Jump to content

Katamaze

Members
  • Content Count

    1,354
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    38

Everything posted by Katamaze

  1. Katamaze

    Gestione più siti web

    Al 99% è vero ma in passato ho lavorato in un'azienda che li aveva in ufficio ed era qualcosa da fare invidia ad una webfarm con un sistemista per metro quadro pronto ad intervenire più tutto il resto (proprio tutto). Quello che voglio dire è che non è sempre e comunque una cattiva idea. Se si è disposti ad investirci il giusto (leggasi tanto) funziona molto bene. In fin dei conti decine di anni fa Aruba ha creato un datacenter nel bel mezzo del nulla ad Arezzo mentre sarebbe stato più logico andare a Milano come facevano tutti. È tutta una questione di investimenti. Se veramente lo si vuole anche a Cocullo puoi farci una webfarm (terremoto permettendo).
  2. Katamaze

    Gestione più siti web

    Ciao, Non so dove sia il vostro studio ma fare una webfarm in ufficio è una faccenda complessa. Potresti dover fare degli scavi in strada di chissà quale portata e costi per portarti una connessione decente in ufficio (costosissime ADSL accoppiate oppure, se sei più fortunato, fibra ottica comunque costosa). Di solito chi ti fornisce questo genere di servizio prettamente business ti vincola con un contratto di molti anni a prezzi non certo bassi. Ti serviranno poi, a seconda dei casi, indirizzi IP "sfusi" o una classe di indirizzi che ha il suo bel costo annuale. Serve anche un firewall hardware (costicchiano) che però non servirà a nulla in caso di attacco ddos. Questo perchè, non essendo in webfarm ed essendo connesso ad una sola dorsale, al primo attacco andresti giù fino a quando chi ti attacca si stufa o fino a quando il tuo provider di banda decide di metterci una pezza a monte. In pratica in ufficio potresti avere anche apparecchiature da 1 milione di dollari e sistemisti dell'NSA ma il cavo fino all'ingresso dell'ufficio sarebbe saturo di richieste. Hai perso in partenza. Dovresti avere anche una connessione di backup ma sarebbe comunque poco. Per finire la connessione che avresti in ufficio, per quanto veloce possa essere, non sarà mai di qualità paragonabile a quella di una webfarm perchè devi fare molti più hop. Poi considera che i server consumano quindi devi chiedere al chi ti fornisce corrente un upgrade per avere più kilowatt, un minimo di gruppo di continuità, i server con eventuali licenze annesse, chi se ne prenda cura. Se poi i server cominciano ad essere tanti possibilmente serve aria condizionata per l'estate e, cosa estremamente importante, una stanza insonorizzata dove chiudere tutto dentro se vuoi ancora poter lavorare in ufficio :asd: Domanda: ai tuoi clienti devi dare accesso ai pannelli nonchè magari vendere piani hosting dal tuo sito oppure di questo vi occupereste direttamente voi in prima persona?
  3. Katamaze

    Recensione su Vhosting Solution

    Nel limite delle possibilità non significa "PRIMA di staccare tutto ti avvisiamo con 200 giorni di anticipo" ma significa esattamente quello che c'è scritto. Direi che con questo atteggiamento non ha senso, almeno per me, continuare la discussione. Hai ragione a partito preso e non vuoi ascoltare.
  4. Katamaze

    Recensione su Vhosting Solution

    Comprendo il tuo punto di vista però le chiacchiere, purtroppo per te, stanno a zero. Il provider che vede nel grafico un sito di un cliente che utilizza quasi costantemente il 100% della CPU per oltre 20 ore, non ci pensa due volte a staccare tutto immediatamente (il contratto lo permette). Poi il perchè e il percome ci sia stato questo overload non sta a loro verificarlo ma a te oppure, a pagamento e solo se lo fanno, a loro.
  5. Di norma dovresti creare un task pianificato affinchè l'applicazione resti sempre avviata e riparta in caso di crash. Per avviarlo, magari più di uno, dovresti usare dei .bat in modo da passare i parametri necessari. Per configurarlo immagino salvi le informazioni su dei txt, ini o cfg pertanto potresti montaci su un server FTP per configurarlo da remoto. Costo zero (server escluso). Diversamente se proprio vuoi un pannello dal quale amministrarlo e gestirlo da web, devi avere le competenze per fare un webserver e gestirlo oppure ti rivolgi ad un game hosting provider. Ciò detto, so che FM, come tutti i gameserver, permette la creazione di un server dall'interfaccia in game. Dovresti verificare se e come la si possa aggirare per avviarlo direttamente da linea di comando. Se non si può sono cavoli perchè nel server non partirebbe in RDP visto che non c'è il supporto per l'accelerazione grafica. Al limite potresti usare VNC ma per indovinare anche solo dove fare click ci perderai mezzo minuto.
  6. In pratica è un .exe che avvia un gameserver che dovrebbe rimanere online 24/7 e possibilimente poterne avviare più di uno?
  7. Piccola domanda. Cosa intendi con la parte che ho evidenziato in grassetto? Intendi creare siti per i clienti nel senso che glieli sviluppi tu (programmazione e design) oppure che gli eroghi l'hosting e poi al sito ci pensano loro?
  8. WHMCS di per sè è un software che fa fatture (vanilla è illegale per la normativa italiana perciò devi sistemarlo), ti permette di fornire assistenza tecnica ed automatizzare tutte le procedure (provisioning, rinnovi, pagamenti, disattivazioni, riattivazioni, terminazioni, registrazione e trasferimento domini... in pratica tutto). Ciò detto con WHMCS puoi farci tutto lo scibile umano. Non so se ci siano già moduli che fanno quello che cerchi ma è probabile oppure puoi comunque trovare una soluzione. In genere comunque per quella parte di cui parli si demanda tutto al pannello di turno che sia cPanel, che ti consiglio, piuttosto che Plesk, che sconsiglio, DirectAdmin ed altri ancora.
  9. La tua necessità è molto particolare e non credo ci siano soluzioni pronti e via in Italia. Se guardi in America Enom ha un minimo di piattaforma reselling ma non è niente su cui ci si possa fondare un'attività (idem Aruba) perchè non è sufficientemente personalizzabile. Se vuoi qualcosa di più di dovresti utilizzare le loro API ma ci vogliono molte competenze e molto tempo di sviluppo prima di poter cominciare. Non posso che sconsigliarti entrambe le soluzioni. Anche il discorso API infatti è negativo perchè di fatto ti stai "sposando" a quella azienda in particolare. Dopo aver messo in piedi un sistema con mesi/anni di duro lavoro che è radicato sulle API di Enom o chi per lui, cambiare fornitore significherebbe buttare al vento tutto quanto si è fatto. Alla fine sei costretto a restare. Dal mio punto di vista devi cercare di mettere insieme tutti i pezzetti di cui hai bisogno rivolgendoti singolarmente a varie aziende/professionisti perchè, non me ne voglia nessuno, ad oggi un vero servizio reselling non l'ho mai visto anche perchè certe situazioni sono al limite del conflitto di interessi. Alla fine dei conti sono sempre forzature. Ti danno un hosting più grande, ti dicono "quando devi registrare un dominio tu dimmelo, passami i dati e te lo registro" ed alla fine ti ritrovi ad utilizzare un sistema molto macchinoso in cui, spesso, c'è da fare tanto lavoro manuale. Infine non hai alcuna vera garanzia che ciò che usi sia white label. Ne ho viste tante di piattaforme reseller che passi giorni interi ad accertarti che figuri tutto a nome della tua azienda e poi alla prima email al cliente, dominio registrato, tracert e log campeggia sempre il nome dell'azienda fornitrice e se chiedi ti dicono che non si può togliere. Queste cose ovviamente le scopri dopo e probabilmente non le aveva considerate nemmeno il fornitore. Comunque sia trovo che tutto questo sia assolutamente normale visto che, lo ripeto, questi non sono piani reseller sebbene li chiamino a forza così. Quello che ti consiglio è di smettere ci cercare un sedicente piano reseller ed iniziare a mettere tu insieme gli ingredienti dividendo il discorso in: Hosting (cloud? server? vps? multidominio? Plesk? cPanel? DA?) Domini (divento registrar per qualche estensione? mi appoggio ad altri? se si a chi?) Assistenza (per cosa? con che priorità? in outsourcing o in loco?) Piattaforma (me la faccio da zero? uso WHMCS o qualcosa del genere? sono capace ad integrare il tutto o mi serve un consulente?) Direi di andare abbastanza a ruota libera sui primi due (Hosting e Domini). Fai una cernita ed individua un paio di soluzioni. È la parte più facile (a meno di non comprare i server e fare housing). Per l'assistenza dovrai guardare bene. Non è detto che tu debba utilizzare quella di chi ti fornisce l'hosting. Ci sono aziende che fanno assistenza anche su sistemi installati altrove. Ci pensano poi loro a fare il resto. Il punto più critico sarà quello della piattaforma che lega tutto (Hosting, domini e assistenza) che spessissimo è l'argomento più sottovalutato nonchè quello che poi dà più problemi e ti rende impossibile andare avanti nel lavoro. Questo perchè a mettere su un webserver e caricare il credito per registrare i domini son buoni tutti ma ad integrare tutti i sistemi in un gestionale son ca**i :asd: Direi che sta tutto lì per così dire l'X-Factor di un'azienda del settore. Non credo tu voglia ritrovarti ad evadere gli ordini mano, ridurti a star dietro 8 ore al giorno a ripetitive procedure e ricevere richieste di assistenza che vertono solo su questo. Così non lavori, tiri avanti. Non puoi vedere al futuro perchè non hai tempo per dedicartici.
  10. Ciao, Tra le tante soluzioni personalmente ne consiglierei solo 2. La prima è quella di WHMCS ma è molto base. Sono poche le statistiche che controlla ma in contesti normali non te ne servono altre. L'alternativa è usare le API di cPanel e CloudLinux ed hai svoltato. Per farti capire con lo script che mi son fatto tiro dentro tutte le statistiche possibili e immaginabili. Questo è un output d'esempio di un sito senza limitazioni e non ancora pubblico (ho nascosto host, IP e r-DNS): [2] => Array ( [domain] => example.com [queryuser] => example [cpanel] => Array ( [ftpaccounts] => Array ( [name] => ftpaccounts [_count] => 0 [_max] => unlimited [_maxed] => 0 [count] => 0 [feature] => ftpaccts [id] => ftpaccounts [item] => FTP Accounts [langkey] => INDXFtpAccounts [max] => unlimited [module] => API::Ftp [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [zeroisunlimited] => 0 ) [perlversion] => Array ( [name] => perlversion [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => perlversion [item] => Perl version [langkey] => INDXPERLver [max] => Array ( ) [module] => Serverinfo [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => 5.10.1 ) [hostname] => Array ( [name] => hostname [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => hostname [item] => Hostname [langkey] => INDXHostname [max] => Array ( ) [module] => Hostname [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => vm1.example.com ) [operatingsystem] => Array ( [name] => operatingsystem [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => operatingsystem [item] => Operating system [langkey] => INDXOperatingSys [max] => Array ( ) [module] => Serverinfo [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => linux ) [sendmailpath] => Array ( [name] => sendmailpath [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => sendmailpath [item] => Path to sendmail [langkey] => INDXSendmailPath [max] => Array ( ) [module] => Serverinfo [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => /usr/sbin/sendmail ) [autoresponders] => Array ( [name] => autoresponders [_count] => 0 [_max] => unlimited [_maxed] => 0 [count] => 0 [id] => autoresponders [item] => Auto Responders [langkey] => EmailAuto [max] => unlimited [module] => Email [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [zeroisunlimited] => 1 ) [perlpath] => Array ( [name] => perlpath [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => perlpath [item] => Path to Perl [langkey] => INDXPerlPath [max] => Array ( ) [module] => Serverinfo [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => /usr/bin/perl ) [emailforwarders] => Array ( [name] => emailforwarders [_count] => 0 [_max] => unlimited [_maxed] => 0 [count] => 0 [id] => emailforwarders [item] => Email Forwarders [langkey] => INDXEmailFowarders [max] => unlimited [module] => Email [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [zeroisunlimited] => 1 ) [bandwidthusage] => Array ( [name] => bandwidthusage [_count] => 193.28 [_max] => unlimited [_maxed] => 0 [count] => 193.28 [feature] => bandwidth [id] => bandwidthusage [item] => Monthly Bandwidth Transfer [langkey] => INDXBandwidth [max] => unlimited [module] => Stats [normalized] => 1 [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [units] => MB [zeroisunlimited] => 1 ) [emailfilters] => Array ( [name] => emailfilters [_count] => 0 [_max] => unlimited [_maxed] => 0 [count] => 0 [id] => emailfilters [item] => Email Filters [langkey] => INDXEmailFilters [max] => unlimited [module] => Email [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [zeroisunlimited] => 1 ) [mailinglists] => Array ( [name] => mailinglists [_count] => 0 [_max] => unlimited [_maxed] => 0 [condition] => 1 [count] => 0 [feature] => lists [id] => mailinglists [item] => Mailing Lists [langkey] => INDXMailingLists [max] => unlimited [module] => Email [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [zeroisunlimited] => 0 ) [diskusage] => Array ( [name] => diskusage [_count] => 166.15 [_max] => unlimited [_maxed] => 0 [count] => 166.15 [id] => diskusage [item] => Disk Space Usage [langkey] => INDXDiskUsage [max] => unlimited [module] => Quota [normalized] => 1 [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [units] => MB [zeroisunlimited] => 1 ) [phpversion] => Array ( [name] => phpversion [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => phpversion [item] => PHP version [langkey] => INDXPHPver [max] => Array ( ) [module] => Serverinfo [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => 5.4.28 ) [sqldatabases] => Array ( [name] => sqldatabases [_count] => 3 [_max] => unlimited [_maxed] => 0 [count] => 3 [id] => sqldatabases [item] => All SQL Databases [maketext_string] => All SQL Databases [max] => unlimited [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [zeroisunlimited] => 0 ) [apacheversion] => Array ( [name] => apacheversion [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => apacheversion [item] => Apache version [langkey] => INDXApachever [max] => Array ( ) [module] => Serverinfo [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => 2.2.27 ) [kernelversion] => Array ( [name] => kernelversion [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => kernelversion [item] => Kernel version [langkey] => INDXKernelver [max] => Array ( ) [module] => Serverinfo [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => 2.6.32-458.6.2.lve1.2.31.el6.x86_64 ) [shorthostname] => Array ( [name] => shorthostname [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => shorthostname [item] => Server Name [langkey] => INDXServername [max] => Array ( ) [module] => Hostname [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => vm1 ) [parkeddomains] => Array ( [name] => parkeddomains [_count] => 0 [_max] => 0 [_maxed] => 0 [count] => 0 [feature] => parkeddomains [id] => parkeddomains [item] => Parked Domains [langkey] => INDXParkedDomains [max] => 0 [module] => Park [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [zeroisunlimited] => 0 ) [theme] => Array ( [name] => theme [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => theme [item] => Theme [langkey] => INDXTheme [max] => Array ( ) [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => x3 ) [addondomains] => Array ( [name] => addondomains [_count] => 0 [_max] => 0 [_maxed] => 0 [count] => 0 [feature] => addondomains [id] => addondomains [item] => Addon Domains [langkey] => INDXAddonDomains [max] => 0 [module] => Park [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [zeroisunlimited] => 0 ) [mysqldiskusage] => Array ( [name] => mysqldiskusage [_count] => 35768216 [_max] => unlimited [_maxed] => 0 [count] => 34.11 [id] => mysqldiskusage [item] => MySQL Disk Space [langkey] => INDXSQLDiskUsage [max] => unlimited [module] => MysqlFE [normalized] => 0 [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [units] => MB [zeroisunlimited] => 1 ) [mysqlversion] => Array ( [name] => mysqlversion [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => mysqlversion [item] => MySQL version [langkey] => INDXMySQLver [max] => Array ( ) [module] => Serverinfo [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => 5.1.68-cll ) [subdomains] => Array ( [name] => subdomains [_count] => 0 [_max] => unlimited [_maxed] => 0 [count] => 0 [feature] => subdomains [id] => subdomains [item] => Subdomains [langkey] => INDXSubdomains [max] => unlimited [module] => SubDomain [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [zeroisunlimited] => 0 ) [sharedip] => Array ( [name] => sharedip [_maxed] => 0 [condition] => 1 [count] => Array ( ) [id] => sharedip [item] => Shared IP Address [langkey] => INDXSharedIp [max] => Array ( ) [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => xxx.xxx.xxx.xxx ) [hostingpackage] => Array ( [name] => hostingpackage [_maxed] => 0 [count] => Array ( ) [id] => hostingpackage [item] => Hosting package [langkey] => INDXHostingPackage [max] => Array ( ) [module] => PkgInfo [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [value] => default ) [emailaccounts] => Array ( [name] => emailaccounts [_count] => 0 [_max] => unlimited [_maxed] => 0 [count] => 0 [feature] => popaccts [id] => emailaccounts [item] => Email Accounts [langkey] => INDXEmailAccounts [max] => unlimited [module] => Email [percent] => 0 [percent10] => 0 [percent20] => 0 [percent5] => 0 [zeroisunlimited] => 0 ) ) [cloudlinux] => Array ( [id] => 503 [username] => example [domain] => example.com [cpu] => Array ( [a] => 0 [m] => 25 [l] => 25 ) [vmem] => Array ( [a] => 1 [m] => 43 [l] => 1024 ) [pmem] => Array ( [a] => 44 [m] => 63 [l] => 1024 ) [ep] => Array ( [a] => 0 [m] => 2 [l] => 20 ) [io] => Array ( [a] => 14 [m] => 509 [l] => 1024 ) [vmemf] => 0 [pmemf] => 0 [epf] => 0 ) ) Le variabili di cui sopra sono proprio tutte quelle esistenti che provengono da cPanel e CloudLinux che, sebbene abbiano API distinte e diverse, ho accumunato nello stesso output. Per intenderci molti di essi non si vedono nemmeno dall'interfaccia ma, al limite, via SSH o API appunto. Sconsiglio tutti gli ammennicoli e terze parti per soddisfare questa tua esigenza. I dati ci sono già. Non serve installare altro. Basta andarseli a prendere.
  11. Katamaze

    VHosting configurazione DNS

    Assicurati di aver creato il CNAME "www".
  12. Katamaze

    Info diventare registrar

    Ciao Certo che puoi. Vai su https://internetbs.net/, registrati, ricarica il credito (minimo 50€) e puoi cominciare. Prima di questo però forse è meglio se inizi da WHMCS. È un prodotto che, opportunamente configurato, fa tutto, anche il caffe :) Il problema è che è complesso da configurare ti consiglio pertanto di smanettarci e provare a configurarlo da te. Se non sei in grado chiedi aiuto a qualcuno. Non andare in produzione con un sistema che non conosci. La curva di apprendimento è perpendicolare al terreno. A onor di cronaca non è che per registrare i domini con internetbs serva per forza WHMCS. Banalmente, programmandoci sopra, potresti anche registrarli da Wordpress o da PC di casa. Il punto è che WHMCS ti dà tutti gli strumenti per fare l'hosting provider: auto setup, pagamenti, fatturazione, assistenza, domini, moduli server e chi più ne ha più ne metta. p.s. Con InternetBS non diventi Registrar ma Reseller a voler essere precisi.
  13. Katamaze

    Chiedesi consiglio redirect

    OFF TOPIC BOX Mi ricordo quando in 2 o 3 occasioni mi è toccato censire tutti i paesi della terra (prima per dei domini poi per uno script di geolocalizzazione e dei pallosissimi form) e mi sono fatto una cultura. Caspita ci sono 2 Congo ed il confine tra Egitto e Sudan è tratteggiato perchè non si sa di chi è un pezzo di terra grande come la Corsica Il dominio più costoso comunque dovrebbe essere il .rich. Il più esclusivo del mondo - dicono. Mediamente sta sui 2600 $ / anno ed è un buon prezzo!
  14. Colgo l'occasione prima di tutto di rispondere a questo post che mi era sfuggito. Se l'e-commerce è in produzione, vi si accede dall'esterno e ne usufruisce il cliente finale non puoi assolutamente usare le licenze che non siano SPLA. Punto. Poi se vogliamo rigirare la frittata giocando sulle parole è un altro paio di maniche. Packetloss è una brutta cosa se ne sono tanti, costanti e da diversi utenti. Non è normale a meno di non trovarsi in un datacenter in palese overselling. Comunque sia, sia per questo problema che per quello dei 20ms, non dare retta al primo feticista di ping che si lamenta. Quando ci sono problemi su gameserver la prima cosa che si pensa, a torto, è "colpa del server che schifo" quando poi chi gioca lo fa magari da Tagliacozzo con un'ADSL da 10 euro al mese, la centrale all'orizzonte degli eventi e magari anche in wifi mentre in casa qualcuno sta su Youtube a vedere video in HD. Il mio consiglio è quindi quello di sentire diverse campane prima di andare in paranoia perchè le vie del routing sono infinite. E comunque sia... 15-20ms... 0.02 secondi...
  15. Katamaze

    Chiedesi consiglio redirect

    Quasi chiunque. Registra i domini dove più ti aggrada e crea il redirect. Ti ricordo infatti che se li usi come redirect stai semplicemente facendo brand protection. Praticamente nessuno utilizzerà mai quei domini e non avrai nessun beneficio in termini di posizionamento. Diverso il discorso se li vai ad utilizzare per geolocalizzare il contenuto come fa ad esempio Amazon dove il .it è per l'Italia, il .fr Francia e via dicendo.
  16. A fare si può far tutto ma il punto è qual è il risultato che vorresti raggiungere?
  17. Seflow è ok :approved: Gran parte dei commenti negativi vertono sul fatto che chi li scrive si aspetta che loro svolgano, gratuitamente, attività non di loro competenza. D'altronde son lamentele tipiche che si fanno anche su altri Provider. Come DonChisciotte anch'io sto usando un paio di VM nel loro cloud e funziona molto bene.
  18. Katamaze

    Ottimizzazione URL

    Ciao È per evitare questi casi che l'ID si lascia comunque. Avrai quindi /sim-city-12 e /sim-city-48 e nessun problema per l'indicizzazione. Google non odia gli ID.
  19. Katamaze

    Configurazione WHMCS

    Si, devi agire nel .tpl però cosidera che non puoi in alcun modo intervenire nel .php. Dovrai aggiungere lo javascript entro la sintassi Smarty come in questo esempio. {literal} <script> $(document).ready( function() { $('#country').bind('change', function (e) { if( $('#country').val() == 'IT') { $('#guardami').show(); } else{ $('#guardami').hide(); } }); }); </script> {/literal} <div id="guardami">Complimenti, sei Italiano! Bonus sconto del 100%!</div> Ovviamente adatterai la logica a quello che ti occorre. L'unico problema è che non puoi rendere obbligatori i campi che compaiono in base alla sezione di altri. Se ad esempio avessi i due campi "Partita IVA" e "Codice fiscale" che compaiono l'uno per le aziende e l'altro per i privati, e li impostassi da WHMCS come obbligatori, accadrebbe che, selezionando "Privato" saresti comunque costretto ad inserire la P.iva perchè quel campo esiste ugualmente anche se lo hai nascosto. Il cliente non potrebbe registrarsi. Dovrebbero quindi rimanere come non obbligatori. È vero che potresti aggiungere l'obbligatorietà da javascript ma sarebbe un controllo client side. Chi non ha javascript attivi salterebbe tutto e potrebbe non darti questo dato. Potresti ovviare con un action hook che gira subito dopo l'avvenuta registrazione del cliente ma poi le possibilità di intervento sono limitate perchè sarebbe un controllo a registrazione già avvenuta. Un altro approccio molto più lungo ma che dà migliori risultati, è fregarsene dei form di WHMCS. Ne crei uno tuo ad hoc con tutte le dipendenze tra i form, controlli client e server side e, alla fine, mandi tutto a WHMCS via API. Io sto iniziando ad usare questo nuovo sistema e lo preferisco di gran lunga perchè non hai alcuna limitazione. Puoi fare tutto quello che vuoi anche la validazione della partita iva e del codice fiscale interrogando sistemi esterni.
  20. Katamaze

    Configurazione WHMCS

    Capito. Ti assicuro comunque che, opportunamente modificato, WHMCS può fumarsi un qualsiasi software di contabilità da millemila euro. Per esperienza personale posso affermare con certezza che ci vogliono meno tempo e soldi ad implementare un sistema di fatturazione ad hoc direttamente on site piuttosto che impegarcene decisamente di più per creare e mantenere un'integrazione tra due software che, tanto per cominciare, quasi certamente parlano due linguaggi diversi. Ad ogni update dell'uno o dell'altro stai pronto a tremare :) Che poi diciamola tutta: 9 volte su 10 l'integrazione non c'è. Se ne parla perchè stringi stringi la fatturazione non è un argomento che porta soldi. Si dice che si fa, che ci si sta lavorando. Intanto passano gli anni ed X persone passano la vita a travasare a mano i dati da un sistema all'altro e se sbagliano una virgola o una fattura cambia c'è quasi da pianificare una riunione. Tutto tempo sprecato dal momento che WHMCS non morde. Ha tutta i dati ed un cervello per macinarli. Se ho capito bene a cosa ti riferisci non si può fare. Hai creato un client customfield dropdown (Ditta individuale,Privato,Azienda) che ora compare in fase di registrazione del cliente e vuoi aggiungere un callback in modo tale che "Se Ditta individuale -> Mostra Partita IVA", "Se Privato - > Mostra Codice fiscale". È giusto? In tal caso non puoi fare nulla nel tpl ma prima di affannarmi a spiegare perchè, dammi conferma su quanto ho detto.
  21. Katamaze

    Configurazione WHMCS

    Dovresti spiegarmi come/dove hai fatto comparire il menu a tendina.
  22. Katamaze

    Configurazione WHMCS

    Allora tanto vale abbandonare subito WHMCS se ci si arrende alla prima difficoltà. A che serve utilizzarlo se poi ti ritrovi ad essere costretto a fare ogni giorno operazioni manuali ai limiti della catena di montaggio e che magari facevi anche prima? Alla fine se uno lo installa è per automatizzare le procedure. Non vederla come un attacco è solo che in tanti anni ho visto usare questo software talmente male da chiedermi se qualcuno ci abbia davvero capito qualcosa sulle sue potenzialità. È pieno di aziende che svolgono ancora tanto inutile lavoro manuale, che cercano di integrarlo in software terze parti (Excel e gestori contabili del 1998 che costano un mutuo!) che fanno cose che potrebbe fare direttamente, e molto meglio, WHMCS. L'unica cosa è che bisogna entrare nell'ottica che WHMCS richiede tanto lavoro e conoscenze. Installarlo non ti rende automaticamente pronto ad usarlo esattamente come installare Eclipse non ti rende automaticamente programmatore o XAMP sul PC non ti fa diventare un hosting provider. Cambiare l'ID quello no :asd: Ma attento alla fine dell'anno. L'anno scorso per un modulo ufficiale di WHMCS l'anno finiva non alle 00:00:00 del 31/12/2013 ma alle 00:00:00: dello 01/01/2013 dando luogo a tante belle fatture del 2014 con con il progressivo del 2013. E che io sappia non lo hanno corretto. Edit: che cosa sarebbe il "BE di WHMCS"?
  23. Katamaze

    Configurazione WHMCS

    Ciao Il discorso che fai non c'entra con la registrazione del dominio. Tutto quanto concerne la registrazione o il trasferimento di un dominio "viaggia" su un altro livello (gli additional domain fields). Quello che a te serve è poter fatturare ad una partita iva o codice fiscale. WHMCS di default non gestisce questo tipo di informazione quindi devi configurarlo affinchè lo faccia. Risolto questo ti renderai conto che ci sono ben altri problemi ancora più seri che stridono con la normativa italiana e che causeranno incubi a te ed al tuo commercialista. Detto in breve un WHMCS appena installato è fuori legge :D Fornisco alcuni esempi random che mi vengono in mente. L'anagrafica di un cliente nella fattura deve restare immutata. WHMCS purtroppo permette ai clienti di modificare autonomamente i dati personali su tutte le fatture presenti e passate che magari hai già contabilizzato. Ecco quindi che ti ritrovi enne versioni diverse della fattura numero 10 del 2013 dove una è intestata Pinco Pallo di Roma, una a Pinco Pallo di Frosinone, Tizio Caio di Rovigo e via discorrendo. Ci sarebbe un modulo free che impedisce questo comportamento ma in realtà non serve a un fico secco per motivi che non sto a spiegare. Ci servono ben altre modifiche. Problemi analoghi e ben più gravi si verificano con la valuta. Supponiamo di vendere prodotti in euro e yen. Mi registro ed acquisto un prodotto dal costo di 100 yen quindi decido di cambiare valuta in euro. A questo punto tutte le mie vecchie fatture si trasformeranno in euro pertanto invece di avere una fattura da 100 yen ne avrò una da 100 euro. Considerano che 100 yen sono 72 centesimi di euro capisci che posso usare il sistema per creare e far sparire soldi. Tecnicamente si potrebbe usare alla fine dell'anno per truccare i conti ad insaputa tua e del commercialista. Poi prova a spiegarlo se arriva un controllo. L'applicazione dell'IVA su un certo tipo di clientela straniera, per la maggior parte delle aziende con le quali ho avuto a che fare non è corretta. WHMCS non applica l'IVA sulle ricariche credito però emette comunque fattura. Come la spieghi al commercialista e allo stato una fattura di 100 euro + 0% di tasse? Non puoi spiegarlo perchè infatti non è una fattura ma una nota di credito ma per WHMCS è la stessa cosa. Quando poi un cliente salda una fattura vera con quel credito spiegali perchè ora hai 2 fatture una con 0% di tasse ed una col 22%. Per non parlare quando il cliente salda la fattura parzialmente col credito ed il rimanente con un pagamento. A quel punto c'è da diventare bipolari per ricostruire, fattura per fattura, tutti i passaggi. Potrei andare avanti ancora ma probabilmente ti ho già spaventato abbastanza. Meglio tardi che mai :) Comunque sia WHMCS di per sè è fantastico. L'unica cosa è che out of the box non puoi usarlo. Devi necessariamente modificarlo.
  24. Temo di no dal momento che il ciclo di fatturazione minimo di una licenza windows è mensile. Questo significa che se anche usassi la VPS 5 minuti la licenza dovresti comunque pagarla per tutto il mese.
×