Categorie
Cloud Computing

Enter Cloud Suite, “Siamo l’Amazon AWS italiano”

Enter Cloud Suite è la nuova piattaforma di cloud computing che Enter si prepara a lanciare nelle prossime settimane. Simile ad AWS.

La presentazione ufficiale di Enter Cloud Suite avverrà ufficialmente al Festival della Tecnologia, a Milano il 18 Settembre prossimo, ma Enter Srl, ISP e cloud computing provider di Milano, sta lavorando da mesi, da quando ha capito la potenzialità del cloud computing e ha deciso di lanciare online il suo primo brand, Cloudup.it. Enter è una società che ha puntato molto, negli ultimi 2 anni, sul cambio del proprio modello di business nell’offerta di servizi web, andando a scommettere totalmente sul mondo del cloud computing: dapprima OpenStack e poi la necessità di abbracciare tutta una serie di tecnologie, proprietarie e open source, che la devono aiutare a creare una piattaforma di cloud computing automatizzata, concettualmente simile a quella di Amazon AWS. 

Oggi oltre il 90% del mercato del cloud computing pubblico è proprio nelle mani di Amazon AWS e non è difficile capirne i motivi: flessibilità, un ventaglio di servizi che copre qualsiasi esigenza e un accesso via API praticamente per qualsiasi operazioni. Parlando dei dettagli: la piattaforma, seguendo il modello di Amazon, si espande su computing e storage. Nel primo aggiunge però il tassello importanto del Farm Builder, ovvero di uno strumento che consente di gestire l’automazione della piattaforma di Cloud Computing; la base di questo sistema è Scalr, software di una startup californiana che Enter ha integrato all’interno della sua infrastruttura, consapevole del fatto che già altre grandi realtà, tra cui grandi multinanzionali, la abbiano scelta per gestire in automatico lo scaling delle risorse dei singoli cloud server, consentendone una gestione anche tramite API. L’obiettivo non è quello di continuare a erogare Cloud Server singoli, ma consentire ai clienti di creare vere e proprie infrastrutture virtuali che compiano azioni in autonomia, secondo le regole impostate o i “comandi” che ricevono dalle applicazioni. Ad oggi questa caratteristica è implementata solo da alcuni grandi provider come Amazon AWS, Microsoft Azure e Rackspace Cloud. 

Storage: Enter è salita nel nord Europa per andare a parlare con i ragazzi di ownCloud, la soluzione di storage che emula totalmente il comportamento di Dropbox per portarlo all’interno della rete aziendale. All’interno di Enter Cloud Suite troviamo la versione enterprise di ownCloud che permette alle aziende di condividere i loro file appoggiandosi su una rete cloud interna come quella di Enter, disposta su più nodi geografici in Europa. 

Quest’ultimo punto ci porta a parlare dei piani di Enter e del perchè questo provider sta pian piano diventando una seria minaccia per Aruba, Seeweb e gli altri attori del nostro mercato impegnati sul fronte del cloud computing: l’idea di Ivan Botta, CEO di Enter, è quella di costruire una rete europea del cloud, e da questo punto di vista Enter è già attiva con una serie di nodi in diverse località Europee, interconnesse tra loro da una rete in fibra ottica a 10 Gbit/s. La chiave di successo per offrire il cloud computing ad aziende e professionisti è dare loro reali vantaggi, come una ridondanza geografica davvero su più data center, non solo in Italia, e la possibilità di essere totalmente autonomi, facendo si che sia lo sviluppatore, sia la grande azienda, possiano dialogare con la piattaforma tramite API. Pensateci un attimo. Amazon AWS si basa principalmente su questo concetto e qui risiede anche il motivo del suo successo. 

Siamo in un momento molto particolare: oltre oceano, negli USA, il datagate ha imposto un rimpensamento delle “regole” del gioco per alcuni provider e le aziende che lavorano in Europa non vedono di buon occhio la migrazione oltre oceano. L’Europa si trova quindi a doversi adeguare sul fronte dei servizi di cloud computing e a costruire un proprio marketing, anche basato sulla maggiore legislazione che tutela i dati. Aruba si sta muovendo in questo senso, con l’apertura di nuovi data center nell’Unione Europea, Seeweb sta procedendo per ora nel mercato italiano, ed Enter entra di diritto tra i competitors che possono rappresentare una svolta nell’offerta dei servizi. 

Quando è possibile replicare Amazon AWS in un ambiente come quello europeo e italiano? Ma soprattutto quanto è difficile comunicare ai clienti questi servizi? Personalmente sono molto fiducioso, ma vorrei conoscere la risposta dei nostri lettori!

Rimango in attesa di provare la piattaforma e dell’intervento del 18 Settembre 2013 per capire di più di Enter Cloud Suite.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.