Jump to content

vibo

Members
  • Content Count

    5
  • Joined

  • Last visited

  1. Dovrebbe essere possibile. La procedura per farlo credo cambi a seconda dell'estensione del dominio e delle società di web hosting (alcune offrono una apposita modulistica da compilare e re-inviare firmata e con documenti vari e poi si occupano loro dell'aggiornare i dati e comunicarli al registro dell'estensione). Per quanto riguarda invece il quesito relativo alla vendita, non so darti indicazioni in merito. Tuttavia, a livello di spunto per un eventuale approfondimento, posso dirti che ho avuto modo di leggere in giro per la rete opinioni discordanti circa la legittimità di questa operazione (che viene per altro effettuata quotidianamente e diffusamente, spesso anche direttamente online - vedi la sottosezione dedicata di quest'area del forum - e dunque alla luce del sole): c'è infatti chi sostiene che, venendo i domini assegnati e non venduti, non sia lecito vendere la proprietà di ciò che non si ha e di cui si ha solo l'utilizzo temporaneo. Sinceramente non mi son mai preso la briga di andare a leggere in prima persona tutte le varie policy che si accettano durante i vari rinnovi, ma prima di effettuare una vendita eventualmente consiglierei di farlo. In ogni caso sicuramente i gestori del forum ed i provider qui registrati sapranno dare indicazioni più precise.
  2. vibo

    Arriva Google Domains

    Quindi, anche mandando email dalla mia casella gmail.com utilizzando questi alias del mio dominio su Google Domains, chi la riceve tipo su webmail Microsoft vede come mittente "tuonomeutente@dominio.com per conto di indirizzopersonalizzato@gmail.com" ?
  3. vibo

    Nome a dominio di un paese

    L'estensione .eu potrebbe essere eventualmente un'alternativa, conservando un richiamo geografico da ccTLD ed avendo, a quanto mi è parso di capire, decisamente meno regolamentazione rispetto a quella del registro .it sopra riportata.
  4. Ciao, purtroppo non dispongo di un dominio su Aruba con Gestione DNS per cui non ho modo di verificare quale sia la situazione iniziale. Potresti gentilmente verificare se nel pannello di gestione DNS sono presenti altri record (A e/o CNAME) relativi a "www", oltre a quello che hai definito tu?
  5. Buongiorno a tutti, dopo aver avuto modo di leggere qui in precedenza numerosi thread di mio interesse, sfrutto il mio primo post sul forum per chiedere un parere in relazione al tema in oggetto. Ho la possibilità di prendere: A: dominio cognome.eu e nomecognome.eu (con quest'ultimo da usare come redirect sul primo) B: dominio nomecognome.net (quello del solo cognome non è e non sarà disponibile) Considero anche l'ipotesi di prenderli tutti, ma in ogni caso avrei bisogno di impostare un dominio "master", per cui non vorrei considerare questa possibilità in questa riflessione. Il dominio mi servirebbe, diciamo, per due ragioni: 1. implementare un sito contenente una piccolo elenco di websites da me realizzati e soprattutto un paio di software web-based che sto ultimando (sistemi timesheet e gestione progetti/commesse); 2. cogliere l'occasione per avere un'email personale un po' più bella e seria di quella che ho attualmente, da lasciare anche ad amici, ecc. Per quanto riguarda il punto 1, è opportuno che specifichi che non si tratta della mia professione primaria (lavoro come SAP consultant per una società di consulenza) ma essenzialmente di un hobby, per il quale eventualmente percepisco ongi tanto qualche rimborso/compenso sotto forma di prestazione di lavoro occasionale. Per questo motivo non sto considerando l'idea di orientarmi sul .com, in quanto non mi interessa trasmettere marcatamente una connotazione di business. In merito alle due possibilità che sto valutando, da quanto letto finora pare che da una parte i nomi a dominio con il solo cognome siano più ambiti rispetto a quelli nomecognome, mentre dall'altra sembra che l'estensione .net venga considerata da molti preferibile rispetto a quella .eu, essenzialmente per il suo carattere internazionale/globale. Ed eccoci al dunque: ponderando il tutto, voi per per cosa optereste? Quale soluzione sarebbe maggiormente di vostro gusto? Espongo ancora l'analisi dei pro e contro delle due possibilità che ho messo insieme finora: A: - L'estensione .eu gode secondo me, come tutti i domini geografici, sulla carta di maggiore versatilità contenutistica (quindi, anche se al momento non ho di questi propositi, nel caso cambiassi idea e volessi di altro la cosa non farebbe una grinza); di contro so che sarebbe difficilmente intercettabile da chi eventualmente facesse ricerche attinenti da paesi extraeuropei. - Avrei modo di avere un'email nome@cognome.eu che mi piacerebbe parecchio (nel caso di dominio nomecognome dovrei invece pensare a che email creare). - Sul fronte legale l'estensione .eu mi da una parte tuteli di più il registrante nella possibilità di cambiare hosting (non richiedendo authcode), dall'altra lo tuteli meno (degli gTLD) nei casi di controversie per riassegnazione di nomi a dominio. B: - L'estensione .net indirizza/vincola formalmente di più a temi di infomatica e rete in senso lato (che per altro è appunto il fronte dove andrei a parare), mentre ha un'indicizzazione realmente internazionale. - Sul fronte legale vale quanto detto sopra. Grazie in anticipo a chi vorrà rispondermi! :)
×