Citrix e VMware annunciano i risultati finanziari, crescita per la virtualizzazione

Tempo di bilanci per il primo trimestre dell'anno in casa VMware e Citrix, due dei colossi del settore della virtualizzazione, oggi piu che mai in forte competizione sul fronte virtualizzazione e cloud computing, con alcuni attacchi anche sul fronte della virtualizzazione desktop. Bisogna dirlo, la virtualizzazione e oggi una tecnologia ampiamente diffusa, sono diversi i vendors che offrono una soluzione valida per virtualizzare i propri servers, e proprio per questo la crescita di compagnie come VMware e rallentata, lasciando tuttavia ancora ampio spazio per ottimi risultati.

Tempo di bilanci per il primo trimestre dell’anno in casa VMware e Citrix, due dei colossi del settore della virtualizzazione, oggi più che mai in forte competizione sul fronte virtualizzazione e cloud computing, con alcuni attacchi anche sul fronte della virtualizzazione desktop. Bisogna dirlo, la virtualizzazione è oggi una tecnologia ampiamente diffusa, sono diversi i vendors che offrono una soluzione valida per virtualizzare i propri servers, e proprio per questo la crescita di compagnie come VMware è rallentata, lasciando tuttavia ancora ampio spazio per ottimi risultati. 

Sia Citrix sia VMware annunciano bilanci positivi, Citrix chiude il primo trimestre 2010 a 404 milioni di fatturato, la compagnia ha chiuso importanti accordi per XenDesktop, con oltre 700 nuovi contratti, e ha fatto segnare anche record di tutto rispetto, un cliente dei 700 ha infatti oltre 140.000 desktop. La buona notizia è sul fronte XenServer, la compagnia dice che oggi il suo prodotto ha raggiunto la significativa quota di mercato dell’11%, probabilmente merito anche della svolta “free” decisa oltre un anno fa. 

VMware chiude i primi tre mesi del 2010 con 630 milioni di fatturato, il 35% in più rispetto al 2009, e parla di una crescita molto forte (oltre il 50%) nel mondo assistenza e servizi della compagnia. Le previsioni per il 2010 sono molto rosee e si basano soprattutto su alcune novità che dovrebbero scuotere il mercato, come l’introduzione di una nuova versione di vSphere