Categorie
Connettività

Dal 1° Gennaio il WiFi italiano sarà più libero

La legge Pisanu, sulla regolamentazione dell’accesso WiFi, dovrebbe essere definitivamente archiviata, almeno secondo quanto dichiarato dal Ministro Maroni la scorsa settimana: “Ho valutato che si possa procedere all’abolizione delle restrizioni del decreto Pisanu, che scade il 31 dicembre, e dal 1 gennaio introduciamo la liberalizzazione dei collegamenti wi-fi attraverso gli smartphone. Da qui a dicembre valuteremo quali siano gli adeguati standard di sicurezza e dal 1 gennaio i cittadini saranno liberi di collegarsi ai sistemi wi-fi senza le restrizioni introdotte 5 anni fa e che oggi sono superate dall’evoluzione tecnologica.”

Il decreto non verrà rinnovato, ma ciò non significa che tutte le norme da applicare per offrire un collegamento Wifi verranno abolite. Maroni ha parlato della dismissione della richiesta speciale per l’erogazione del servizio e della richiesta di carta d’identità ai clienti che usano il servizio, ma ha anche sottolineato che nei prossimi mesi vi saranno nuove consultazioni per capire quali siano gli obblighi da lasciare invariati per garantire la sicurezza di questo strumento

Sono diverse le ipotesi su come il decreto potrebbe essere modificato, e così anche le critiche e gli apprezzamenti per una liberalizzazione del WiFi, tuttavia bisogna attendere ancora qualche mese per conoscere quale sarà realmente la modalità con cui si potrà usare una connessione WiFi anche nei locali pubblici. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.