Canonical cambia CMS passando da WordPress a DjangoCMS

Canonical, la società produttrice di Ubuntu, per soddisfate le esigenze del proprio sito Internet ha scelto di affidarsi a DjangoCMS. Ecco i vantaggi...

Canonical cambia CMS passando da WordPress a Django

Nel corso degli anni Canonical ha utilizzato per i suoi servizi web differenti Content Management System (CMS), come Drupal, Zope e recentemente anche WordPress. Il portale degli sviluppatori della società sviluppatrice di Ubuntu si basava proprio su quest’ultimo CMS. Il sito ha funzionato alla perfezione fin tanto che il traffico da gestire si è mantenuto piuttosto limitato.

Da alcuni mesi, però, soprattutto a causa del lancio di Ubuntu phone project, la situazione è cambiata: il sito ha iniziato a ricevere un numero sempre crescente di visite, da un pubblico diverso da quello consueto. A questo punto necessitava progettare nuove funzionalità per far fronte ai nuovi utenti e alle loro esigenze.  Canonical ha così iniziato a lavorare sul CMS WordPress personalizzandolo, ma questa operazione si è rivelata più difficile del previsto. A detta della stessa società, sono state diverse le funzionalità che si sarebbero dovute implementare ma purtroppo non si è riusciti nell’impressa.

Il lancio del secondo project phone in Cina richiedeva applicazioni mirate per supportare gli utenti cinesi: sviluppo del sito in lingua cinese, workshop in collaborazione con China Mobile, app specifiche e così via. Inoltre, per servire al meglio gli users in Cina il sito necessitava di un server di caching locale all’interno del paese, di High Availability (HA), e tanto altro ancora, tutte operazioni che richiedevano un drastico cambiamento nell’infrastruttura.

Così Canonical ha deciso di costruire un sito ex-novo basato questa volta su DjangoCMS.

I vantaggi di DjangoCMS

Canonical, prima di scegliere di affidarsi a DjangoCMS, ha analizzato nei minimi dettagli il mercato dei CMS, per comprendere quale potesse soddisfare al meglio i propri requisiti. Durante questa fase si è resa conto, a suo dire, che ogni CMS è caratterizzato dai suoi pro e contro e, pertanto, non è possibile individuare una soluzione perfetta. In ogni caso sembra che DjangoCMS si sia distinto rispetto ai suoi diretti concorrenti in termini di qualità ed efficienza.

Il passaggio da WordPress a DjangoCMS non è stato molto traumatico. Quest’ultimo, infatti, offre più o meno le stesse funzionalità di WordPress: una facile gestione dei contenuti, facile gestione degli account utente e amministratore, un editor WYSIWYG ed anche un sistema di blog.

Il plus consiste nel fatto che DjangoCMS è in grado di offrire delle funzionalità che in WordPress non sono implementate. In primo luogo mette a disposizione il supporto all’internazionalizzazione, strumento davvero utile per Canonical soprattutto in quest’ultimo periodo. In secondo luogo consente di utilizzare la base di dati PostgreSQL al posto di MySQL. In terzo luogo offre un migliore controllo sugli accessi e autorizzazioni account, consentendo di suddividere la gestione del sito in differenti gruppi di utenze.

Canonical tiene a precisare che la scelta di optare su DjangoCMS si è rivelata vincente in quanto ha consentito al team di sviluppo di accumulare notevoli conoscenze su Django e Phyton, più di quanto lo stesso team non abbia fatto su WordPress e PHP. Sebbene, infatti, DjangoCMS si è rivelato fin da subito una valida alternativa, gli sviluppatori hanno dovuto comunque apportare delle personalizzazioni per farlo funzionare secondo i bisogni della società produttrice di Ubuntu. Per fortuna questo CMS supporta l’aggiunta di plugin personalizzati, pertanto non è stato complicato agire in tal senso.

Secondo Canonical uno degli inconvenienti di utilizzare DjangoCMS riguarda il pannello di controllo, che presenta un’interfaccia non molto intuitiva da utilizzare, soprattutto per coloro che sono abituati ad utilizzare WordPress. In ogni caso la possibilità di modificare le pagine direttamente dal front-end, limita notevolmente l’accesso al back-end.

Alla fine dei conti Canonical ha confermato che DjangoCMS è in grado di fornire  il giusto equilibrio di semplicità, flessibilità e potenza.