Jump to content

izbuh

Members
  • Content Count

    44
  • Joined

  • Last visited

  1. Hosting & Housing - Seeweb: innovazione e qualità "A causa di un grave guasto a uno storage risultano non raggiungibili alcuni cloud server sui nodi cs03 e cs04. Stiamo provvedendo alla soluzione del problema nel minor tempo possibile. Vi terremo informati nella presente sezione sullo stato di avanzamento." Tutto fermo da oltre due ore, per fortuna che usano tecnologia cloud
  2. Grazie Ste per le informazioni... ... che tu sappia per le pubbliche amministrazioni italiane esiste qualche vincolo territoriale nell'ubicazione del server di posta? un piccolo comune può avere la posta su di un server americano (come nel caso di gmail) oppure può incorrere in qualche penale?
  3. In questi giorni sto decidendo se spostare le mie caselle di posta su un servizio esterno a dove è ospitato il sito (Linux, Plesk). Vorrei qualcosa di più in termini di webmail (Horde), di spazio (con Plesk viene condiviso con quello del sito) e connettività mobile (sincronizzazione con iPhone, BlackBerry, Android). Ho letto questo articolo su hostingtalk e, dopo una attenta ricerca, ho ristretto il campo di scelta a questi tre fornitori (ovviamente tra quelli che forniscono delle garanzie di uptime): 1) Zoho 2) Serverplan 3) Google Apps for Business Quella di Google è ovviamente la soluzione più completa ma anche la più costosa (50 euro per account di posta). Zoho ha la soluzione migliore ma l'interfaccia grafica (webmail) non è il massimo (meglio Horde). Il giusto compromesso sembrerebbe essere Serverplan con il servizio PowerMail (visto anche che la posta rimarrebbe sul suolo italiano). Vorrei sapere se qualcuno ha utilizzato questi servizi e se mi può indicare eventuali problemi che potrei incorrere nell'avere il sito e la posta su server diversi. Grazie mille
  4. izbuh

    Scorrettezza da provider...

    I tempi sono cambiati, fino al cataclisma morale degli anni 90 il cliente "aveva sempre ragione" ma ora le cose sono radicalmente cambiate e per sopravvivere nel mercato bisogna adeguarsi. Chi eroga servizi Internet (registrazione domini, hosting, ecc.) deve cercare in tutti i modi di evitare che il cliente possa svignarsela senza pagare i propri debiti, poi ognuno applica il suo metodo... giusto o sbagliato che sia il recupero crediti è diventato fondamentale. In ogni caso, rimango sempre perplesso della poca solidarietà tra colleghi, aziende/professionisti che invece di invitare i clienti a pagare i debiti pendenti si offendono l'un con l'altro… e intanto il cliente non paga (e sono sicuro che anche con il nuovo fornitore eviteranno di pagare le sue fatture/prestazioni).
  5. si, sono un Maintainer che vorrebbe diventare Registrar non essendo quello dei domini il mio business principale, stavo cercando delle soluzioni "chiavi in mano" per diventare Registrar e non perdere quanto investito in precedenza come Maintainer
  6. Bene, ora la situazione è chiara. Nei prossimi giorni deciderò cosa fare… l'ago della bilancia pende al momento verso Serverplan ma, chissà, magari Hostingsolutions decide di spostare il software su di un hosting condiviso e abbassa i prezzi…
  7. Ho letto l'articolo di HostingSolutions nel quale spiegano che la differenza tra loro e ServerPlan/Regdom (le uniche società che hanno una proposta analoga) e che mettono a disposizione una VPS dedicata al cliente con db autonomo. Unica cosa non chiara riguarda i 300 euro di assistenza; nell'articolo si dice che sono quelli necessari per accreditarsi all'Authority (quindi da dare al NIC e non a hostingsolutions) mentre sul sito ufficiale la cifra viene indicata come spese di consulenza (quindi da dare alla hostingsolutions)… qualcuno è in grado di risolvere l'enigma?
  8. l'offerta da me indicata è stata fatta ad un mio collega che vi ha contattato a fine luglio al famigerato 199 indicato sul vs. sito (telefonata che è costata quasi 5 euro)... a questo punto devo ipotizzare che abbiate cambiato le offerte (a meno che non formuliate offerte ad personam) Inoltre, non penso che hostingtalk non permetta la pubblicazione delle tariffe, penso piuttosto che siate voi a non volerle rendere pubbliche
  9. avendo necessariamente escluso hostingsolutions (500 di canone annuo + 300 per assistenza fase accreditamento, li ritengo troppi), regdom diventa la mia seconda alternativa a serverplan... per le tariffe non credo che hostingtalk crei problemi nella loro pubblicazione, ho appena ricevuto una email pubblicitaria da questo forum con l'offerta dettagliata di hostingsolutions, quindi... comunque, se le informazioni che ho ricevuto sono corrette, regdom chiede un canone annuo di 120 + 95 una tantum per assistenza accreditamento (di cui 50 sono a credito per l'acquisto/mantenimento dei domini)... non conosco le tariffe sulle registrazioni dei singoli domini ma penso che siate in linea con gli altri (0,30 per singola dominio)... le tariffe sono corrette?
  10. ok, ora ho capito il senso del tuo post precedente... attendo speranzoso in una risposta/intervento da parte di Serverplan (che se non ho capito male è un provider accreditato su hostingtalk.it)... è l'unica offerta che potrei prendere in considerazione per passare da MNT a REG ma, dopo le osservazioni fatte da HostingSolutions, necessito di più info al riguardo
  11. Scusami Raimondo ma non ho capito il senso del tuo ultimo post/messaggio... a chi è indirizzato? HostingSolutions/Serverplan hanno formulato delle offerte errate?
  12. Grazie Alessio per le informazioni sul perché del canone annuo (peccato però, se il canone annuo fosse stato di 100/150 euro non avrei avuto alcun dubbio sulla scelta da fare e con chi farla) Ora sarebbe interessante che intervenisse anche Serverplan per chiarire se esistono costi nascosti nella loro offerta
  13. Ho ristretto il campo di ricerca a queste due società: Serverplan EPP Client | EPP Sistema Sincrono NIC | Serverplan HostingSolutions Consulenza Accreditamento Registrar per domini.it ServerPlan ovviamente è quella che ha interpretato meglio la problematica di un piccolo Maintainer che deve decidere se diventare o meno Registrar; non vi sono costi annuali ma solo 0,30 € per singolo dominio. La HostingSolutions invece chiede un canone annuale di 500 euro, oltre a 300 euro una tantum per la consulenza in fase di accreditamento. La scelta è ovviamente verso Serverplan ma mi piacerebbe sapere (da qualcuno che ha provato il servizio) cosa offre in più HostingSolutions con quei 500 euro annui (cifra che ritengo fuori portata per un piccolo Maintainer).
  14. vuoi dire che il titolare del dominio vede il registrant regdom invece del mio?
  15. izbuh

    seeweb outage

    ora è tornato online; 30 minuti esatti di blocco
×