Entro il 2013 il 12% delle aziende sarà nella cloud, forse con qualche problema

Continua l'avanzata dei servizi di cloud computing, e le aziende si concentrano ora sul target enterprise, la fetta di mercato piu appetitosa ma anche la piu difficile da conquistare per i tanti ostacoli che ancora rendono il cloud computing un prodotto "incerto" per il mondo enterprise. Secondo una ricerca commissionata da Cisco, entro il 2013, almeno il 12% del mercato enterprise avra le proprie applicazioni e i propri dati all'interno della cloud.

Continua l’avanzata dei servizi di cloud computing, e le aziende si concentrano ora sul target enterprise, la fetta di mercato più appetitosa ma anche la più difficile da conquistare per i tanti ostacoli che ancora rendono il cloud computing un prodotto “incerto” per il mondo enterprise. Secondo una ricerca commissionata da Cisco, entro il 2013, almeno il 12% del mercato enterprise avrà le proprie applicazioni e i propri dati all’interno della cloud

Il mercato delle soluzioni di cloud computing ad oggi è diviso alla ricerca di un compromesso tra le soluzioni di public cloud e quelle specifiche per il mondo enterprise. A guardare bene quali potrebbero essere le applicazioni che finiranno nella cloud vi sono sicuramente le maggiori apps desktop, ma anche le email e la gestione collaborativa di progetti e documenti, di fatto tutto quello che compagnie come Google stanno già facendo come Google Apps, al pari di altri programmi lanciati da Microsoft o IBM. Più difficile forse immaginare un provider che oggi si trova a realizzare la propria infrastruttura di cloud computing in grado di offrire un domani questi servizi al settore enterprise. Appare evidente che siano clienti diverse, le cui applicazioni spesso devono lavorare in contesti molto personalizzati. 

Per questo motivo la ricerca di Cisco sembra indicare come via maestra quella di aziende che già oggi investono nella ricerca di clienti enterprise, sviluppando e adattando per questi la loro offerta di cloud computing. Non bisogna dimenticare che gli SLA divengono una componente fondamentale all’interno dei contratti pensati per il settore enterprise e che proprio per questo motivo gli investimenti, solamente per le certificazioni dei data center, sono spesso proibitivi anche per compagnie di media dimensione, già attive nella fornitura di soluzioni di cloud computing.