Jump to content

cla

Members
  • Content Count

    27
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by cla

  1. cla

    Tutta Aruba down?

    confermo ma alcuni "funzionano", tipo http://sms.aruba.it/
  2. pigli 20-25 ms in più rispetto all'italia, in linea con altri provider tedeschi
  3. se la scelta è tra hetzner e seflow consiglierei il primo dei due: gli i7 sono veramente una bomba, hai il doppio della ram, due dischi da 750GB, e gestiscono la rete come si deve. Gli unici difetti riscontrati sono il costo di setup e il più delle volte l'inglese nelle loro comunicazioni non è proprio impeccabile, ma riescono a farsi capire comunque.
  4. cla

    VPS, dove acquistarla?

    Decisamente non te lo auguro
  5. Sono stato oggetto più volte di attacchi DDOS che puntano a saturare la banda in ingresso a mia disposizione (100 Mbps). Uno di questi attacchi è avvenuto proprio una manciata di minuti fa. Purtroppo non so se è uguale a quelli precedenti dato che il provider ha sospeso la connettività verso la macchina come procedura standard per proteggere la propria rete e quindi non ho alcun accesso ai log, ma se lo fosse si tratta di un grosso numero di web server zombie che mandano traffico UDP (l'ultima volta erano circa 60). Qui potete vedere il dump di uno di questi pacchetti No. Time - Anonymous - QJ2a75c4 - Pastebin.com Ho telefonato all'assistenza della farm presso cui affitto la macchina e mi ha riferito che l'attacco consisteva di 50 Mbps. Credo e spero che nella fretta abbia letto un valore mediato (l'attacco non è stato di lunga durata), ma 50 Mbps sembrano pochini per mandare in ginocchio gli switch. Mi chiedevo cosa si potesse fare per arginare questo problema: come potete immaginare è inammissibile per me la prospettiva di ritrovarmi il server sospeso per 2-3 ore ogni volta che un pirla preme un bottoncino e decide di inondarmi di merda. Come fronteggiano i vari provider problemi di questo tipo?
  6. Gentile sig. Berlonghi, ho "ignorato" il ticket perché, chiamando quello che - evidentemente sbagliando - ritenevo essere un numero telefonico non dedicato esclusivamente alle questioni commerciali, da chi mi ha risposto ho ricevuto risposte puntuali (si dimostrava perfettamente al corrente di quanto stesse accadendo) e anche molto tecniche (diceva che avrebbero dovuto pulire le tabelle ARP o qualcosa di simile). Addirittura ha anche parlato di tempi di risoluzione (2, 3 ore). Non ho avuto modo di sospettare che chi era dall'altra parte del telefono fosse buono solo a fare fatture e che dovessi ricorrere ai ticket per avere delle risposte sensate. Che il ddos non fosse di 50 mbps già lo sospettavo come scritto più volte, però sul fatto che abbia compromesso il funzionamento del solo switch di armadio e non del router non sono così convinto, come del resto poteva vedere nel ticket che avevo inviato alle 15:37 C:\>tracert www.seflow.it Tracing route to www.seflow.it [213.92.118.7] over a maximum of 30 hops: 1 <1 ms <1 ms 1 ms 192.168.1.1 2 25 ms 25 ms 25 ms 192.168.100.1 3 25 ms 25 ms 26 ms r-bg34-vl2.opb.interbusiness.it [217.141.105.134 ] 4 26 ms 25 ms 27 ms 172.17.9.1 5 26 ms 26 ms 27 ms 151.99.75.164 6 33 ms 25 ms 27 ms gw-mi-nap2-r-mi265.opb.interbusiness.it [151.99. 98.130] 7 27 ms 27 ms 26 ms 85.36.8.86 8 26 ms 26 ms 25 ms Po1.bf2-swr1.net.inet.it [212.239.110.62] 9 27 ms * * ge0-27.wf1-hsr17a.wf.inet.it [212.239.107.194] 10 * 26 ms * ns1.seflow.net [213.92.118.7] 11 * * * Request timed out. 12 * * 27 ms ns1.seflow.net [213.92.118.7] E proprio per questo motivo (pure voi avete subito danni) in una risposta al ticket chiedevo se volevate accodarvi alla denuncia che intendo formulare alla postale. Ora vedo che dopo la sua risposta qui sul forum ha provveduto a rimettere online la macchina e a chiudere il ticket, quindi forse le è sfuggita quella domanda o non siete interessati. In ogni caso la prego di farmi sapere, perché immagino che di fronte ad una denuncia di un attacco che coinvolge una singola macchina e un attacco che coinvolge un'intera farm la postale si muova più celermente e con maggiore determinazione nel secondo caso.
  7. effettivamente non ha molto senso, da un traceroute fatto ora si vede che il percorso si interrompe tra l'ultimo router e la macchina, non hanno filtrato a monte ma hanno 'staccato la spina'. Da un traceroute fatto durante l'attacco si vedeva che i pacchetti iniziavano a venir persi proprio da quel router. Il traffico malevolo è UDP, non richiede connessione e quindi gli arriverebbe comunque in caso di nuovo attacco anche a macchina scollegata.E intanto sono 5 ore e 15 di down forzato. Non capisco
  8. il provider è piuttosto grande e con un discreto parco macchine. non credo proprio abbia altri intermediari. Avevo letto tempo fa di soluzioni offerte da società esterne per ripulire il traffico, ma si applicavano alle richieste verso siti web: noi sulla macchina teniamo gameserver, dove la latenza è tutto
  9. Pure a me sembra assurdo che 50 mbps mettano in ginocchio l'infrastruttura di rete. Deve essersi trattato di un abbaglio di chi mi ha risposto al telefono, dopo aver guardato il grafico della banda Il mio indirizzo appartiene al AS3313 (INET-AS), quindi al limite dovrei chiedere al provider di identificare i vari indirizzi sorgente per poi contattare il NOC di i.net e farli intervenire. Sembra veramente poco pratico, anche perché gli attacchi di solito durano pochissimi minuti.
  10. cla

    Contratto SLA

    Aggiungo OVH alla lista: dichiara il suo SLA sulla disponibilità rete e sui tempi di intervento per guasti hardware, e prevede rimborsi in caso di superamento delle soglie. Queste soglie variano a seconda del servizio acquistato. [LOL]Appena ho visto l'annuncio allegato a questo messaggio, non ho potuto trattenermi dal condividerlo con voi: questi signori 'garantiscono' un downtime inferiore a 31,6 secondi/anno.. tanto valeva garantire il 101% così magari attiravano più clienti :sbonk:[/LOL]
  11. Interessante. Magari dopo le feste (:062802drink_prv:) hanno pensato bene di bloccare la porta 20 sul loro firewall :emoticons_dent2020:
  12. non saprei che dirti a questo proposito, a parte che l'ho appena installato al primo colpo senza problemi scaricato moodle 19 weekly, creato db mysql 5, scelto il driver di default (non il mysqli)... sono state create le tabelle mostrando tanti bei SUCCESS, e alla fine funge questo è tipico. rispondono velocemente, ma a volte scrivendo cose a caso.:062802drink_prv:
  13. in che senso non si riesce ad installare? Dove hai incontrato problemi?Ho appena provato ad installarlo, i prerequisiti erano tutti presenti (tranne uno opzionale), ed in 10 minuti era pronto e sembra funzionare (creazione corso, post su forum, aggiunta materiale)
  14. Altra tiscali ADSL 8mbit download non possibile: servizio HTTP morto?
  15. ahah, ho scritto all'ora al posto di giornosorry
  16. si narra sia di 400'000 hits/ora.non ci sono limiti di query al DB
  17. Se ti serve ancora, qui puoi trovare una recensione su servage scritta da me, con file di esempio scaricabilihttp://servage.serverbrowser.com/review Posso anche crearti una cartella di prova nel mio spazio FTP per fare ulteriori test, ovviamente senza accesso al web :sisi: Edit Staff: vietata divulgazione di codici promozionali. Grazie
  18. i piani reseller sono indicati se vuoi rivendere l'hosting, o se prevedi che i siti che vuoi ospitare non avranno basse necessità di risorse. Se invece i 10 siti richiedono poche risorse (in termini di CPU,hits/ora,RAM) è molto più economico e altrettanto sicuro ricorrere a shared hosting con multidominio. Avevi già considerato questa possibilità? Quali esigenze hanno i tuoi siti?
  19. un modo per avere velocemente un'idea di cosa fanno gli hosting provider è usare servizi tipo http://www.domaintools.com/reverse-ip/?hostname=example.com , se ti procuri il nome di dominio di qualche sito ospitato da loro
  20. Non sono un esperto in questo campo, ma non dovrebbe essere complicato a guardare qui http://www.streamakaci.com/howtoaacplus_en.php Io uso winamp, che supporta aac+ in modo nativo. Poi non so quanto sia diffuso il suo supporto tra gli altri programmi
  21. cla

    Pagine LENTE nello scorrimento

    proprio così :asd:fai una prova veloce: togli gli stili css che modificano l'opacità e prova :approved: che poi ci siano anche altri problemi non lo posso escludere, ma quello dell'opacità è sicuramente uno di quelli GROSSI
  22. Se è per acquisti online in genere servirà anche un certificato SSL e quindi indirizzo IP dedicato, a meno di affidarsi a sistemi di carrelli che completano le transazioni all'esterno del sito. SLA: service level agreement, un accordo sulla qualità minima del servizio che ti verrà offerto. Se non viene rispettato dovrebbero essere previsti rimborsi. Come puoi leggere qui non sempre lo SLA dichiarato è presente nel contratto. Uptime: uno dei fattori che compone lo SLA. Indica la percentuale di tempo che il server 'funziona'. Purtroppo ogni provider lo calcola come vuole, non c'è una definizione univoca. Viste le esigenze elencate non estreme e la fascia di prezzo indicata, credo possa andare bene uno qualunque dei grossi provider internazionali, tipo hostgator, servage, bluehost, lunarpages... Se invece vuoi il pannello di controllo e l'assistenza in italiano, non saprei consigliarti.
  23. un consiglio non direttamente collegato al server da un fruitore di web radio: magari aggiungi uno stream aacPlus v2 da 48Kb/s oltre a quello mp3. Li preferisco agli stream mp3 da 128Kbit perchè la qualità rimane ottima, mentre la banda che posso utilizzare per altro rimane libera. Ovviamente questo permette un notevole risparmio al possessore del server anche se nel tuo caso, data la limitata frequenza delle trasmissioni, questo aspetto va in secondo piano.
  24. cla

    Pagine LENTE nello scorrimento

    la risposta per il primo sito segnalato (ermopoli.it/portale/view.php?pg=home) è molto semplice: pagine con elementi semitrasparenti (opacità diversa da 1) sono molto più complesse da visualizzare per i browser che supportano questa feature (IE 6 non la supporta, e quindi è veloce). Per il secondo sito non saprei.
  25. cla

    Contratto SLA

    contribuisco aggiungendo un paio di fornitori alla lista: servage.net specificano un uptime garantito del 99.98%, ma nel TOS non ne viene fatta menzione. E' comunque possibile (sperimentato io stesso) ottenere un'estensione dell'abbonamento di un mese se lo richiedi con i trouble ticket. Ma bisogna insistere un bel po'. hostgator.com SLA del 99.9%. Se non viene rispettato il TOS specifica che verrà accredititato un mese di abbonamento.
×