Jump to content

Zuzu

Members
  • Content Count

    191
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by Zuzu

  1. Un saluto a tutti, :icon_wink: ho bisogno di qualche consiglio per scegliere la soluzione ottimale. Devo gestire una decina di piccoli siti, la maggior parte ha dimensioni inferiori ai 100 MB, solo un paio raggiungono quasi i 300 MB/cad. Questo significa che tutti insieme non superano 1,5 GB, se aggiungiamo l'eventuale spazio per il backup abbiamo un'occupazione complessiva di circa 3 GB. Per quanto concerne il traffico, tutti insieme non superano le 50.000 visite all'anno, ugualmente distribuite per ogni mese e settimana, mentre c'è una maggior concentrazione durante il week end. Preciso che non ho nessuna conoscenza sistemistica che mi permetta di gestire con disinvoltura un server. Ciò premesso, secondo voi qual'è la soluzione hosting o server più adatta alle mie esigenze? Quali sono i principali pro e contro di un server rispetto ad un hosting? Ho notato che alcuni providers di fama internazionale, offrono pure servizi di hosting multidominio a prezzi molto vantaggiosi rispetto ai server, ma anche rispetto ai servizi di hosting "tradizionali". In questa giungla di offerte ricche di contenuti ma troppo spesso anche illusorie, quali sono i vostri consigli? Grazie a tutti coloro che mi daranno un aiuto. :approved:
  2. Un saluto a tutti, solo pochi giorni fa ho scoperto che è possibile avere il dominio, il sito ed il server di posta su tre server diversi. Mi è rimasto un dubbio: anche il database può essere collocato su un server diverso dagli altri o deve essere sullo stesso server dov'è ubicato il sito? Grazie a chi mi aiuterà a chiarire il dubbio. :lode:
  3. Ieri ho trasferito la gestione di dominio da un provider/maintainer ad un altro, questa notte Registro.it mi ha scritto: "Si comunica che in data 2014-11-04T15:54:32+01:00 e' stata effettuata una operazione di modifica del Registrante per il nome a dominio "abcdefg.it". Pertanto "Zuzu" non risulta piu' assegnatario del nome a dominio in oggetto. Cordiali Saluti, Registro .it" Secondo voi qual'è esattamente il significato di questa comunicazione? Quando la ho letta ho avvertito un brivido lungo la schiena :sbav:
  4. Un saluto a tutti, ho due cose da chiedervi: 1) esiste un modo per nascondere i propri dati personali (nome, cognome, indirizzo, telefoni e fax) qualora il proprio provider non offra questo servizio? 2) sapreste darmi alcuni nomi di providers italiani che offrono il servizio citato? Grazie a tutti coloro che sapranno aiutarmi :lode:
  5. Un saluti a tutti :emoticons_dent2020: qualcuno sarebbe così gentile da spiegarmi qual'è esattamente la funzione dei "Contatti tecnici" nei dati di registrazione del dominio. Quali sono i pro e contro nell'indicare in questi campi i propri dati oppure quelli del maintainer/provider? Grazie a chi vorrà essermi di aiuto :lode:
  6. Salve, è possibile avere i propri dati oscurati sui domini con estensione eu? Grazie :icon_wink:
  7. Salve, gradirei un chiarimento relativo alla possibilità di registrare un dominio composto da nome e cognome di persone esistenti e famose nel mondo. Nella comunicazione che arriva da nic.it, subito dopo la registrazione di un dominio .it, c'è scritto: "di avere titolo all'uso e/o disponibilita' giuridica del nome a dominio richiesto e di non ledere, con tale richiesta di registrazione, diritti di terzi;" cosa significa esattamente e quali limiti pone? Supponiamo di registrare mariorossì.it anche se il mio nome è zuzu, si commetterebbe un illecito? Se così fosse quale dei tanti Mario Rossi sarebbe legittimato ad agire a tutela dei suoi interessi? Se il nome dominio fosse billgates.it o angelamerkel.it cambierebbe qualcosa?
  8. Ho scelto questa sezione perché mi considero un newbbo del hosting. Uso Internet da una ventina di anni ed il mio primo sito web lo progettai nel 1999, dapprima mi appoggiai in toto ad un webmaster poi, piano piano, cominciai a muovere i miei primi passi appoggiandomi ad uno dei tanti provider che utilizzo tutt'ora. Solo pochi giorni fa decisi di mettermi alla ricerca di soluzioni alternative per le mie esigenze, ovvero un hosting-server per gestire meno di una decina di siti amatoriali miei e di amici. La prima impressione su questo mercato è stata pessima :062802drink_prv: Sembra che ci siano più providers che clienti, per sopravvivere le provano tutte, a cominciare dalla pubblicità ingannevole. In mezzo a questo bailame è sopravvissuto qualcuno che non vende solo fumo?
  9. Un saluto a tutti :emoticons_dent2020: (uno smile più discreto non c'è?) sotto un profilo prestazionale, esistono differenze fra un servizio di hosting singolo ed uno multi dominio? Sempre sotto il profilo tecnico-prestazionale, quali sono i pro e i contro? Avere presso lo stesso provider 10 siti, ognuno con il suo servizio di hosting singolo, oppure averli tutti quanti in un unico servizio hosting multi dominio, non semplifica le cose oltre ad offrire un chiaro vantaggio economico? Mi sono perso qualcosa per strada?
  10. Premesso che mi ritengo incompetente in materia di server, hosting e vari servizi internet, chiedo a voi esperti un piccolo contributo per comparare un servizio server VPS con un servizio hosting multi dominio. Un breve accenno sulla mia personale esperienza. Dopo aver messo insieme alcuni siti web, ognuno con il suo hosting singolo, un paio di anni fa decisi di trasferirli tutti su un unico server VPS, senza immaginare in quale pasticcio mi sarei cacciato!!! :icon_dho: Soltanto dopo scoprii che la gestione di un server richiede specifiche competenze sistemistiche o l'assistenza di sistemisti, la cui tariffa effettiva si aggira almeno sui € 100/ora. In altre parole c'è il rischio concreto di spendere 10 volte di più rispetto agli hosting singoli, senza contare le difficoltà e i disagi derivanti dal gestire un sistema senza averne le adeguate competenze.:icon_dho: Il provider, nel mio caso Aruba, mi rispose "arrangiati" in quanto il server era unmanaged, ma questo lo scoprii soltanto dopo averlo acquistato. Alla faccia della comunicazione trasparente!!! Quando poi il provider in questione si rifiutò persino di darmi assistenza, nonostante la disponibilità a pagarla, allora decisi di abbandonare non solo il servizio ma anche il fornitore. Indipendentemente dalla mancata assistenza del provider, il server VPS non mi ha mai offerto nessun vantaggio, su tutti i miei siti non ho mai riscontrato evidenti miglioramenti di prestazioni rispetto a quando li avevo su hosting singolo. Insomma il server VPS mi ha portato solo problemi, scocciature e costi in più. :icon_dho: :icon_dho: :icon_dho: :sisi: Ora sto utilzzando un hosting multidominio di Kolst, mi è costato un terzo rispetto al server VPS, ma in compenso posso gestire un numero doppio di domini, 20 al posto di 10, ed ho 10 volte in più di spazio web, 50 GB invece di 5, ma soprattutto è gestito completamente dal provider che offre anche un ottimo servizio di assistenza ticket velocissiomo, competente e preciso, tutto ciò incluso nel canone. :approved: Anche in questo caso non ho notato nessuna differenza di prestazioni sui miei siti. Tutto ciò premesso, chiedo a voi esperti perchè mai un utente che ha diversi siti web da gestire, dovrebbe scegliere un server VPS invece di un hosting multi dominio? Per favore, non mi parlate delle esigenze del sito di e-commerce perchè per questi business site si può anche optare per un server dedicato. Con questo thread vorrei capire meglio i pro e contro fra un server VPS ed un hosting multi dominio. Grazie a tutti coloro che interverranno con contributi utili.
  11. Ho letto l'articolo da te segnalato :sisi: Utile ma ha ben poco a che vedere con il tipo di comparazione che intendevo fare in questo thread, ovvero una comparzione di pro e contro fra VPS ed hosting multi dominio. In quel articolo si parla hosting e server VPS relativamente alle esigenze di un singolo sito. Non vengono minimamente considerati: - i costi; - le esigenze di chi deve gestire più siti web; - le limitazioni commerciali imposte dai providers nelle loro offerte (n.ro domini e risorse disponibili). Mentre l'obiettivo di questa discussione è esattamente quello di evidenziare TUTTI i pro e contro delle offerte VPS rispetto a quelle di hosting multi dominio. Decisamente interessante questo punto: "Lo shared hosting è il prodotto di hosting in assoluto più diffuso nel mondo: la ragione è semplice, chiunque debba creare un nuovo sito o ospitare più siti web si rivolge solitamente ad una soluzione già pronta dove non è necessario configurare il sistema operativo e i relativi software, tutto è già pronto e si può procedere alle configurazioni direttamente da pannello di controllo." Non è riportata la data dell'articolo, ma suppongo non sia recentissimo, comunque non fa alcun riferimento al hosting multi dominio. Se l'hosting tradizionale è il prodotto in assoluto più diffuso nel mondo, suppongo che l'hosting multi dominio saprà conquistarsi una discreta quota di mercato, soprattutto a discapito dei server VPS. :asd: Un costo di soli 3.00 euro/anno per sito, senza costi e scocciature di assistenza sistemistiche, oltre ad un ottimo servizio di assistenza ticket, mi sembra una soluzione eccellente per tanti. Mi riferisco alla mia esperienza con Kolst.
  12. Tu parli di "multidominio/reseller/frazionabili" e tenti a farne di tutte le erbe un fascio, ma così non è!!! E dovresti saperlo meglio di me, visto che sei un operatore del settore. :asd: Infatti i piani reseller sono sempre stati riservati ai webmaster o web company, non erano disponibili per i privati, almeno così hanno sempre fatto la maggior parte dei providers. Come fa un operatore del settore, come te, a non sapere queste cose!? :eek: Qui stiamo parlando di hosting multi dominio accessibile a chiunque. Ti è forse sfuggito!? Aruba, tanto per citarne uno. PALLE!!! Non è assolutamante evidente un bel niente! Trovami soltanto tre siti di providers che nella loro offerta di VPS mettono in evidenza le problematiche relative alla sua gestione e la necessità di competenze sistemistiche. Su da bravo, dammi questi tre link e vediamo cosa scrivono, vediamo in cosa consiste il tuo "E' abbastanza evidente" Dai, fammi vedere dove sono quei providers "con un minimo di etica" che sconsigliano l'acquisto di un servizio server VPS e suggeriscono l'hosting multi dominio. Sono proprio curioso! :emoticons_dent2020: Perchè mi ricordate spesso il gatto e la volpe alcuni hanno pure la presunzione di poter tappare la bocca con interventi OT e un pò di mobbing di quarto livello. Poveri! :emoticons_dent2020:
  13. Non dimentichiamo che il nome di una città o di un paese lo si scrive in tante lingue diverse ed anche le estensioni sono diverse, per cui le possibilità sono molteplici.
  14. Meglio riproporre la domandina durante tutto il 2015 così capiranno anche cloro che fingono di non capire :asd: e per ricambiare le cortesie, riproporremo nuovi threads durante tutto l'anno in corso. :fuma:
  15. Anche la percentuale di auto Fiat Panda circolanti è determinata dalla scelta delle persone, e allora? La si può determinare la percentuale di Panda in circolazione o no!? Che significato ha quello che scrivi? Lo sai almeno? Lo abbiamo capito... inquinare un thred, complimenti! :fuma: Sono questi gli interventi cha fanno crescere le community. Ho l'impressione che questo forum sia quasi alla canna del gas, probabilmente grazie soprattutto a questo genere di contributi come quello che stai dando tu in questo thread. :asd: Non devi dire altro, l'inquinamento basta e avanza. Comincio a dubitare che alcuni non abbiano altri strumenti e argomentazioni se non l'inquinamento pacchiano dei threads. - - - Aggiornato - - - Riproponiamo la domandina :asd:
  16. La mia domanda ha un senso, se a te sfugge è un altro conto. Cosa stai dicendo!? Ma dove sta scritto che i CMS sono fatti per funzionare su hosting e non su server? I CMS si stanno guadagnando sempre più ampi segmenti di mercato e anche questo la dice lunga. Comunque, se torniamo alla mia domanda io penso che un buon 95% di tutti siti esistenti sul web, possa tranquillamente funzionare su un hosting.
  17. Nexeb, se facciamo 100 i siti web, secondo te qual'è la percentuale di questi siti che ha assolutamente bisogno di un server perchè non potrebbe funzionare su un hosting? - - - Aggiornato - - - Thank you!
  18. Per chi ha adeguate competenze probabilmente è più facile, per chi non le ha c'è forse qualche difficoltà in più. Difficile da capire? Ad ogni modo, vogliamo fare questa comparazione, o si preferisce girarci attorno come spesso succede qui!? Qualcuno vuole poi spiegarmi cosa cambia, sul piano pratico fra un VPS ed un hosting multi dominio, per chi deve gestire alcuni o alcune decine di siti web, che non sia il solito e-commerce usato costantemente come esempio!? Sì perchè se qualcuno non lo avesse ancora capito, andatevi a vedere qual'è la percentuale di siti e-commerce sul totale dei siti pubblicati. Potreste scoprire che gli e-commerce sono praticamente delle eccezioni se confrontati con il resto dei siti web. :asd: Caro emmedi, ma cosa le scrivi a fare certe stupidaggini come questa in un forum!? Meglio passare oltre che fermarsi per scrivere cose simili. Nessuno ti obbliga a scrivere in un forum, e non penso siano di qualche utilità interventi di questo genere. Dopo vent'anni di web è ovvio che molte cose sono già state scritte, allora cosa facciamo, chiudiamo tutti i forum e i social network? Ma per favore!!! Smettiamola con questo mobbing malcelato! Tu che sei ben documentato, fornisci piuttosto un link a qualche comparazione tipo quella proposta in questa discussione. Fose sarebbe più utile del tuo intervento precedente. Aspettiamo il link. :asd:
  19. Rileggendo questa discussione e dopo aver sperimentato i vantaggi del hosting multi dominio rispetto ad un server, mi viene spontaneo chiedermi: a) in che misura si può stimare oggi la percentuale di utenti con più domini e siti web da gestire? b) fra questi quale sarà percentuale di coloro che sanno gestirsi autonomamente un server? c) quale sarà la percentuale di siti web che necessita di risorse maggiori rispetto a quelle offerte da un servizio di hosting singolo o multi dominio? d) perchè sono ancora così pochi i providers che offrono il servizio di hosting multi dominio? Visto che questo sito è frequentato soprattutto da providers, sono curioso di leggere le loro risposte. :sisi:
  20. Salve, permettetemi una domanda da profano: il numero massimo dei domini/siti gestibili da un server vps è determinato da aspetti tecnici o essenzialmente da politiche commerciali?
  21. Eccolo Whois Lookup, Domain Availability & IP Search - DomainTools
  22. Che silenzio! Hai abbandonato il progetto?
  23. Ma se anche avesse un aggiornamento mensile o trimestrale, non credo che per la maggior parte dei server le variazioni sarebbero rilevanti. In alternativa cosa si potrebbe consultare?
  24. Se il comando ping è affidabile, allora anche whois lo potrebbe essere, perchè gli basta fare la somma dei domini che hanno nel campo DNS lo stesso IP. Sbaglio?
  25. Grazie Chip per le info e per i consigli. :approved: Allo stato attuale credo che sfrutterò il servizio di hosting multi dominio di Kolst, ora ho installato meno di 10 siti e tutti con esigenze modeste, sia per le dimensioni sia per il traffico, per cui non mi serve nulla di più. Inoltre la gestione del tutto è facilitata da un pannello Plesk semplificato e molto intuitivo, sembra realizzato apposta per chi non ha nessuna conoscenza sistemistica. Insomma è a prova di scimmia :asd: ed io lo trovo entusiasmante! :banana: Se mai un giorno dovessero servirmi prestazioni maggiori, valuterò il da farsi. Perchè non dovrei considerare le info che mi da whois, non sono affidabili?
×