Jump to content

webdan

Members
  • Content Count

    145
  • Joined

  • Last visited

  1. In effetti mostra molti limiti dell'essere hosting provider, il mondo dell'informatica come quello dell'hosting è fatto maggiormente di persone che hanno passione, e che sono pronte anche a guadagnare poco pur di portare avanti le proprie idee. Io comunque ritengo che questo post deve far riflettere, le persone che credono basti un billing software e un pannello di controllo per iniziare a vendere.....
  2. Due gestori che vendono banda a pacchetto sono seflow e serverplan da 1000 gb che non è affatto male inoltre devi considerare la qualità delle macchine, l'assistenza e anche la struttura tecnica perchè è facile dire che in germania i server costano meno. L'unico servizio tedesco decente secondo me è netdirekt che però non ha un vasto assortimento di macchine ed inoltre per le personalizzazioni bisogna contattarli non è possibile fare un preventivo dal sito. Altri servizi tedeschi tipo hetzner forniscono macchine standard con tempi di attesa lunghi 2-3 settimane e poi bisogna vedere come fanno shaping sul traffico. Evolutioncrazy perchè dici che l'italia è qualcosa di antieconomico??
  3. Comunque posso constatare che in questi giorni di convulsa ricerca di hosting con banda a pacchetto ho trovato una soluzione adatta che fornisce ottimi server con banda da 1000 gb e che vorrebbero eliminare come limite... anche se non ci credo molto. Poi guardando le offerte del nostro spacciatore di server dedicati ho trovato nuovi server con la possibilità di scegliere banda dedicata o a pacchetto a dei prezzi davvero interessanti. Quindi non posso che confermare che prendere server all'estero diventa sempre meno conveniente e che scegliere server in italia sia una buona scelta. Il mercato italiano si stà adeguando ai prezzi europei pur mantenendo un buon servizio, l'unica cosa che manca in italia è un sistema di rescue system e indirizzi ip a buon prezzo, ma alla fine se paghi poco la banda non puoi pretendere anche indirizzi ip a basso costo!!!! Esempi lampanti sono Seeweb che ti dà 100mbps a 800 euro al mese ma non puoi fare la richiesta al ripe di indirizzi ip....
  4. webdan

    Consiglio configurazione hardware server RACK

    quindi upgrade sulle macchine dell non si possono fare?
  5. Ngz è abbastanza buono perchè ti permette di espandere il tuo server come vuoi ma non ha i generatori diesel, secondo me se non avessi bisogno dei 100mbps troversti ottime soluzioni in italia- P.s: qual'è il tuo budget?
  6. Io premetto che non ho server dedicati ma devo dire che netdirekt è un ottimo compromesso tra qualità e prezzo, però se vuoi server con dischi sas o degli xeon devi migrare verso altri....
  7. Con quel quantitativo di banda qualsiasi offerta tedesca và bene e sinceramente anche italiane vanno bene anche se la banda offerta non è di 100mb . Ngz ha dei buoni prezzi anche se puoi trovare qualcosa di buono su netdirekt con banda di ben 1000 gb!!!
  8. webdan

    Consiglio configurazione hardware server RACK

    Anche se un pò ot volevo chiedere se per i server dell si può aumentare la ram o aggiungere dischi propri alla configurazione base senza far decadere la garanzia.
  9. Quindi la soluzione migliore e quella di dividere i servizi in macrogruppi e dedicare 1 server per 1-2 servizi... Io voleva dividere il tutto per avere anche macchine adeguate all'uso tipo mail e mysql dischi sas in raid 5-10 mentre per server web con pagine statiche qualcosa di meno performante, anche in termini di cpu.
  10. webdan

    Che danno...

    ops, ho fatto un errore.....
  11. webdan

    Che danno...

    si me ne sono accorto comunque quando torna up vedrete che cosa è successo: praticamente in zona limitrofa hanno piantato un palo perchè stavano facendo dei lavori ed hanno beccato la linea del mix. Per fortuna il sistema di sicurezza si è accorto del cortocircuito ed ha staccato la corrente, quindi sono partiti gli ups e dopo i motori diesel, che pero erano configurati male e quindi finita la carica degli ups è andato tutto giù. Solo dopo 1 ora di panico qualcuno si è accorto dell'errore ed ha ripristinato i generatori diesel. Comunque nel link è spiegato tutto nei minimi particolari ed in modo ironico, davvero da leggere!!! P.S: anche se OT buona domenica a tutti!!!
  12. webdan

    Che danno...

    Comunque la storia è andata così http://www.soft-land.org/storie/08/story11 . A leggerla sembra davvero assurdo!!!! Comunque questa vicenda fà pensare che le webfarm che si appoggiano ad un solo fornitore di connettività non sono la scelta migliore!!!
  13. webdan

    Morte precoce dei freehosting

    Concordo in pieno molti servizi free offerti, sono stati messi in piedi scegliendo un server poco costoso un pannello di controllo sviluppato per i siti free ed infine un pò di pubblicità con post su forum e vario... Ma alla fine la qualità del servizio e la sicurezza dove sono, perchè per ripagare un server decente ed un pannello ci vuole molta pubblicità quindi alla fine chi ha strutturato il tutto per avere una durata minima di 1 anno e che abbia un minimo di business plan và avanti. Se invece si fà partire un servizio che non è neppure beta, visto che ormai và di moda scrivere beta quando il servizio funziona alla perfezione... alla fine i problemi saranno tanti e chi ha messo in piedi il servizio (1 persona) penserà di chiudere il tutto perchè le spese sono tante e la smania gli è passata.... Quindi prima di far partire qualche progetto free o a pagamento e necessario farsi un pò di calcoli e strutturare bene la cosa.
  14. webdan

    settaggi iniziali

    Si infatti mi è scappato un 1 in più.....
  15. Grg hai perfettamente ragione comunque c'è da dire che i due server dns dovevano essere piccolini e tra le tante cose potevano anche essere vps, questa segmentazione l'ho fatta per avere servizi ben separati e ridondati. La tua proposta è comunque valida ovviamente come dice matrix trovare qualcuno che ti realizza un pannello di controllo che ti gestisce il cluster base su macchine linux e windows a 1500 euro sembra pochino!!!
×