Jump to content

Serverweb

Members
  • Content Count

    612
  • Joined

  • Last visited

About Serverweb

  • Rank
    Provider

Converted

  • Biografia
    13 anni di esperienza nel settore IT e 9 anni nel settore hosting
  • Località
    Milano
  • Interessi
    Il Cliente
  • Cosa fai nella vita?
    cerchiamo di lavorare:)
  • Il tuo Hosting Provider?
    NOI STESSI. www.serverweb.net
  1. Ciao. Scusate se aggiungo una cosina. Ieri non volevo entrare nel discorso ma oggi volevo permettermi di aggiungere una piccola cosa 1) come in Italia non siamo in grado di dar notizie precise. Testate giornalistiche di primo livello che non sono in grado di saper la differenza tra server e sala ups. Queste testate dovrebbero vergognarsi di come hanno dato la notizia. Da utente mi sarei preso MOLTA MOLTA PAURA a leggere "SERVER A FUOCO" . Ma siamo disfattisti? pazzi? Italiani....ecco... Per fortuna ci sono siti di informazioni un pò più competenti, purtroppo pochi, che hanno dato notizie veritiere "traqnuillizando" chi dei server nè fà il proprio business. Un conto è avere un server spento per mancanza di elettricità. ben altra cosa un SERVER ANDATO A FUOCO! 2) sinceramente avrebbero dovuto dar notizie su PEC, aziende che hanno server dedicati, storage, non parlare delle email gratuite @aruba o dei siti da 20 euro, con tutto il rispetto per questi ultimi due. Una cosa è avere il proprio blog spento o sito amatoriale, con sempre tutto il rispetto...altra cosa migliaia di PEC che non possono andare a buon fine o siti basati su server dedicati e storage. In rete invece chi ha alzato la voce son per la maggior parte, come sempre, scusate la sincerità, chi aveva il classico piano hosting...sempre con tutto il rispetto di questi signori che dan da mangiare a tutti noi. 3) X GUEST: ho letto velocemente gli RSS che avevano indicato e ti sei difeso con belle frasi. Hai scritto tutto giusto. Non si può replicare. In casa propria si fà quel che si vuole...però non è stato il massimo. Visto che ti hanno tirato in ballo e tu ti sei difeso dicendo che hai letto altre 20/25 ditte...fai i nomi almeno sappiamo tutti, nel caso un giorno dovesse succedere in Caldera una cosa simile, su quali siti/blog/feed andare a passare il tempo in quei momenti da incubo, che spero non augurare a nessuno neppure al peggior nemico/amico concorrente. 4) ieri mi son fatto l'idea che il web stà diventando il calcio per i brasiliani. Aumenta la benzina, andiamo in guerra, ci distruggono le aziende con tasse e balzelli, ci fan spendere soldi per un cerotto e ci prendono epr il sedere con antivirus per malattie inesistenti, e nessuno dice nulla...CODACONS IN PRIMIS!!!!!! Non si vedono i siti e andiamo giustamente in panico. URLIAMO in rete, facciamo casino senza far nulla per i reali problemi della vita di ogni giorno. Scusate ma questa è la mia idea..oppinabile quanto volete...ma oltre ad essere la mia idea mi sembra un dato di fatto. 5) complimenti a quei pochi siti che ieri han fatto della vera informazione. HOSTINGTALK prima di tutti! COMPLIMENTI 6) chi ieri si è lamentato e non vuole ritrovarsi in una condizione del genere, la soluzione non è cambiare fornitore come leggevo ieri su alcuni blog, bensì studiare una ridondanza geografica con un sito presso X e la copia presso Y (in parole povere). ... Forse costerà più di qualche decina o centinaia di euro l'anno ma questa è l'unica soluzione Un vero cloud e ridondanza geografica...cosa che è ancora un piccolo sogno in moltissimi paesi europei. Sempre con tutto il rispetto di chi ieri si è trovato in quella situazione. Sarebbe bello trovare la solita forza e voglia di alzare la voce anche quando per i soliti soldi ti danno da mangiare da schifffffo in un ristorante, quando compri un cellulare che dopo 1 mese non funziona più, quando fai un bonifico e paghi 5 euro di spese per pagare 20 euro 7) SPERO E PREGO che non capiti a nessuno di noi quanto successo ieri. Spero che i DC Italiani prendano spunto dal problema di ieri per pensare a migliorare tutti la situazione. Ho visitato la web farm di Aruba qualche anno fà ed è una delle più innovative. il 90% dei DC italiani è più vecchio pertanto tocchiamo tutti ferro Scusate Bye Bye
  2. Serverweb

    Whois nic.it (troppo) spesso Down

    Il grosso problema, come ho scritto ieri al NIC, è proprio il rivenditore non registrar. In questi giorni sicuramente tutti noi sistemiamo la cosa ma chi non è registrar, la maggior parte, ti sembra logico che non possano essere più in grado di aver un banalissimi WHOIS sul proprio sito? e sembra logico che sia il registrar a dover mettere a disposizione delle proprie api per far cercare i domini andando così a toccar il numero di check del Registrar, oppure il numero massimo di interrogazioni nelle 24 ore? Siamo alla follia.. Vero che noi non useremo mai 60.000 query in un giorno, ma se per caso un giorno hai 100 rivenditori uno dei quali ti fà 30.000 query perchè trovano il whois funzionante? Vero che essendo si limiteranno nei confronti del rivenditore, ma non mi sembra logico e commerciale. Assurdità su assurdità...e a PISA anche oggi han fatto orecchie da mercante lascaindo in attesa al telefono oppure dicendo che unico metodo è usare il DAS autenticato per vedere se il dominio è libero e il whois autenticato per verificare se il dominio è sotto MNT o REG EVVAI! c'è da metter mano al codice visto che whois autenticato ha un output diverso dal whois pubblico
  3. Serverweb

    Whois nic.it (troppo) spesso Down

    Un passo in avanti è stato fatto. Disponibile o non disponibile sistemato col DAS autenticato!!! perdere del tempo per problemi altrui rompe le scatole Ora la cosa più importante......purtroppo solo il whois autenticato può servire
  4. Serverweb

    Whois nic.it (troppo) spesso Down

    funziona anche su alcuni siti di grandi hoster ma il 98% dei siti che ho verificato non funzionano Non si vendoni .it! Provato sia su whmcs, sia altro script per vedere la disponibilità e il whois tramite il nuovo indirizzo del NIC (auth) ma ha funzionato per 10 secondi poi errori Non sappiamo più che fare
  5. Serverweb

    Whois nic.it (troppo) spesso Down

    Anche questa notte alle 01 e 02 non funzionava Non è che lo han spento e han fatto prima? EVVAI!! 2gg venduto un 3% dei domini .it Senza whois anche la polizia postale potrebbe aver problemi a vedere di chi è un dominio..hihiihi Per fare delle perizie dovrai diventare registrar? SIAMO RIDICOLI!
  6. Serverweb

    Whois nic.it (troppo) spesso Down

    Già provato il DAS ma anch'esso non và (confermato da te) Attendiamo il DAS del 29/03 solo che in questi 2gg non si vendono domini .it a meno che anche WHMCS lo facciamo passare dal whois autenticato (tempo sprecato visto che non serve a questo scopo) ALTRO grosso problema; noi possiamo anche usare il DAS autenticato ma i rivenditori, gran parte dei clienti, che hanno un loro sito con script WHOIS che fanno? non vendono più domini .it? o sperano che il server whois torni a funzionare ogni 3x2? Ma ci rendiamo conto? Finalmente la gente era contenta per i domini .it e ora si torna indietro? Oggi i domini li stiamo inserendo manualmente per bypassare il whois Sarei curioso di conoscere che whois usano alcuni grandi hoster Ora gli scrivo di nuovo e lo dico chiaramente: se non risolvono si incentivano i domini internazionali anche se mi rode parecchio visto il gran lavoro eseguito per questo epp.
  7. Serverweb

    Whois nic.it (troppo) spesso Down

    Da questa mattina nulla e il NIC se ne sbatte! 1 whois su 8 funziona Qui si vendono solo domini internazionali e basta. Siamo alla follia. Per alcune cose non ci dovrebbero esser problemi eprchè ci mettiamo la lavoro e cambiamo il metodo di ricerca ma per altre cose serve per forza di cose il whois pubblico Ma non ha problemi il whois per i com che avrà una mole di lavoro incredibile, lo ha il whois ITALIANO! ah..ecco perchè..è italiano
  8. Serverweb

    Whois nic.it (troppo) spesso Down

    Anche oggi è spesso non funzionante (ieri poche volte) che "barbara". Pensavamo fossimo dei pazzi ad averlo scritto sul ns blog il 25/2 invece vedo che il solito giorno ci avete pensato anche voi
  9. Scusate se intervengo. Non sò se posso, nel caso Stefano cancellerà la risposta. Sul forum lessi che anche Aruba venne demonizzata perchè siti sui loro server furono defacciati. NetworkSolution per educazione e marketing, pensio io, è intervenuta però non sono assolutamente d'accordo sul fatto che il problema sia solo la sicurezza del server, bensì degli script che vengono utilizzati. Una volta venivano defacciati siti con mambo, postnuke, phpnuke, poi si è passati al famosissimo Joomla e Wordpress. Si potrebbe aggiungere anche i vari script per forum.Il problema potrebbe essere il famoso script utilizzatro ma anche di chi lo gestisce. Lato server si possono inserire varie sicurezze per apache ma molte volte le medesime si scontrano con normali situazioni di gestione dei cms pertanto si cerca di inserire le più utilizzate per smanettare sui cms stessi. Ma come può una sicurezza di apache limitare il reset di una password di joomla? Molti joomla non aggiornati possono venir defacciati in 5 minuti usando le stesse funzionalità di joomla e di un utente fitizzio del medesimo. Io non sono esperto, o meglio, non capisco una mazza di come defacciare un sito ma basta prendere su youtube un video per imparare e, seguendo due linee guida, che anche un bambino di 5 anni può mettere in pratica, riesco a fare la cretinata del giorno. Lasciando da parte i cms, come si può comportare la sicurezza del server quando un virus sul pc del gestore del sito riesce a "sniffare" password di email e ftp? e grazie a questo il cretino di turno entra tranquillamente in ftp e fà i suoi sporchi comodi? oppure mette in chiaro in un file di un CMS i suoi dati ftp? o di un utente mysql che guarda caso, per pigrizia di crearne uno adhoc, lo lascia identico a quello FTP? per non parlare di quelli che inseriscono come password la login? oppure quelli che ricevono email idiote con link utili solo per recuperare password. Come può Aruba, Networksolution, e tutti gli altri, difendersi da queste situazioni? Mettendo un controllo sulle password? di modo che il cliente debba forzatamente inserirne una che sia VERY STRONG....per poi dover perdere tempo con lo spiegare che "o così o pomì". Oppure bloccare ogni scipr che non sia aggiornato all'ultimissima release? il 90% dei CMS sarebbe offline Scusate ma penso che in questo caso la stampa avrebbe dovuto iniziare una campagna di formazione e sensibilizazione sull'idoneo uso dei cms più che attaccare solo networksolutions. Sò di webmaster che lasciano script obsoleti sui server perchè il cliente non accetta il dover pagare gli aggiornamenti degli script. Cosa ci sarebbe da fare se quel sito viene defacciato?
  10. Serverweb

    Problema TopHost

    Non penso siano fantomatiche. Hanno dato la possibilità a moltissimi di provare il settore quando i prezzi erano molto più alti di oggi e grazie a questo molti di ess si sono indirizzati verso altri lidi E' un pensiero, forse errato, che ho sempre avuto
  11. Se hai più di 2000 clienti (non domini) manda una email con proposta di vendita:) sempre che abbia server cpanel o plesk, al massimo directadmin
  12. Serverweb

    Problema TopHost

    Se posso permettermi. ARUBA prima, TopHost dopo, Aruba ancor oggi, con i loro pregi e difetti hanno dato corso, grazie alle loro politiche, all'esplodere dell'hosting in Italia pertanto tutti coloro che li criticano (gli hoster non i clienti), stiano un filino zitti senza entrar nel merito. Tanto di cappello a codesti hoster
  13. Io ho gestito qualche migliaio di clienti con collaboratori fuori dall'Italia e con collaboratori a qualche centinaio di KM da Sarzana, pertanto la vicinanza non conta nulla. Cercare gente in zona solitamente è perchè si cerca gente che deve fare della semplice collaborazione quasi passiva. Vi sono società (BobCare) che hanno decine di persone che lavorano da remoto e sono una delle società leader nell'assistenza server Unica volta che mi è stato proprosto di lavorare in zona da un carissimo concorrente che scrisse su questo forum e mi chiamò al telefono, mi offrì la metà della metà di quanto percepisco (quasi nulla) solo perchè avrei avuto un salario fisso con posto fisso in Milano.. Frega sè di avere un posto fisso a stipendio......per il posto fisso ci si nasce....uno che vuole il posto fisso cerca altrove. Tutto stà in quanto uno vuole avere. Vuoi una stagista a gratis, un ingegnere super laureato in teoria (lasciamo perdere), o vuoi uno che come una donna di strada è pronta a tutto? cioè ben navigata e che sà fare il proprio mestiere al 100%? Scusa la franchezza ma il mondo è così...schietto e cattivo.
  14. Serverweb

    Auguri di BUONE FESTE 2009/2010!

    Non potevo non mancare. Mi son preso 1 minuti per questo gran HT Spero che nel 2010 sarà più attivo come utente... BUON NATALE
  15. Serverweb

    cerco hosting piccolo ma affidabile

    Grazie al post, come fù per le dritte date dal caro GRG (GIORGIO...mi son ricordato), abbiamo imparato a fare meglio le tabelle comparative..spero
×