Jump to content

cbs

Members
  • Content Count

    370
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    5

Everything posted by cbs

  1. Ciao, mi serve un servizio di DNS Anycast che funzioni bene, ad un costo accessibile, e senza particolari pretese tecnologiche o di automazione (stile Route53 o DNSMadeeasy), pensavo quindi a quello di OVH. Qualcuno l'ha usato? E' affidabile come ci si aspetta da un servizio del genere? Grazie
  2. Ciao a tutti, una curiosità, sappiamo dalle statistiche del registro.it che in italia ci sono attivi quasi 3.000.000 di domini .it, ma fatto 100 il numero dei domini totali registrati da aziende italiane che percentuale ci sarà di .it rispetto agli altri tld? Il mio obbiettivo è avere un idea di quanti in totale ci sono registrati da parte delle aziende italiane.
  3. No, fatto 100 il numero di domini registrati in italia quanti sono i .it (dato dichiarato dal registro) e quanti tutti gli altri tld. Es. 60% .it e 40% tutte le altre estensioni.
  4. Ciao, sicuramente se metti un -all (hard fail), invii solo da quegli IP ed il tuo provider rispetta questa tuà volonta dovresti risolvere il problema delle email con falso mittente uguale al tuo stesso dominio.
  5. Se lato server NFS le quote sono correttamente impostate per quello specifico utente e il client NFS st scrivendo i file con l'ID di quell'utente la quota dovrebbe funzionare senza problemi anche via NFS. Tralasciando per un attimo NFS, lato server la quota è impostata correttamente e funziona per quell'ID/utente?
  6. Magari il numero dei clienti scende in valore assoluto ma aumentano coloro che acquistano servizi più costosi (leggi non solo la registrazione dei domini come parcheggio) e questo caso per loro potrebbe essere anche positivo. Sarà interessante capire se da parte loro ci saranno novità per il futuro.
  7. Il "nessun limite" sulle sessione contemporanee potrebbe segare via diverse aziende. I vari operatori italiani che provai tempo a dietro imponevanop tutti un limite sulle sessioni contemporanee per stesso utente. In generale l'architettura di un servizio di object storage gira bene quando la sua installazione è molto grossa, altrimenti rischi che pochi utenti divorino tutte le risorse della piattaforma, per questo si impongono dei limiti alle sessione contemporanee. AWS quale delle caratteristiche che cerchi non ha?
  8. Parole sagge da scolpire sulla pietra, purtroppo però molti utenti non lo capiscono e confondono i problemi di deliverability con problemi tecnici.
  9. cbs

    Dominio registrato su Ovh spam

    Da chi viene considerato Spam? Tieni presente che un dominio appena registrato non ha reputazione, molti spammer registrano nuovi domini ogni giorni che usano come mittente delle loro email, quindi è probabile che per via della gioventù possa essere considerato spam, ma andrebbe capito meglio anche da dove partono queste email. Ad ogni modo non penso che OVH di per se c'entri niente.
  10. Scusa, dagli header c'è qualcosa che non mi torna, mi spiegi esattamente che giro fa questa email (parte da dove, con quale SMTP, diretta a chi). Mi pare che sia marcarta Spam dall'antispam di libero.it (Cloudmark) mentre io avevo capito che era Google a metterla in Spam.
  11. Ciao a tutti, siamo alla ricerca di uno sviluppatore JavaScript da inserire nel nostro team di sviluppo. L'offerta è anche una buona opportunità per chi è grande appassionato di JavaScript (ma non solo) ma è ancora in cerca della prima occupazione, l'importante è avere voglia di imparare, sperimentare e confrontarsi. Si richiede: ottima conoscenza di HTML5/CSS3 ottima conoscenza di JavaScript esperienza con jQuery esperienza con framework JS (es. Backbone.js, ReactJS, AngularJS) conoscenza di Node.js laurea o diploma in discipline tecniche disponibilità full-time La sede di lavoro è alle porte di Milano (Lodi). Qui trovare maggiori dettagli: https://www.qboxmail.it/blog/lavoro-esperto-javascript-per-sviluppo-front-end/ Rinigrazio anticipatamente ci vorrà darci una mano facendo girare l'annuncio.
  12. Posso supporre che in passato tu abbia fatto qualche invio "massivo" e che qualche utente, non avendo gradito il messaggio, lo abbia marcato come Spam. I filtri di Google hanno collegato quell'azione alla presenza del tuo dominio nel corpo del messaggio e per questo adesso lo classificano Spam. Inizia con il segnarla cone Non Spam e chiedi di fare altrettanto agli utenti, poi fai si che gli header (return-path, from) del messaggio facciano sempre riferimento al tuo dominio che metti nel corpo del messaggio, i filtri potrebbero vedere qualcosa che non gli torna e pensare che quella sia una email di "truffa" che tenta di spacciarsi per il tuo dominio.
  13. Un suggerimento, io uso il plugin WorldIP per Firefox (ne esistono di analoghi per Chrome) ed ogni volta che sono su un sito web una bandierina nella barra degli indirizzi mi dice in che paese si trova il server che ospita quel sito web. Se poi posiziono il mouse sulla bandiera ho anche altre informazioni sul provider che lo ospita. Potrebbe agevolarti nella tua ricerca.
  14. A testimonianza che niente è infinito, anche nei piani "Unlimited", è proprio di questi giorni il clamoroso passo indietro di Microsoft sui piani OneDrive Unlimited: http://mashable.com/2015/11/03/microsoft-kills-unlimited-onedrive/ perchè alcuni utenti avevano caricato 75TB nei loro account! Come abbiamo assistito in passato a salite e discese dei costi dei servizi (fino al tutto gratis o unlimited per acquisire utenti) anche per il Cloud Storage la tendenza sarà di iniziare a stringere i cordoni per vedere di monetizzare.
  15. Niente è "infinito" e spesso illimitato vuole solo dire che non c'è un limite preimpostato (appunto illimitato) ma se superi certi valori (spazio, banda, risorse CPU) in un hosting condiviso vedrai che qualcuno interviene. Quindi a volte è meglio sapere quanto è esattamente il limite così da regolarsi di conseguenza.
  16. Quale dei due è più conveniente dipende dai volumi che generi dato che entrambi vanno a "consumo" o volume. Amazon SES dovrebbe essere più indicato per le email transazionali, come Mandrill, se devi inviare newsletter guarda a Mailchimp o Mailup. In generale un servizio pensato per le email transazionali è più caro di uno per le newsletter, il motivo è che le transazionali devono offrire maggiori garanzie di arrivare in INBOX (si tratta di email importanti come conferme di registrazione o ordine, recuperi password, avvisi vari) mentre le newsletter è quasi fisiologico perderne alcune per la strada (consegna in Spam) per cui le piattaforme richiedono modalità di gestione diverse.
  17. Mi sono documentato su hreflang ma non sembra faccia esattamente al mio caso. Da quello che ho capito è per un sito multilingua, quindi un unico dominio con pagine corrispondenti in lingue differenti, mentre io ho due domini in due lingue che offrono lo stesso servizio ma non con pagine corrispondenti. Inoltre, leggengo la documentazione di Google su href, le pagine devono linkarsi a vicenda, cosa che nel mio caso non è così.
  18. Ciao a tutti, di recente abbiamo spostato il nostro sito dal .com al .it mettendo sul .com la versione in lingua inglese. Dagli accessi vedo che molti utenti arrivano ancora sul .com e non capiscono che per quello in lingua italiana devono andare sul .it. Come potrei fare per rimandare in automatico questi utenti sul .it? Il sito è sviluppato con Wordpress e se ci fosse un plugin ad hoc non sarebbe male. Grazie
  19. Ciao, per il target geografico ho messo Italiano sul sito .it e nessuno sul sito .com (doveno mettere un paese specifico non saprei quale). L'hreflang invece mi manca e nemmeno lo conoscevo. Nel mentre mi documento, esiste qualcosa per far gestire l'hreflang a Wordpress nativamente?
  20. Secondo me devi riconsiderare se vale la pena avere un server dedicato, spendendo 600€ circa anno, e poi non potersi permettere un sistemista per mantenerlo aggiornato e sicuro, o se non sia meglio spendere meno della metà per prendersi un buon hosting dove spostare il tuo sito web. Molti hosting di fascia alta, anche se condivisi, hanno prestazioni pari o superiori a quelle di un server dedicato. Il motivo è che chi offre servizi di hosting di qualità usa infrastrutture molto potenti, magari basate su dischi SSD o SAN, sistemi operativi ottimizzati aggiornati e sicuri.
  21. cbs

    prezzi domini

    Per i .it prova a vedere domflow.it, per i .info non saprei. Considera che per i .it il presso alla fonte (Registro.it) è 4€+IVA quindi sotto i 5€ difficilmente troverai qualcosa. Un tempo era ovh.it ad avere i migliori prezzi per i domini ma ovviamente era solo una strategia (o specchietto per allodole) in quanto successivamente i prezzi salgono e non tutti vogliono poi trasferirgli altrove dove costano meno.
  22. Secondo me la via ideale da percorrere è quella, trovato un sistemista abile ed arruolato, di aggiornare a Centos 6.7, che non dovrebbe comportare nessun problema al sistema in quanto si tratta solo di aggiornamenti a livello bugfix, poi puoi aggiornare php alla 5.4 o 5.5 utilizzando gli RPM di https://webtatic.comma qui, chi ti farà il lavoro, deve fare più attenzione e se ci saranno problemi di compatibilità dovrai essere anche te a verificare lato applicativo se qualcosa va corretto. Nessuno però può darti garanzie a priori, soprattutto se il server non è stato seguito fin dall'inizio dallo stesso tecnico. Come detto da altri il consiglio è passare ad un piano managed dove gli aggiornamente vengono fatti regolarmente.
  23. cbs

    Google-ban

    Secondo me il ban è solo temporaneo ma difficilmente riuscirai a contattare il supporto di Google e farti sbloccare. Farai sicuramente prima a cambiare server o provare a cambiare IP di uscita.
  24. cbs

    Register di domini x reseller

    Il migliore in assoluto non creo esista ma puoi considerare quello che va meglio per te, ad esempio che ti permette di avere servizi extra o un sistema di fatturazione che non emette singole fatture per singole operazioni ma che le aggreghi a fine mese. Potresti poi volere una gestione tramite API per fare integrazione con tuoi gestionali. In generale ne sceglierei uno che pensa alle esigenze di un rivenditore e non quelle dell'utente finale (che sono spesso diverse). Fatte queste considerazioni mi orienterei verso OVH o Domflow. Se vuoi dare un occhio a cosa offre uno dei leader del mercato domini per reseller vai su https://opensrs.com/anche se a me personalmente non piace.
  25. cbs

    DNS Anycast con OVH

    Perchè, al momento, voglio qualcosa di più semplice e a costo fisso. Sicuramente nel momento in cui mi servirà anche il redirect in base al GeoDNS (tipo per mandare le connessioni dal Vietnam verso un MX fake) scegliero Route53 o DNSMadeeasy.
×