Jump to content

carlino1994

Members
  • Content Count

    125
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by carlino1994

  1. Quasi tutti gli hosting disabilitano l'accesso al proprio database MySQL da remoto, per ovvi motivi di sicurezza.
  2. Cioè? Non ti ho capito. Vuoi accedere al database MySQL presente su un'altro server/hosting?
  3. Non riesci ad accedere al database dal CMS utilizzato sul tuo sito? Molto probabilmente la causa è il file di configurazione del CMS stesso, che per dimenticanza non sono stati corretti dati di accesso al database, in seguito allo spostamento del sito.
  4. Sei a conoscenza dell'IP del server che ospiterà il tuo sito? Se sì, puoi modificare il file "hosts" sul tuo PC, per poter vedere il nuovo sito. Su Windows il file si trova in: C:\WINDOWS\system32\drivers\etc\hosts Su Linux il file si trova in: /etc/hosts Dovrai aggiungere la seguente riga: XXX.XXX.XXX.XXX www.tuosito.it Sostituendo XXX.XXX.XXX.XXX con l'IP del nuovo server. Poi ti basta svuotare la cache DNS. Su Windows è fattibile dando da prompt dei comandi: ipconfig /flushdns
  5. carlino1994

    router e configurazione routing mi aiutate?

    Non vorrei sbagliarmi, ma credo sia la prima voce elencata.
  6. carlino1994

    Configurazione DNS

    Io con un'indirizzo e-mail Tiscali non ho mai avuto problemi di mancata ricezione di qualche e-mail.
  7. carlino1994

    router e configurazione routing mi aiutate?

    Sfoglia le varie voci presenti nel pannello del tuo router. Troverai di certo quella per configurare il NAT.
  8. carlino1994

    router e configurazione routing mi aiutate?

    Come detto da WizOfOz, leggere il manuale no?
  9. carlino1994

    whmcs & plesk

    Ciao, forse ho trovato qualcosa. Dai un'occhiata qui. :)
  10. carlino1994

    router e configurazione routing mi aiutate?

    Ah, scusa, ho letto male. Allora l'utente deve fare così: - impostare un'indirizzo IP statico sul computer casalingo; - configurare il NAT sul router per far puntare la porta 22 o altre porte al computer; - installare al massimo servizi come No-IP o DynDNS per avere un dominio da cui raggiungere il computer, in quanto l'IP essendo dinamico, cambierà.
  11. carlino1994

    router e configurazione routing mi aiutate?

    Se entrambi i computer sono connessi allo stesso router, perchè non utilizzare gli indirizzi IP della LAN? Magari assegnandoli tu, in modo che siano statici e che non debbano cambiare ogni volta che spegni/accendi il computer.
  12. Ciao, controlla tra le offerte qui presenti: Offerte shared hosting | HostingTalk.it
  13. carlino1994

    assegnare ip senza pannello configurazione

    Intendi avere siti web basati su indirizzo IP? Se utilizzi Apache come web server, dovresti configurare i vari "virtual host" in modo tale che uno specifico IP mostri un determinato sito web.
  14. carlino1994

    Configurazione DNS

    Spero di non dire una cavolata, ma il record TXT presente dovrebbe fare in modo che l'e-mail non venga riconosciuta come spam.
  15. carlino1994

    Parametri VPS - delucidazioni

    Credo che anche una VPS con una connettività di 10-20 Mbps possa bastarti, ma meglio se più. Come traffico mensile, molti hoster italiani, partono da offerte di 200-300 GB mensili.
  16. carlino1994

    Dns Open

    Se hai impostato i DNS di Google sul tuo PC, non occorre fare altrettanto sul router. Lo puoi fare nel caso l'indirizzo IP ti venga assegnato dal router, e quindi, di conseguenza, ti vengono assegnati anche i server DNS. Quegli di Google sono: - 8.8.8.8 (primario) - 8.8.4.4 (secondario)
  17. Come mai in questo topic, il titolo dice che eBay ha acquistato 100 TB, mentre il testo riporta 100 GB? E' molta la differenza. :asd:
  18. Buon pomriggio a tutti! Ho configurato un server dedicato che utilizza ISPConfig 3 come pannello di controllo, per utilizzare Nginx e PHP FPM (FastCGI Process Manager), perchè anche provando diverse configurazione di Apache, il server con un gran numero di richieste contemporanee non reggeva. Ora invece è tutto ok! Nginx esegue i file in PHP tramite PHP FPM, presente sulla porta 9000. Ho inoltre modificato nella configurazione di Nginx il percorso in modo che cambi in base al dominio dal quale la richiesta viene eseguita, senza la necessità di creare virtual hosts addizionali, ed anche fin quì è tutto ok! Il problema sorge ora con PHP FPM. Purtroppo se non viene eseguito con l'utente proprietario dei files di un determinato sito, il PHP non ha permessi di scrittura sui files. Per ogni cliente ISPConfig crea un gruppo e per ogni sito web crea un'utente. Quindi può essere configurato per la scrittura su un solo sito web. Come potresti sistemare la configurazione di PHP FPM in modo tale che possa avere i permessi di scrittura sul sito su quale viene eseguito? Vi allego la parte interessata della configurazione: ; Unix user/group of processes ; Note: The user is mandatory. If the group is not set, the default user's group ; will be used. user = web3 group = client1 Per ora l'ho configurato per avere permessi di scrittura su un solo sito web.
  19. Per ora, ho creato un pool per ogni sito web, lasciando le connessioni TCP. Per chi è interessato, ecco un esempio di pool per PHP FPM utilizzando ISPConfig: [web3] listen = 127.0.0.1:9001 listen.backlog = -1 user = web3 group = client1 pm = static pm.max_children = 15 Dovete cambiare la porta, magari aumentandola di +1 per ogni pool. Volevo impostare anche chroot, in modo che non vi sia la possibilità di accedere a file esterni alla directory del sito web, però restituisce pagina bianca, perchè non riesce ad accedere ad alcune librerie.
  20. Attraverso Google non ho trovato nulla a riguardo, ecco perchè ho scritto quì. In bash non saprei creare nulla, non lo conosco bene. Al massimo, per modificare in automatico tali file di configurazione, potrei creare uno script PHP da eseguire via SSH. Ti ringrazio comunque per avermi risposto. :)
  21. Sì, ok, ma volevo qualcosa di più automatizzato. Questa la userò come ultima alternativa se non trovo altro. Su Nginx, per esempio, ho utilizzato nella configurazione la variabile "$host" per risalire al dominio e mostrare il contenuto appropriato, senza mettere mani su tale file ogni volta che voglio ospitare un nuovo sito web, o creare un sotto-dominio.
  22. Continuando a cercare in rete, ho trovato un programma chiamato USBlyzer, ma è a pagamento. Ha comunque una versione demo gratuita per un mese. Per unità ottica intendi lettori CD/DVD?
  23. Ciao, hai provato utilizzando l'utility "Prestazioni" di Windows? Non l'ho mai utilizzato, ma puoi darci un'occhiata. Puoi avviarlo digitando dal box esegui perfmon. Prova anche dare un'occhiata a questo PDF.
  24. carlino1994

    Un VPS managed farebbe al caso mio?

    E' eccessivo il quantitativo di RAM?
  25. carlino1994

    Un VPS managed farebbe al caso mio?

    Nel tuo caso, credo che una VPS full-managed sia l'ideale. :) Per le visite che ricevi, e per il numero di richieste che verranno elaborate, credo che almeno 1-2 GB di RAM sono necessari, se non di più. Ti consiglio, inoltre, di utilizzare esclusivamente VPS con virtualizzazione XEN. Qui, te ne ho evidenziate alcune con virtualizzione XEN e con servizio managed.
×