Categorie
Domini

Creare una dashboard personalizzata su Google Analytics

Uno dei principali vantaggi di Google Analytics è quello di permettere diverse tipologie di accesso ai dati. In qualità di amministratori di un account di Google Analytics possiamo creare nuove utenze, eventualmente con restrizioni sulla visibilità dei dati, e poi assegnare tali utenze a colleghi, amici o dipendenti. In questo modo possiamo incaricare altre persone di tenere sotto controllo i dati che ci interessano, ad esempio quelli che vogliamo monitorare quotidianamente, senza rischiare di rendere accessibili tutti i dati sul traffico. Ciò diventa particolarmente importante se usiamo Google Analytics per trattare informazioni commerciali o amministrative, come ad esempio la valorizzazione degli obiettivi, le statistiche sull’e-commerce o i dati delle campagne su AdWords.

Dopo aver deciso quanti e quali account creare possiamo personalizzare i dati visualizzati da ogni account. Un modo molto semplice di ottenere questo risultato è quello di usare una dashboard personalizzata. Suggeriamo questo metodo perché consente di ottenere diversi vantaggi: imparando a personalizzare le dashboard possiamo migliorare l’usabilità del nostro account di Google Analytics. In altre parole, anche se siamo gli unici ad accedere all’account di Google Analytics, possiamo benificiare comunque della creazione e configurazione delle dashboard personalizzate.

Vediamo come creare una dashboard e come aggiungere alcuni widget su di essa. Il primo passo è il più facile: per creare una dashboard basta spostarsi sulla tab Home e poi cliccare sulla voce “+ Nuova dashboard” del menu di sinistra. Si aprirà un nuovo pannello che chiederà di scegliere tra due opzioni: “dashboard vuota” o “dashboard per principianti”. Scegliamo la dashboard vuota, perché la dashboard per principianti è quella che dovremmo già avere come default. La possibilità di creare una dashboard per principianti potrebbe servire se cancelliamo, ad esempio per errore, la dashboard di default. Dopo aver selezionato l’opzione “dashboard vuota” possiamo assegnarle un titolo, ad esempio “Monitoraggio”.

Subito dopo aver scelto il tipo di dashboard comparirà un pannello come questo 

Figura 1 – Aggiunta dei widget sulla dashboarddashboard_01

Qui possiamo aggiungere qualsiasi tipo di diagramma, rapporto o altro. In altre parole possiamo assegnare alla dashboard un rapporto simile a quelli che possiamo creare nella sezione Rapporti Personalizzati. Per il momento consigliamo però di lasciar perdere questa possibilità: come vedremo esistono modi più semplici di aggiungere dei widget alla dashboard. Quando avremo preso confidenza con lo strumento potremo tornare su questo pannello e aggiungere tutti widget che ci interessano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.