Categorie
Domini

Creare una dashboard personalizzata su Google Analytics

Aggiunta dei widget

Aggiunta dei widget

Abbiamo visto come creare una dashboard vuota “in tutti i sensi”: infatti a pagina precedente abbiamo consigliato di creare la dashboard senza assegnare alcun widget. Il modo più semplice di usare una dashboard assomiglia un po’ al concetto dei preferiti nel browser. Se mentre navighiamo sul Web troviamo un URL interessante di solito lo aggiungiamo ai preferiti. Avendo creato una dashboard vuota possiamo fare lo stesso su Google Analytics: ogni volta che capitiamo su un rapporto interessante, e non vogliamo dimenticarci come lo abbiamo trovato, lo aggiungiamo alla nostra dashboard personalizzata.

Vediamo come fare: supponiamo di aver navigato nelle varie sezioni dei rapporti personalizzati e di essere incappati in un rapporto che vogliamo richiamare spesso. Invece di prendere nota del percorso del rapporto possiamo cliccare sul pulsante “Aggiungi alla dashboard”, come in figura 2

dashboard_02

Figura 2 – Aggiunta di un widget alla dashboard

Si aprirà un pannello come questo

dashboard_03

Figura 3 – Aggiunta di un widget alla dashboard

In alto selezioniamo la dashboard dove vogliamo aggiungere il widget. Subito sotto dobbiamo mettere la spunta su almeno uno dei widget proposti (sotto la scritta “Seleziona per aggiungere”): questo perché in generale un rapporto contiene più di un widget, quindi dobbiamo precisare quale, tra i widget visualizzati nella pagina corrente, va aggiunto alla dashboard. Supponendo di aver aggiunto il widget del “Tempo medio di caricamento delle pagine”, se al termine dell’operazione torniamo sulla dashboard “Monitoraggio” essa conterrà il widget appena aggiunto

Figura 4 – Dashboard “Monitoraggio” con il nuovo widgetdashboard_04

Possiamo ripetere questa procedura per tutti i widget che vogliamo, purché non superiamo il limite massimo di 12 widget su una stessa dashboard. Se ne servono di più possiamo creare altre dashboard, fino al massimo di 20. Ciascuna dashboard sarà visibile solamente nel profilo dell’account responsabile della sua creazione. Possiamo quindi creare un certo numero di dashboard, una per ciascuna coppia profilo/account, ottenendo così ciò di cui parlavamo all’inizio: ogni utente avrà accesso alla propria dashboard.

Possiamo infine personalizzare l’aspetto della dashboard, semplicemente trascinando gli elementi (cliccando sulla barra del titolo di ciascun widget).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.