Jump to content

cxcs

Members
  • Content Count

    191
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by cxcs

  1. cxcs

    Strano logo di google

    Se clicchi due volte su Insert Coin c'è il multiplayer.
  2. cxcs

    2 crash in 2 giorni

    Quoto andrea.paiola Se vuoi indagare per conto tuo,controlla l'utilizzo delle risorse del server da parte di Apache (suppongo tu stia utilizzando quest'ultimo) e di Mysql (se stai usando Mysql). Generalmente i vps linode hanno uptime molto alti e i problemi sono molto rari,tranne in caso di vps sovraccarichi,come sospetto sia nel tuo caso.
  3. Un disastro.La mancanza di comunicazioni sono il modo il modo migliore per far imbestialire un cliente.
  4. Tra l'altro uno dei servizi che ne ha risentito parecchio (e risente spesso dei sovraccarichi e dei down di Amazon) è stato Twitter,che si poggia in parte su Amazon Aws.
  5. Non ci sono state ancora impressioni d'uso con siti sottoposti a carichi pesanti,ci sono novità?
  6. cxcs

    memory used in un vps

    Il valore di carico e la memoria sembrano regolari,controlla da terminale quale processo ne consuma di più e regola di conseguenza l'impegno delle risorse da parte del processo stesso.Considera anche che buona parte della memoria,viene posta in stato di cached,per essere resa disponibile alle applicazioni che la richiedono durante l'esecuzione.Risulta dunque impegnata,ma non lo è realmente fino a che il processo la richiede.
  7. :cartello_lol: ti siamo vicini
  8. Piccolo down per sostituzione cpu.
  9. @2busy saranno chiacchiere per te.Ogni discussione sul forum prende la piega "del chi ce l'ha più lungo" come diceva Rebel in un altro post.Tanti saluti
  10. Ma infatti non ho detto che è una boiata.Ci sono questi due filoni di ragionamento,che si adattano al tipo di budget e di volume d'affari,il chroot non esclude altre soluzioni,così come altre soluzioni non escludono il chroot.
  11. @2busy se hai clienti che non sono alla ricerca di roba economica puoi lavorare più largo,se devi fare lowcost devi stringere la cinghia un attimino.Mi sa che parlo tedesco su questo forum.
  12. @Uno colloco in una fascia medio/alta gli utenti che possono ottenere beneficio da una separazione dei servizi su diverse macchine,non intendo certo chi usa hosting lowcost. "I Log sono nostri amici... anche se pallosi" qualcuno usa Splunk?Come vi trovate?Se no,quali sistemi alternativi di gestione dei log utilizzate?
  13. Confermo ma ora il problema è risolto.
  14. Non ho esperienze su Plesk per Windows ma posso dirti che ho passato dei brutti guai con clienti Plesk affetti da un bug nel pannello.Una soluzione potrebbe essere quella di monitorare i domini da cui proviene lo spam,se si tratta di un attacco da una fonte mirata è facile isolare la provenienza,e indicare nei settaggi Mail il blocco dei domini sospetti.
  15. Test performance php Non è male,anche se su vps con caratteristiche simile a questo prodotto ho valori di circa 325ms medi.
  16. Alcuni risultati dei test con siege dopo un'installazione di Drupal: root@vps-0022:~# siege -t1M -c 10 www.seeweb.example.cloud.seeweb.it/index.php Lifting the server siege... done. Transactions: 719 hits Availability: 100.00 % Elapsed time: 60.30 secs Data transferred: 1.31 MB Response time: 0.28 secs Transaction rate: 11.92 trans/sec Throughput: 0.02 MB/sec Concurrency: 3.28 Successful transactions: 719 Failed transactions: 0 Longest transaction: 0.52 Shortest transaction: 0.18 root@vps-0022:~# siege -t2M -c 100 www.seeweb.example.cloud.seeweb.it/index.php Lifting the server siege... done. Transactions: 3917 hits Availability: 100.00 % Elapsed time: 120.41 secs Data transferred: 7.12 MB Response time: 2.53 secs Transaction rate: 32.53 trans/sec Throughput: 0.06 MB/sec Concurrency: 82.45 Successful transactions: 3917 Failed transactions: 0 Longest transaction: 6.53 Shortest transaction: 0.20 # siege -t2M -c 200 www.seeweb.example.cloud.seeweb.it Lifting the server siege... done. Transactions: 3917 hits Availability: 100.00 % Elapsed time: 120.49 secs Data transferred: 7.12 MB Response time: 5.49 secs Transaction rate: 32.51 trans/sec Throughput: 0.06 MB/sec Concurrency: 178.40 Successful transactions: 3917 Failed transactions: 0 Longest transaction: 26.46 Shortest transaction: 0.39 root@vps-0022:~# siege -t2M -c 300 www.seeweb.example.cloud.seeweb.it/index.php Lifting the server siege... done. Transactions: 3903 hits Availability: 96.82 % Elapsed time: 120.17 secs Data transferred: 7.10 MB Response time: 7.24 secs Transaction rate: 32.48 trans/sec Throughput: 0.06 MB/sec Concurrency: 235.22 Successful transactions: 3903 Failed transactions: 128 Longest transaction: 37.04 Shortest transaction: 0.26 Sarebbe interessante capire se nel ticket si possano richiedere aggiustamenti ai valori di apache o se il tutto sia possibile solo richiedendo ulteriori SPU.
  17. @etr hai ragionissima anche tu. Dato dunque che ci sono diverse categorie di utenza,si potrebbe fornire un livello di gestione più personalizzata per chi ne fa esplicita richiesta.
  18. Si, appunto,quale servizio di hosting ti permette di modificare impostazioni vitali? Seeweb ha sviluppato un ottimo prodotto ma potrebbe allungare ulteriolmente il passo consentendo una gestione più approfondita dei parametri, es.possibilità di caricare moduli su apache,ecc,senza dover passare per i ticket però chiaramente sono scelte. Io conto di preparare una recensione breve del prodotto.
  19. @Antonio la tua recensione è da far rimanere a bocca aperta,complimenti. Sono d'accordo,per le operazioni più semplici,la procedura del ticket non è proponibile,anche se comunque si tratta di un hosting.
  20. Ho da poco in prova un'istanza di Seeweb cloud hosting da 300 SPU,per chi fosse interessato ad ulteriori dettagli non esiti a chiedere,una scheda dettagliata verrà postata nei prossimi giorni.
  21. cxcs

    seeweb outage

    Ho l'impressione che si spinga troppo sull'acceleratore quando si tratta di lanciare servizi innovativi (o quasi),tralasciando le fondamenta.
  22. La questione del chroot da molto da discutere perchè : 1. il concetto di chroot è stato esteso e superato dalla virtualizzazione 2. il chrooting risulta spesso molto complesso e presenta dei buchi concettuali di sicurezza 1. è vero che esiste la possibilità di far girare in chroot tutti i servizi che vogliamo,ma a fronte di una sufficiente disponibilità economica si può disporre di una vps per ogni demone,portando l'isolamento ad un'astrazione superiore 2. portando come esempio un chroot di apache,in alcuni casi è necessario montare la directory /usr/share/php con un bind all'interno della directory di chroot,ponendo ovvi problemi di sicurezza
  23. L'operazione che richiede è possibile ma non da pannello.E' necessario utilizzare il tool pleskbackup da riga di comando.
  24. cxcs

    server http

    come sei fiscale :asd:
×