Cloud storage, una soluzione di backup per cloud server

I vantaggi del cloud computing sono chiari a tutti noi e un numero sempre maggiore di utenti decide di migrare la propria infrastruttura di calcolo sulla nuvola. Ma quando ci sono server di mezzo è sempre bene avere a disposizione un backup da utilizzare come asso nella manica in caso di problematiche non risolvibili in pochi minuti. E un backup presente nello stesso cloud server non è proprio il massimo della sicurezza: nel caso in cui risultasse impossibile accedere al cloud server, infatti, non avremo modo di recuperare il salvataggio per renderlo nuovamente funzionante. Così come non è proprio il massimo salvare il backup in locale. Quel che ci servirebbe è un servizio di cloud storage nel quale memorizzare una perfetta copia della macchina presente sulla nuvola

Disservizio Register.it, email KO: da alcune ore senza posta

È iniziata Sabato mattina la disavventura di migliaia di utenti Register.it che si sono trovati senza l’accesso alle proprie email senza alcuna ragione plausibile. Dai social sono iniziati i vari tam-tam degli utenti che chiedevano spiegazioni in merito al disservizio, che non poteva neanche essere legato a un intervento di manutenzione ordinario o straordinario, in quanto non era stato preceduto da nessun annuncio ufficiale da parte della società. L’azienda aggiorna gli utenti anche via Facebook

Unified Storage Aruba, un NAS condiviso fra due o più cloud server

Il cloud computing ha introdotto vantaggi che tutti noi conosciamo: ad esempio, in pochi clic è possibile allestire nuovi cloud server da utilizzare per ospitare siti Web o applicativi proprietari della nostra azienda. Alcuni provider di soluzioni di cloud computing offrono spazio disco sui cloud server limitati o addirittura volatili, quindi legati all’esistenza dell’istanza stessa. Aruba, ad esempio, con Cloud.it ci permette di assegnare al cloud server uno spazio su disco massimo pari a 2 TB che ad alcuni potrebbero andare realmente stretti! Per fortuna una soluzione c’è e si chiama Aruba Unified Storage per memorizzare i dati di un’istanza e per condividerli fra più cloud server. Scopriamo come funziona

Opteron A1100: la CPU ARM di AMD dedicata ai server

Quest’ultimo Open Compute Project è stato pregno di innovazioni e di importanti cambiamenti: Facebook con l’archiviazione Blu-Ray, l’ingresso di Microsoft e le novità per server (e non solo) di AMD nell’ambito dei processori. Durante l’evento tenutosi a San Josè, AMD ha elargito agli intervenuti alcuni spunti di riflessione sulla nuova serie di processori Opteron A1100, sviluppati con nome in codice Seattle. La presentazione del nuovo processore all’Open Compute Project è tutt’altro che una coincidenza, soprattutto se si pensa che questa è la prima linea di processori della famiglia Opteron basati su architettura ARM

Hosting Solutions presenta l’offerta dominio + indirizzo email

Attivare un dominio e ritrovarsi anche una casella email in pronta consegna. Questa è la nuova offerta proposta da Hosting Solutions che viene incontro alle richieste dei suoi clienti per rendere la registrazione di un dominio accessibile a tutti e ancora più completa. Dominio + email, questo è il nome del nuovo pacchetto, è pensato per coloro che vogliono possedere un nome a dominio su Internet e al contempo desiderano poter attivare un singolo indirizzo email attestato sul dominio stesso

ADSL e banda larga, l’Italia arretrata non rispetta i tempi dell’UE

Siamo abituati da sempre a concepire il digital divide come un problema interno al territorio italiano, una difficoltà di natura tecnica e soprattutto commerciale che impedisce agli operatori TLC nostrani di estendere la rete ADSL a tutti gli italiani. Così parliamo del digital divide fra Nord e Sud, dei problemi di digital divide in alcune zone del settentrione (nella bassa lodigiana forse solo ora riescono a superare il gap di connettività) e via discorrendo. Il digital divide è anche oltreconfine, fra il BelPaese e nazioni europee

Hosting Solutions: arrivano nuove estensioni per i domini

L’attesa è terminata e lo scorso 5 Febbraio, l’ICANN ha rilasciato ufficialmente le prime sei nuove gTLD di cui tanto si è parlato e su cui molte società hanno costruito intense attività marketing. E fra i primi provider a rendere subito disponibili le nuove estensioni di dominio c’è Hosting Solutions. L’azienda fiorentina non ha tardato a inserire le nuove gTLD all’interno dei propri listini e fin da subito consente la registrazione reale di un qualsiasi dominio dotato della nuova estensione, purché risulti disponibile

Load Balancer: la guida al suo utilizzo nella cloud

L’ottimizzazione di un’infrastruttura cloud computing è un argomento abbastanza sentito anche perché, come è ovvio che sia, ogni azienda cerca di ottenere sempre il massimo dalle risorse a propria disposizione. Fra le tante tecniche di miglioramento a nostra disposizione ce n’è una che è molto utile nel caso in cui lavorassimo con 2 o più cloud server. Stiamo parlando del Load Balancer, un vero e proprio bilanciatore che ci permette di distribuire adeguatamente il carico di lavoro fra le varie macchine disponibili. Ecco come…

Yahoo! saluta l’Italia e soffre di problemi di sicurezza

Yahoo! chiude la sede italiana e trasloca i servizi in Irlanda, comunicandolo agli utenti tramite l’invio di un’email. Non era certo inaspettata la mossa che era stata annunciata da Marissa Mayer nell’ambito di una riorganizzazione, razionalizzazione e un consolidamento degli affari europei. Non si esclude comunque che dietro questa scelta vi siano soprattutto motivi fiscali non dichiarati, visto che in Irlanda la società godrà di un regime fiscale molto più vantaggioso di quello applicato nel BelPaese. E se in Europa si parla di nuovi assetti organizzativi, negli USA il colosso deve affrontare problematiche pesanti relative alla sicurezza