Jump to content

mixian

Members
  • Content Count

    24
  • Joined

  • Last visited

  1. si infatti, anche per questo ho scelto s3. A proposito...conoscete qualche sistema automatizzato perrecuperare pagine web dalla cache di google ?
  2. 1) Ok. dovevo fare io i backup. MI sono fidato troppo. Non pensavo che potesse verificarsi un danno irreparabile dal punto di vista dei dati. SOno ancora in contatto con loro in attesa di avere risposte definitive. 2) Sul contratto non c'è alcun riferimento a backup effettuati da loro. Ripeto. Sono io che conoscendo come funziona un sistema Raid-10 "ero al sicuro". 3) Come funziona lo storage su amazon? In che senso? Io uso EC2 e mi interfaccio su S3 come se fosse parte dell'istanza. 4) Di particolare ha questo: scalabile, indipendente, veloce, "illimitato", paghi quanto usi. Sta la per i fatti suoi anche se muore l'istanza di Ec2. Attualmente (guarda un po'), sto automatizzando i backup di Ec2 su S3 ma a questo punto mai dire mai...una copia sempre via ftp in locale.
  3. Salve, da circa un annetto sono passato ad Amazon e i miei vecchi siti sono rimasti su una macchina virtuale Hostueurope sulla quale da circa 12 mesi, appunto, non effettuo quasi nessuna operazione. Stamane mi arriva una email dove mi si avvisa che il disco si è rotto e che non è possibile recuperare i dati. :| Ora, vabbè che io devo avere i backup, ma vi sembra possibile che questi non abbiano (come dicono raid 10) un sistema decende di recovery con raid etc.... Sono sconcertato e deluso. Nel pomeriggio mi mettono di nuovo su il server con i dati del 23/10/2009 !!!!!!! Opinioni al riguardo? E' possibile poter recuperare i dati in qualche modo ? Loro ancora non mi hanno risposto.
  4. Mi stai dicendo che gli ultimi due records della configurazione sono errati ? Mi pare siano presenti i valori da te segnalati. Continuo a non capire dove sbaglio. Dimmelo che sono stupido e non disturbo più.
  5. mixian

    come spostare NS di domini it?

    Grazie per la risposta. Io cmq odio fare il parassita. Mi farebbe solo piacere che qualcuno mi indichi la strada da seguire, visto che i report xml del NIC non sono comprensibilissimi. Tutto qua. Grazie ancora.
  6. mixian

    come spostare NS di domini it?

    Ho appena scritto un post più dettagliato. Ho seguito proprio tale procedura: prima l'account, poi configurazione dei dns e infine richiesta di controllo al nic tramite aruba. Io sinceramente non capisco come è possibile scoprire se e quali problemi gestire (che non sono riscontrabili con tutti i domini del mondo). E' difficile andare a tentoni...e anche frustrante. Qualcuno con esperienza è ben gradito ;)
  7. Qual è la configurazione ottimae per non avere sempre rigettata la richiesta di cambio ns ? Allego il mio "tentativo". PS Faccio presente che con domini .com va alla grande.
  8. Come è possibile sapere quali sono gli errori dovuti alla configurazione del server dns? Io sono alle prese con un dominio .it da una decina di giorni e non riesco a capire il motivo...Vi posso lasciare la stampa XML della richiesta negata? Magari mi date qualche dritta...sono disperato.
  9. mixian

    come spostare NS di domini it?

    Come hai risolto ? Ho il tuo stesso problema e non ne vengo fuori.
  10. Risolto il problema. Spero possa essere di aiuto a qualcuno... Al seguente link la soluzione. http://developer.amazonwebservices.com/connect/thread.jspa?threadID=47566
  11. Ciao Nixxo85, ho ripreso la tua discussione trovata su Google mentre ero alla ricerca piuù o meno di una soluzione simile a quella che cercavi tu. Ma alla fine come hai risolto ? Come hai configurato IspConfig 3 per farti pingare ns1.tuodominio.com ? Io IspConfig l'ho installato su Server Amazon Ec2 e non riesco proprio a raggiungerlo. Ancora non ho capito se è un problema di regole di Firewalling oppure sono io che non ho capito come funziona il pannello. (credo sia più la prima :)) Attendo qualche gentile cenno. Il dettaglio del mio attuale problema può essere trovato a questo indirizzo. CIAO
  12. Salve ragazzi, ho acquistato un dominio .it su aruba cambiando i name server puntandoli entrambi su server in mio possesso per gestire tutto con IspConfig 3 in questa maniera: ns1.dominio.it --> 79.xxx.xxx.xxx (amazon pannello IspConfig) ns2.dominio.it ---> 92.xxx.xxx.xxx (hosteurope pannello Plesk) All'inizio Aruba non mi passava il cambio perchè avevo impostato sia per ns1 che per ns2 lo stesso IP (ma perchè non si può fare....con i .com si? ) Quindi ho optato per ns2 con un server dove gestisco posta elettronica, con installato su Bind. Ora il nic mi rifiuta il passaggi dei nameserver. su ISP config (79.xxx.xxx.xxx su Amazon) ho creato una DNS ZONE con i seguenti parametri richiesti: Zone SOA : dominio1.it NS: ns1.dominio.it e con i seguanti RECORD associati: A NAME : dominio.it 79.xxx.xxx.xxx A NAME : ns1.dominio.it 79.xxx.xxx.xxx A NAME: mx.dominio.it 79.xxx.xxx.xxx MX : mx.dominio.it NS: ns1.dominio.it c'è qualcosa da fare ancora? Che devo fare sull'altro server (con PLESK??!?) C'è una configurazione simile per Ns2. Ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi.
  13. mixian

    Rackspace Cloud Hosting

    Proprio per questo sto cercando una soluzione diversa e più performante, separando web server, mail server e db server. Ma la mia domanda era : "La cosa che noto è che quelli più interessanti non hanno datacenter europei e quindi hanno risposte che superano i 200ms. Può questo essere un problema per applicazioni web e siti complessi con miglialia di accessi al giorno ?" E poi una soluzione con Rackspace (in attesa di una migrazione europea) non sarebbe una buona soluzione adottando configurazioni adeguate in base alle esigenze? Altra cosa che ho notato è che VPS.net permette di acquistare degli STORAGE NODES e di assegnarli a piacimento in base alle esigenze di ogni macchina virtuale creata estendendo così solo lo spazio della VPS e senza soluzioni tipo S3 o CloudFile (rackspace) che sinceramente risultano più scomode. Non credi ?
  14. mixian

    Rackspace Cloud Hosting

    Ciao, attualmente sto con HostEurope con un paio di Vps economiche. Ora sto scegliendo tra Amazon, Rackspace CloudServer, Linode e altri per una Cloud. La cosa che noto è che quelli più interessanti non hanno datacenter europei e quindi hanno risposte che superano i 200ms. Può questo essere un problema per applicazioni web e siti complessi con miglialia di accessi al giorno ? Grazie. P.S. Che ne pensate di VPS.NET ?
×