Jump to content

bbones666

Members
  • Content Count

    15
  • Joined

  • Last visited

  1. bbones666

    Web hosting per te: l'avete provata?

    Ciao e grazie per le risposte. E' un po' di tempo che gestisco siti, ma scopro di essere sempre abbastanza ignorante in particolare riguardo a performance e affini. Illuminatemi perfavore: Il fatto è che ho visto più volte, guardando con il comando "top" in tempo reale da shell, che quando il blog wordpress "entra in azione" l'occupazione di memoria sale di diverse decine di megabytes. E non c'è dubbio che è Wordpress che causa la cosa. Ne ho dedotto che un singolo utente di un blog wordpress si fa fuori diverse decine di megabytes. Adesso, volevo capire, cosa significa memory_limit di 128, che il max di memoria che può essere utilizzato è di 128 MB, per tutti i siti del piano? In questo caso due utenti contemporanei basterebbero a saturare tutte le risorse, o sbaglio? Ciao.
  2. bbones666

    Web hosting per te: l'avete provata?

    Ciao Ste, accetto le scuse ;-) In realtà ci devo mettere solo dei blog Wordpress. Mi basta per ora riuscire a servire quattro o cinque utenti contemporanei. Da quanto ho visto Wordpress è un software che richiedi molta memoria per girare, e ancora di più ne richiede la parte dell'amministrazione, tanto che una VPS con 256 MB non basta. Per questo ho pensato di rivolgermi ad un piano frazionabile.
  3. bbones666

    Web hosting per te: l'avete provata?

    Grazie per la risposta webhostingperte. Forse ci sentiamo in questi giorni.
  4. Ciao a tutti, ho visto le offerte di webhostingperte.com per i piani Reseller, sono interessanti, ma mi chiedo come facciano a tenere prezzi così bassi. Dato che la qualità si paga... volevo sapere se qualcuno di voi l'ha provata. In tal caso, come vi trovate? O avete qualche proposta alternativa da consigliarmi per dei piani frazionabili ed economici (devo metterci su dei blog con traffico medio/basso)? Ciao!
  5. Grazie per il chiarimento, Alessandro. Potrei provare a spegnere momentaneamente il server DNS, allora. Tra l'altro non mi serve. Ciao.
  6. OK Shazan, devo allora supporre che la CPU è troppo poca. Anche questo mi sembra un po' strano...
  7. Una domanda per EvolutionCrazy e anche per chi altri è in gardo di rispondere: ma per far girare su una VPS (Linux) server web, server database, server FTP, server DNS, server POP e il prog. del pannello di controllo, e per servire contemporaneamente un due/tre utenti contemporanei su ad esempio Wordpress, quanta RAM all'incirca occorre? Mi sembra di capire che ci vogliono (abbastanza) di più di 128 MB. Con la VPS che ho preso qui in Italia (128 MB), ho visto , anche interrogando direttamente da shell e non solo dal c.p., che la RAM reale, anche senza alcuna richiesta da web è quasi totalmente occupata (liberi circa 4 MB). Sopra ci girano, di default, i servizi di cui sopra. E la macchina è lenta, anche solo con un unico utente su Wordpress, e non ho ancora capito se è questione solo di RAM o anche di processore (20% monoprocessore). E' un po'strano perché sulla VPS che ho in USA, invece, non gira ne l'FTP ne il DNS, e la ram reale ha almeno un 60 MB liberi, e il server è più veloce. Non voglio certo imputare niente per ora al provider, dato che credo si tratti di configurare meglio il sistema, ma mi sembra strano che che da soli il server FTP e DNS, si succhino 60 MB di ram, oppure che Wordpress necessiti di una percentuale di CPU più alta. Non ho avuto molto tempo per fare prove più approfondite e sto anche testando la connettività... Ciao.
  8. Ciao, penso che tutta questa discussione mi sia servita. Mi è servita per fare un paio di conti, da cui ho visto che alcuni servizi di VPS italiani, sono, almeno sulla carta, al livello di quelli stranieri, se non meglio. Quando sbaglio e imparo qualcosa di nuovo lo ammetto apertamente. In effetti, nell'ultimo anno e mezzo, mi sembra che alcuni provider italiani si sono allineati ai (buoni) provider stranieri. Avevo qualche pregiudizio, anche se non totalmente ingiustificato... Spero che anche l'assistenza sia di buon livello! Ho quindi deciso di acquistare una VPS con SeFlow, inizialmente per testare la cosa, dato che quello che offre è più conveniente di quello che adesso pago per la VPS in USA. Ringrazio tutti voi che mi avete aiutato a rendermi conto della questione. Viva l'Italia!
  9. Per l'ADMIN: qualcuno mi ha invaito un messaggio privato, ho ricevuto la notifica per e-mail, ma non riesco a leggerlo, forse sono impedito... Il fatto è che c'é ma è vuoto e riporta la data del 1970. Chi me l'ha inviato può reinviarlo? Per il resto, SeFlow e EvolutionCrazy, mi sembrava di averlo detto chiaramente, i pacchetti di rimuhosting, per un certo tipo di utilizzo, e cioè per servire file multimediali se l'accesso non è egualmente distribuito nell'arco della giornata, sono a mio avviso più indicati. E soprattutto trovo più giusto poter pagare per il traffico in più generato, quando succede, che non accollarsi 3 MBit/Sec di banda pagando ogni MBit in più, che magari verranno utilizzati al massimo per due ore, mentre probabilmente tutta la notte non si collega nessuno. E' questione di elasticità, l'ho già detto. Tra l'altro, io adesso negli USA sto con rimuhosting perché non ho proprio la voglia di cercare qualcun'altro, ma, voi che ci lavorate, credo lo sappiate, ci sono offerte anche più economiche. Volevo comunque dire, che quello che propone ad esempio SeFlow, mi sembra del tutto onesto. Anzi sto anche pensando di prendere una VPS con SeFlow, su cui mettere i siti etc. e caricare invece i file pesanti sulla VPS in USA, in modo da risolvere entrambi i problemi. Questo anche per dirvi che non sono di principio contro i provider italiani...:sisi: Avevo anche pensato ad Aruba, ma, adesso certo i tempi saranno cambiati, quando 6/7 anni fa ho iniziato a interessrmi di internet e compagnia, aveva la fama del peggior provider della terra. Era Satana. E, è una cosa molto emozionale e poco razionale, mi fa sempre pensare quando sento quel nome, soprattutto riguardo all'assistenza. Forse alcuni di voi ricordano... Inoltre vorrei qualcosa basato su Xen. Sono sempre disponibile a consigli. Ciao.
  10. Ciao, attualmente la VPS, SeFlow, c'é l'ho con http://rimuhosting.com, ripeto, è vero che c'é un limite di traffico mensile, ma lo posso scalare quando e come mi pare, il che è abbastanza elastico. Hanno inoltre un servizio di assistenza micidiale, generalmente in mezz'ora hai la risposta, una risposta soddisfacente... Per la questione del SEO, si tratta dela collocazione geografica dell'IP, nel senso che se vuoi salire nei risultati italiani è UN PO' (solo un po') meglio se il server è in Italia. Sinceramente non so se l'unico metodo utilizzato da Google sia l'Whois sull'IP. Ma se hai un server in Italia, nella sostanza la cosa non cambia. E' infatti vero che la determinazione della nazionalità del sito viene innanzitutto fatta basandosi sul TLD, e poi sulla lingua in cui è scritto il sito, nonché eventaulmente, almeno sembra, sull'apposito tag html indicante la lingua. Un'altro fattore però sembra essere, anche se non tutti sono daccordo, la locazione geografica dell'IP. A PARITA' DI CONDIZIONI, quindi, di due identici siti (per facilitare l'esempio lasciamo perdere la questione della duplicazione dei contenuti), Google, sembra, tenderà a far salire di un po' quello che ha l'IP nella stessa nazione dell'estensione utilizzata dall'utente sul motore di ricerca (google.it, google.de, google.com, etc.). Dimenticavo: Aruba. Ho dato uno sguardo al pannello di controllo. Attualmente sulla VPS io uso Webmin, che, per le mie esigenze è semplicemente stupendo. Potentissimo. Quello di Aruba mi senbra invece abbastanza "ingessato". E' vero che puoi fare tutto attraverso SCP, SSH etc., ma col pannello è più veloce. Tra l'altro non ho neppure capito se ti permettono di installare proprio tutto quello che vuoi...... Inoltre, Aruba, se ho visto bene, utilizza Virtuozzo, che come vero gestore di VPS lascia un po' a desiderare, ormai è vecchio, non suddivide bene la CPU, è pesante, etc. Non è così? Ciao.
  11. Ciao a tutti e grazie per le risposte, continuo però a non capire una cosa, perché con 128 MB di RAM non è possibile sfruttare nei momenti di picco 4/5 MBit/sec di banda, per servire video e materiale multimediale a velocità decente a 2/3 utenti connessi in banda larga contemporaneamente? Correggetemi se mi sbaglio, ma delle risorse hardware più performanti non servono solo nei casi di script/programmi che impiegano RAM e CPU, mentre per il normale download di pagine o file da un numero limitato di utenti, quella che conta di più, nei momenti di picco, è la banda? Per far scaricare a 2/3 utenti un video contemporaneamente 128 MB di RAM e diciamo 1/30 di CPU (tipo quella della VPS che attualmente ho, non un Celeron) è più che sufficiente, ma non losono invece 1 MBit di banda. Oppure sbaglio? LA VPS in Italia, mi serve comunque sia per poterci installare tutto quello che voglio e sia per questioni di SEO. Per questo mi sevirebbe PROPRIO in Italia, e non ad esempio in Germania. Ho visto l'offerta di Seaflow che mi avete segnalato: per avere quello che mi serve (e cha attualmente pago circa 15 Euro/mese) dovrei spendere 42.9 + iva , più di tre volte tanto! E per 3 MBit/sec di banda, Alex e NikyAT1, non per 100, e quei 3 Mbit, in alcuni momenti credo proprio che li userei. E' vero che sulla mia attuale VPS ho un limite di traffico mensile (circa 40 GB) che qui non avrei, ma per le mie esigenze preferisco un limite di questo genere, e poi eventaulmente pagare quando sforo, il traffico in più. La trovo una soluzione più elastica che non dover pagare in una botta sola e per sempre il doppio o il triplo della banda base. E' la filosofia del pagare quello che si consuma. E' una cosa onesta, non da imbroglioni... Credo quindi che i provider italiani siano più cari e meno elastici dei colleghi stranieri. Non credo che sia per "colpa" loro, ma per una serie di motivi, tra cui il maggiore costo delle reti. Mi auguro che la situazione cambi. Ciaoooooooo!!
  12. Ciao A tutti, tempo fa avevo aperto una discussione sul confronto VPS stranieri versus italiani: http://www.hostingtalk.it/forum/showthread.php?p=68209#post68209 sostenevo che gli italiani sono ancora molto inferiori rispetto a costo/prestazioni. Alcuni di voi mi risposero che per quello che mi servivia in Italia c'erano diversi provider. Ho chiesto allora di segnalarmeli esplicitamente, ma NESSUNO mi ha dato una risposta. Molti hanno parlato... nessuno ha risposto. Perchè? Forse i provider italiani, quelli che frequentano questo forum, hanno paura di un confronto? Ora vi chiedo nuovamente di aiutarmi: c'é qualche provider con server in Italia che offre una banda sui 3/4 MBit/s (sono sceso di un po' rispetto alla precedente richiesta) con un costo abbordabile (20 Euro/mese)? Ciao.
  13. bbones666

    VPS - Italia e banda stretta

    Ciao a tutti e grazie delle risposte, riguardo alla questione dei test, iLBorro, il tipo di stress test di cui parli tu ha senso se prevedi che al server si connettano contemporaneamente decine o centinaia, o più di utenti. Dato che però a me la velocità di CPU interessa in particolare nel caso di applicazioni come SugarCRM, utilizzate nel mio caso non all'esterno ma all'interno di singole (piccole) aziende e da non di più di 4/5 utenti contemporanei, difficilmente sarebbero utili test di quel tipo. Nel caso gli utenti dovessero essere di più e con aziende più grandi ci sarebbe il motivo di passare a un dedicato. Riguardo alla questione della banda, invece, mi interessa dato che devo mettere anche su un paio di siti con video etc., che devono essere dispnibili anche sul sito stesso, direttamente e non (solo) attraverso nservizi di condivisione. I 100 Mbit/sec. (giusto Siggy, intendevo megabit e non megabyte) ci sono ma io non li uso certo tutti, sono anzi spropositati per l'uso che ne faccio ora. A me basterebbe riuscire a servire decentemente 2/3 utenti che contemporaneamente scaricano con una connessione ADSL o a fibra ottica dei video nelle ore di punta, quindi diciamo che un 5/6 Megabit/sec, mi andrebbero bene, anche se così aspetterebbero un po'. Ci sarebbero delle ore in cui poi sarebbero sprecati, lo so... ma la larghezza di banda rispetto al consumo di GB serve proprio a stabilire come un server riesce a comportarsi nelle "ore peggiori"... Hai comunque ragione, Uno, il costo dei Giga mensili in più con Rimuhosting non è dei migliori. Se c'é qualcosa di meglio... Il fatto, lo ripeto, è che in Italia su questi numeri non ho trovato niente. Se conoscete un provider che ad un costo decente offre delle VPS con prestazioni simili, segnalatemelo, senza, perfavore limitarvi a dire che in Italia si trova. Non ho avuto tanto tempo di cercare e non sono un gran che sveglio... :zizi:, quindi avrei bisogno di un aiuto. Ciao!
  14. bbones666

    VPS - Italia e banda stretta

    Riguardo all'uso della VPS, per ora la uso solo per testare degli applicativi, tipo SugarCRM. Ho però l'intenzione di utilizzarla in produzione. Riguardo alla memoria, se sarà il caso di aumentarla per supportare molteplici connessioni, lo farò. In ogni caso su una identica VPS, ma con 256 MB di memoria, le prestazioni (sempre con un unico utente) sono identiche. Non è quindi questione di memoria, almeno per l'uso attuale e neppure di CPU. Il fatto è che in ogni caso la rete per chi è in Italia risulta lenta. Mi aspettavo anche qualche risposta alle mie domande, visto che mi sembra che questo forum è frequentato anche da qualche fornitore di VPS italiano... Ciao.
  15. Ciao a tutti, perché in Italia, (con quasi il 25% delle famiglie che si connette a banda larga e cioé a non meno di 3MBit/s e una diffusione del video in crescita esponenziale) ci sono così tanti provider che offrano VPS con banda max di 1 MBit/s. A cosa serve una VPS del genere? Ve lo chiedo anche perché ho da un po' di tempo una VPS con rimuhosting.com. E' un buon servizio e l'assistenza è straordinaria. Il problema è che i server sono negli USA e quindi la latenza della rete è un po' alta. Hanno anche dei server in Inghilterra ma le macchine sono meno performanti. Ho quindi intenzione di acquistare qualcosa in Europa o forse in Italia. Per questo volevo anche chiedervi se sapete consigliarmi un buon provider di VPS, che abbia le seguenti caratteristiche: 1 - buon rapporto prestazioni/prezzo (io pago circa 15 Euro/mese per 128 MB, 4GB hardidisk, 100 MB/s di banda, max 12 VPS su un QUAD Core) 2 - abbia una banda min. di almeno 10 MBit/s. Ciaooooo!
×