Artera: l’e-commerce ha rivoluzionato la nostra azienda.

Ho incontrato Sergio Ravera, imprenditore comasco che ha saputo trasformare la sua Artera in un'azienda brillante, un hosting provider che ha saputo specializzarsi con il mercato dell'e-commerce, tanto nei servizi quanto nella consulenza. Oggi dice "La scelta fatta ci ha salvati e ci ha permesso di crescere anno dopo anno".

Da Hosting Provider a fornitori di soluzioni specifiche per CMS e e-Commerce

Circa 3 anni fa in Artera il modello di erogazione dei servizi di webhosting è cambiato, con una strategia precisa che il team ha studiato e implementato pian piano. Ad oggi la compagnia gestisce diversi brand specializzati nelle soluzioni CMS più diffuse: “Abbiamo iniziato con Magento, nei primi anni di vita avevamo creato il nostro CMS, per realizzare siti web ed e-commerce, poi ci siamo accorti che le soluzioni open erano sempre più complete, abbiamo abbandonato tutto e ci siamo specializzate su queste, Magento è stato il primo“. Da qui nasce HostingMag, portale specializzato nella vendita di soluzioni di webhosting per siti di e-commerce basati su Magento. “La differenza” dice Sergio “è che su questi piani abbiamo una visione chiara di cosa faranno i nostri clienti, li ottimizziamo a puntino in modo che siano perfetti per quel software, e al contempo possiamo aggiungere qualche piccolo segreto guadagnato con l’esperienza sul campo.”

Il successo di HostingMag ha permesso di concentrarsi anche su altri portali, così nasce un brand dedicato all’hosting per Joomla, poi per WordPress e infine ora per PrestaShop. Il valore è duplice: da una parte Artera riesce così a mettere a disposizione dei clienti la sua esperienza con quello specifico software, dall’altra riesce a utilizzare questo canale anche per fornire consulenze e non solo servizi di hosting, aumentando il valore di ogni singolo cliente per la società. Questa scelta ha dato la possibilità ad Artera di distaccarsi anche dalla semplice fornitura di webhosting, divenuta ormai difficile da sostenere per i bassi margini, e in conseguenza del successo avuto, ha ripianificato in automatico anche la “catena” di evoluzione di un cliente nei servizi di webhosting. Mi spiego meglio.

Quando chiedo a Sergio di parlarmi di soluzioni dedicate e cloud computing la sua risposta è chiara “Abbiamo reso quei prodotti uno step all’interno del percorso fatto dai nostri clienti“, in sostanza la proposta di un server dedicato o di un account di cloud computing (come avviene ad esempio per HostingMag) avviene quando il cliente ne ha realmente bisogno, solitamente dopo un periodo trascorso sui servizi di shared hosting specifici per quel CMS. “A quel punto, quando vediamo che effettivamente la piattaforma shared non è più indicata per il traffico prodotto, proponiamo il passaggio a server dedicato o comunque ad una soluzione con risorse garantite, ma cerchiamo di mantenere un approccio managed, i nostri clienti si occupano nel 90% del loro business e hanno poco tempo e poca voglia per gestire anche i problemi tecnici“. 

Sul tema del cloud computing la compagnia già oggi fornisce alcuni servizi specifici: HostingMag ha un piano specifico chiamato Magento Cloud Block, ma non vi è ancora un servizio di cloud computing specifico. “Stiamo studiano OpenStack e vedendo come muoverci per la realizzazione di un nostro servizio IaaS, ma richiederà ancora un po’ di tempo“.