Jump to content

Katamaze

Members
  • Content Count

    1,354
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    38

Everything posted by Katamaze

  1. OFF TOPIC BOX È una droga più pericolosa dell'LSD che rovina la vita e le finanze di persone dai 40 anni in sù
  2. Personally i use this one: Live Chat Software - PHP Live Help, Customer Support Software, Help Desk Software
  3. Katamaze

    Sottodominio o cartella

    E comunque parti dal presupposto che qualsiasi sia il pannello, quasi certamente, potrai riprodurre la struttura che ti sei prefissato.
  4. Katamaze

    Comprare dominio senza hosting

    Si, è possibile configurando opportunamente i record DNS. Se però miosito.com e miosito.it visualizzano gli stessi contenuti vai in contro a penalizzazioni per contenuto duplicato.
  5. Discorso interessante che sto affrontando proprio in queste settimane. Sto sviluppando un sistema di API per i provider che utilizzano WHMCS e che vogliono dare la possibilità ai propri clienti, rivenditori e webagency di fornire qualsiasi servizio - domini, hosting, gameserver, voip, hardware, server, vps, cloud, ssl (...) in altre parole tutto quanto sia già stato configurato - con il loro brand senza far sapere chi in realtà lo eroga. Il sistema fa anche tante altre cose innovative e succulenti. Fatta questa premessa, quando senti di aver realizzato del codice il cui sorgente deve essere salvaguardato, si può pensare a soluzioni standard come l'offuscamento del codice ed il licensing. Purtroppo però, anche se con qualche sacrifico, tutto si decodifica ed aggira. Personalmente penso che l'unica soluzione sia quella di trovare il modo per far diventare il tuo codice o sistema un servizio. Chi lo vuole utilizzare lo farà tramite API. Pensa ad esempio a provider di quelli grossi e importanti come Enom. Sono in grado di erogare un gran numero di servizi grazie ai loro innovativi sistemi di automazione realizzati nel corso anni di ricerca e sviluppo. Il rivenditore che oggi ne usufruisce, via accede solo tramite API. Da sè non installa niente nè vede il prezioso sorgente dell'Enom, Facebook o Twitter di turno. Ciò detto resta comunque il problema che da qualche parte dovrai pur pubblicare il sistema. A questo punto o veramente ti prendi un rack e lo chiudi a chiave oppure "spezzetti" il sistema in più parti dove hanno accesso persone/aziende diverse. Un pochino come la lista dei NOCS di Missione Impossibile :asd: ... scherzo... ma alla fine anche no. Io non ci vedo nessuna esagerazione e, soprattutto, non mi fido assolutamente del sistemista quando il "segreto" da custodire è per me importante. Stessi programmando l'ennesima chat non mi interesserebbe di chi accede al codice ma se sentissi di stare realizzando qualcosa di prezioso, innovativo ed economicamente appetibile, certo sì che ci vado a pensare! È inutile tutelarsi dopo quando ti hanno fregato tutto.
  6. Ciao Non so se avvenga solo a me ma da qualche giorno la funzione "Vai al primo nuovo messaggio" non lavora correttamente. Provo a spiegarlo con un esempio. Sia il primo nuovo messaggio alla pagina 2 di un thread. Prima premendo il pulsantino "Vai al primo nuovo messaggio" vBulletin mi portava direttamente in seconda pagina con l'anchor sul post nuovo. Adesso, senza che ce ne sia bisogno, mi apre la pagina 1, fa un po' di ragionamenti e poi mi porta a pagina 2 senza perà fare il focus sul nuovo post. Mi lascia semplicemente in cima alla pagina. In questo caso ero abituato a premere sempre il tasto "Vai al primo nuovo messaggio", questa volta posizionato nel thread controls (la barretta grigia con gli strumenti), ma è scomparso.
  7. Crea un wildcard *.example.com che punti all'host e quindi creali al volo da htaccess. A quel punto potrai creare marco.example.com, giovanni.example.com, sara.example.com... Con un preg_match PHP, o un corrispettivo in qualsiasi altro linguaggio, potrai "variabilizzare" il terzo livello in modo tale che (esempio) se è "marco" mostra una banana, se è "giovanni" cocomeri e per "sara" un ananas.
  8. Katamaze

    Vai al primo nuovo messaggio

    Il problema c'è ancora.
  9. Ciao Stai facendo confusione mettendoti nei panni del Registrar. Tu non sei un Registrar. Non devi contattare il NIC. Tu sei il cliente finale che il dominio lo registra e lo utilizza per il proprio sito. Vai nel sito del provider americano che hai scelto ed utilizzano gli strumenti che loro ti mettono a disposizione, avvia la procedura di trasferimento o di registrazione dei domini. Da questo punto in avanti dopo il tuo pagamento il "problema" diventa del provider. Banalmente è come passare da un operatore di telefonia mobile all'altro. Tu ti limiti ad avviare la procedura firmando un foglio. Poi ci pensa il gestore a fare il resto.
  10. Su mio-d-ominio.it sei sicuro di avere attivo il servizio DNS e che ci siano impostati i vari record o almeno l'A? Utilizzi una struttura particolare DNS?
  11. Ciao. Devi chiedere direttamente all'assistenza di Hostgator. Solo loro possono sapere se si è verificato un problema in particolare con il tuo ordine.
  12. Katamaze

    Che servizio WhoiIS utilizzate?

    Piccola chicca per chi ha per le mani un WHMCS. Si può facilmente reperire la lista di tutti i server whois esistenti per quasi tutte le estensioni a dominio. Ci sono anche, dove applicabile, i server di backup un po' come accade per i nameserver. Si trova tutto nel file includes/whoisservers.php. C'è un brutalissimo array da implodere con \n che associa ad ogni estensione (.it, .com, .pisa.it, abruzzo.it...) il server whois ufficiale corrispondente. Alcuni elementi dell'array presentano informazioni aggiuntive che si possono tranquillamente scartare perchè riguardano funzioni prettamente di WHMCS. Lo pubblicherei ma personalmente il mio è modificato per motivi noiosi che non sto a spiegare.
  13. Katamaze

    Che servizio WhoiIS utilizzate?

    Se cerchi un servizio di Whois affidabile l'unica è interrogare direttamente la Registration Authority. Per dire con il .it fai la richiesta NIC. Sono loro stessi che gestiscono database. Tutti gli altri millemila servizi di whois offerti da terze parti si basano su quello che gli "dice" il NIC. Questo significa che non sono attendibilissimi perchè gestiscono informazioni cashate non elaborate in tempo reale. Il 99% di tutte le estensioni a dominio hanno un database ufficiale al quale puoi rivolgerti. In rete puoi facilmente trovare la lista di tutti gli hostname ufficiali ed eventualmente svilupparci uno script ad-hoc.
  14. Katamaze

    strana estensione a dominio

    Cirillico
  15. Katamaze

    help per trasferimento domini

    Controlla di non stare ancora utilizzando i nameserver Aruba.
  16. Se non vado errato Prestashop usa Smarty e Smarty ha una gestione della Cache molto funzionale.
  17. Ti consiglio di rileggere quello che ho scritto con attenzione perchè hai completamente travisato quello che ho scritto visto che, lo ripeto, la penso al tuo stesso modo. p.s. la tastiera mi si è mangiata delle parole al post di prima... fico
  18. Sarò strambo anch'io ma tendenzialmente rivolgersi ad un freelance costa meno o molto beno che rivolgersi ad un'azienda per motivi che, almeno a me, sembrano ovvi. L'azienda in quanto tale è fisiologico che carichi prezzi ma ovviamente ci sono eccezioni. Un freelance che è ha competenze pari al divino può costare molto più di un'azienda come è anche vero che un'azienda con un'ottima gestione delle risorse può fare prezzi competitivi rispetto ai freelancer Indiani/Cinesi. Chiedo scusa a Salvo perchè con questo post ho contribuito anch'io a deviare dall'argomento ma ci tenevo a spezzare una lancia a favore del suo punto di vista che, peraltro, condivido.
  19. Faccio l'avvocato del diavolo: non è che se la gente si impicca la colpa è del ferramenta che ha venduto la corda
  20. Hey hey! Plesk ed altri "campioni" hanno fatto passare anche ANNI prima di correggere gravi problemi di sicurezza noti a tutti da altrettanti anni. Qui in WHMCS è sufficiente che il primo poveraccio al quale hanno bucato il sito segnali la cosa aprendo un ticket. Il tempo di capire perchè e per come è successo e rilasciano la patch anche alle 4 del mattino. Analisi, fix e release senza pausa pure il giorno di natale. Premesso che non si può pretendere da nessuno che un software sia inviolabile ed esente da bug, che gli si può chiedere di più in fase di fixing? Poi son d'accordo che in fase di sviluppo è un'altra storia. Qualcuno si lamenta del fatto che ultimamente non siano stati al passo con le recenti tecniche di bucamento ma in fondo chi lo è. WHMCS è sicuramente uno dei software più appetibili ai lamer. Non è come bucare un Wordpress dove più che mandare spam, fare phishing, distruggerti il sito del quale comunque hai un backup o hostare cose illegali non si può fare. Con WHMCS oltre a poter fare tutte queste cose "normali" puoi accedere a milioni di domini, piani hosting, server dedicati, infrastrutture, servizi proprietari, sistemi di pagamento... non è facile contrastare i lamer di tutto il mondo.
  21. Katamaze

    Gestione Banner Wordpress

    Mi associo al consiglio ed aggiungo che una buona base di partenza può essere senz'altro il servizio di geolocalizzazione gratuito offerto da MaxMind. C'è anche la versione a pagamento. La localizzazione è buona e ci sono diverse soluzioni disponibili. Puoi sia interrogare di volta in volta via API il loro sistema (poi salvi il risultato in un cookie per ogni utente al fine di evitare di geolocalizzare ad ogni pageview) oppure con un database scaricabile da interrogare con pratiche funzioni php.
  22. Katamaze

    Consigli hosting

    Ciao 1- Alcuni ti direbbero no perchè se succedesse qualcosa di grave con il Provider che ti fornisce l'hosting, dal momento che questo controlla anche il tuo dominio potresti non essere in grado di spostarti su un altro Provider il tempi ragionevoli. D'altro canto tenere tutto dallo stesso fornitore è certamente più semplice 2- Ti basta acquistare un hosting che ti permetta di creare/gestire sottodomini. Potresti quindi ospitare all'interno dello stesso servizio molteplici sezioni (esempio: forum.qualcosa.com, blog.qualcosa.com, qualcosa.com...) 3- Registri un nuovo dominio e reindirizzi tutti gli URL del vecchio sul nuovo. In questo modo non perdi l'indicizzazione che letteralmente si trasferisce da uno sito all'altro e resta tutto uguale 4- Dipende dal tipo di contratto che hai con questa azienda. Diciamo che in genere quando un hosting scade viene disattivato (il tuo sito e le email non funzionano più). Dopo un certo lasso di tempo tutti i file, database, email e credenziali di accesso saranno cancellati definitivamente. Ti conviene esportare i database e scaricare sul tuo PC i file del sito in modo da poterti preparare ad una prossima migrazione 5- Tutto ciò che "arriva" sul tuo dominio contribuisce a migliorare l'indicizzazione. È vero anche il contrario ossia che se vieni penalizzata dai motori di ricerca per qualche motivo, tutto il sito ne risente. Esplicitando il tutto: si, i sottodomini vengono trattati allo stesso modo del dominio principale. In più con opportune strategie in chiave SEO possono apportare a maggiori benefici all'indicizzazione Personalmente ti consiglio un Provider italiano per avere assistenza in italiano.
  23. Katamaze

    Problema Whmcs

    OFF TOPIC BOX O ci scrivi il nome del clan di gioco. Da noi è una moda :approved: Fattura 15156 intestata a «{|COLPO-DEL-DRAGO-NASCENTE|}»
  24. Fixato con un paio di file.
  25. Se ti interessa questo problema si risolve facile facile autonomamente. Andando a memoria ci dovrebbe essere l'hook point PreSubmitTicket o una cosa del genere. Prima che il ticket venga inviato puoi aggiungere un controllo. Se nel titolo o nel messaggio è presente un base 64 decode droppa il ticket. Così facendo il ticket non viene nemmeno aperto nè ricevi notifiche :approved:
×