deployment.

Nel corso del 2015 Amazon introdurrà nel cloud nuovi servizi destinati alla gestione del ciclo di vita delle applicazioni (Application Lifecycle Management ALM) : AWS CodePipeline, un servizio di delivery continuo e automatico per facilitare i deployment, e AWS CodeCommit, un sistema di controllo su cloud del codice sorgente fully-managed.

Amazon e il servizio di calcolo Lambda

AWS Lambda è un servizio di calcolo rivolto sempre agli sviluppatori e pensato per eseguire funzioni nel codice in risposta ai cambiamenti dei dati senza necessitare di un server virtuale per operare, facilitando così la creazione e la gestione di applicazioni in grado di far fronte rapidamente alle nuove informazioni.  Ad esempio “[…] i clienti scrivono un semplice codice JavaScript per poter agire su un evento e caricarlo su AWS Lambda. Nel giro di millisecondi da una modifica dei dati, AWS Lambda risponde facendo girare le adeguate risorse di calcolo per eseguire l’azione”.

Lambda è un servizio a pagamento in base al tempo effettivo di utilizzo – calcolato a blocchi di 100 millisecondi. Amazon ha dichiarato infine che Lambda è in grado di scalare automaticamente milioni di richieste distribuendosi, se necessario, tra le diverse Availability Zone.