I Big Data hanno ancora bisogno di noi

Di Big Data si è parlato a lungo negli ultimi tempi (e si continuerà a parlare): insieme al cloud computing ed ai container erano stati infatti inseriti a fine 2014 fra i “trend tecnologici” dell’anno che ci apprestiamo a salutare tra circa due settimane. Come osservato anche da Google, buona parte delle aspettative che nutrivamo nei confronti […]

Real Time Advertising: Quantcast spiega come funziona

In un recente comunicato stampa, il nuovo Direttore Generale di Quantcast Italia, Ilaria Zamponi, ha spiegato cos’è il Real Time Advertising e quali sono i suoi reali vantaggi. Quantcast, l’azienda americana con sede in San Francisco, è specializzata in questo settore sin dal 2006, anno durante il quale da pioniera iniziava ad occuparsi di advertising online e rivelazioni dell’audience digitale.

Fare community Web: un confronto fra le piattaforme forum

Chi vuole affrontare la sfida del lancio di un forum, deve però essere a conoscenza di tutte (o quasi tutte) le piattaforma alternative che ha a disposizione, cercando di scegliere il software forum che meglio si adatta alle proprie esigenze

Parallels rinomina l’unità Hosting in Odin

Parallels ha scelto di suddividere l’unità di Service e Hosting provider da quella di cross-platform solutions, assegnando alla prima il nome di Odin. Questa scelta sembra testimoniare ancor più il rinnovato impegno di Parallels per il settore hosting.

Secondo il CEO di Odin, Birger Steen, si tratta di una evoluzione naturale dell’azienda. Il settore aziendale che si occupava di hosting fino al 2008 portava il nome di SWsoft. In quell’anno, a seguito dell’acquisizione del software Parallels, l’azienda ha scelto di modificare il nome acquisendo lo stesso nominativo del nuovo prodotto. Da questo momento in poi, i due settori aziendali, quello di hosting e quello di business solutions, non sono mai stati in sinergia tra loro, e di fatto è come se Parallels includesse al suo interno due aziende differenti.

Trasferire Joomla da un hosting all’altro in 5 passi

A volte ci si ritrova a lavorare su account hosting la cui qualità lascia molto a desiderare, ma si desiste dal cambiare provider semplicemente perché non si sa come trasferire il proprio sito, magari realizzato con un CMS come Joomla, dal vecchio account al nuovo servizio hosting. In realtà, trasferire Joomla dal vecchio hosting a quello nuovo è più semplice di quanto si creda e bastano 5 semplici passaggi

Cloud Computing: lo slancio per le debolezze dell’hosting italiano

Mi sono innamorato di questo report del Financial Times che mostra quanto il cloud computing sia destinato a sconvolgere l’IT. Software is eating the world, diceva il famoso articolo, ora assisteremo al cloud che mangerà tutto quel software e – lo sta già facendo – cambierà come si scrive il software e come si “consuma”. […]

Librerie JSoR e Linux: Java spinge l’acceleratore nel cloud

Java su Linux ha una nuova libreria di comunicazione capace di supportare al meglio le performance degli adattatori network ad alta velocità. Il nuovo protocollo introdotto da IBM in Java SDK 7SR6 per piattaforme Linux/AMD64 e Linux/Intel prende il nome di Java Sockets over RDMA (JSoR) ed è progettato per migliorare il throughput e ridurre la latenza per le applicazioni client-server che risiedono negli ambienti di cloud computing dotati di schede di rete ad alta velocità RDMA-compatibili

Facebook cerca la migliore strategia edilizia per i nuovi data centers

Cosa condividono Facebook, Lego e Ikea? L’azienda di Mark Zuckerberg sta tentando di imprimere il suo “Mi piace” su un nuovo sistema costruttivo che consenta di edificare nuovi data center in circa la metà del tempo impiegato attualmente e il nuovo metodo potrebbe proprio ispirarsi a una delle filosofie delle aziende appena citate (Lego e Ikea). Dopo aver innalzato tre enormi campus di data center, Facebook sembra intenzionato ad accelerare il processo costruttivo, definendo un iter ripetibile che internamente all’azienda chiamano Rapid Deployment Data Center

Policy di sicurezza: alcuni consigli per difendersi dai cyber criminali

Al centro di ogni business che si rispetti c’è sempre la sicurezza informatica, un aspetto che non può essere trascurato, soprattutto in un epoca in cui Internet, la tecnologia e i mezzi di comunicazione e informazione hanno potenziato tutte le attività produttive, elevandole a nuovi livelli di interazione business, ma al contempo trasformandole in facili obiettivi per hacker e cyber criminali. La nuova generazione di spionaggio industriale cerca dati, informazioni e file accedendovi direttamente attraverso le falle dei sistemi di sicurezza delle infrastrutture IT e Web, mentre altre figure si specializzano nella rivendita dei contatti, nei furti di identità e quant’altro