Jump to content

softhare

Members
  • Content Count

    11
  • Joined

  • Last visited

About softhare

  • Rank
    Nuovo utente

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.softhare.it
  • Skype
    softhare

Converted

  • Biografia
    imparare
  • Località
    friuli
  • Interessi
    informatica
  • Cosa fai nella vita?
    programmo
  • Il tuo Hosting Provider?
    rubalo.it
  1. softhare

    SEO ea ajax

    Grazie a tutti ed a uno in particolare. Erano proprio i pareri che cercavo. Riassumendo: - il caricamento asincrono dei contenuti DEVE venire affiancato da una versione in puro html se si vuole operare professionalmente; - ciò comporta che l'uso di queste tecniche comporta costi di produzione superiori; - da ciò si possono escludere solamente applicazioni o sezioni di cui non si desidera l'indicizzazione. - ho ancora qualche dubbio sulle doorway, che mi sembrano molto usate. Se ci sono altre osservazioni che finora non sono state evidenziate...ben vengano!
  2. softhare

    Domini con "-" nel nome

    Dici che Posso chiedere il perchè, o devi prima fare la fattura anche a me ?
  3. softhare

    un'alternativa a ftp?

    A me è successo qualcosa di simile: mi è stato imposto di usare solo connessioni SSH per motivi di loro sicurezza. Ho risolto in un attimo passando ad sftp con il software Bitvise Tunnelier. Sennò...quali esatte restrizioni ti hanno imposto? è alquanto vago...
  4. Probabilmente avete ragione: non avrei dovuto citare altri provider. Il succo del mio discorso vuole essere che: - sono cliente Serverplan, ora come da parecchi anni; - sono decisamente soddisfatto del servizio che mi hanno sinora dato: nel complesso i servizi sono più che positivi; - qualche problema tecnico od amministrativo lo ho avuto anche con serverplan, che però si è sempre dimostrato diligente nel rimediarvi; - non è l'unico provider di cui mi servo per il motivo che non è un low-cost; - per molti siti trovo più che sufficiente un hosting low-cost. Scusate se ero andato fuori tema...
  5. Hai ragione. La parte interessante è quella sulla esperienza con serverplan, di cui mi servo da 6 anni e di cui ho provato vari diversi servizi, sino al server dedicato. Ho visto anche le vostre condizioni e sono sicuro che andrebbero altrettanto bene sia per siti low cost che per cose più serie. ..magari ci penso...
  6. Ho letto "Occhio a Consultingweb!!" Mah, cosa vuoi che ti dica? Ho provato decine di provider sin dal 1997, e prima o poi con tutti ci sono stati dei problemi. Consultingweb è stato uno dei più problematici e meno duraturi, ma il motivo che mi ha fatto andare via è stato un defacement e non problemi di domini od assistenza. Nè ho avuto problemi, difficoltà o richieste di ulteriori soldi per migrare i domini da consultingweb ad altri provider. Sulla lunga distanza e buon numero di domini, qualche problema coi domini me lo hanno servito TUTTI i provider prima o poi, anche quelli con più nome, anche quelli NON low cost! Non sono documentato sui legami che eventualmente legano consultingweb e rubalo, nè di eventuali atti di spamming od altri malvezzi. Ma come dicevo, sono vari mesi che per i siti a budget contenuto e/o scarsa richiesta di risorse mi affido a rubalo.it senza problemi degni di nota. Confido che il servizio "tenga" nel tempo ed in ogni caso...siamo nell'era della mobilità: se la cosa inizia a puzzare sono pronto ad altre avventure!
  7. Perciò ne ho parlato. Ritengo estremamente seri i siti che ho pubblicato su rubalo.it e non vedo perchè altri utenti debbano schernire tale fatto. Può darsi che loro abbiano sperimentato dei problemi che io non ho sperimentato, od abbiano altre motivazioni, ma non possono dubitare delle esperienze espresse e documentate da altri utenti, anche se iscritti di recente. Inoltre ritengo ragionevole andare in contro a problemi se si cerca di pubblicare il portale del secolo in un piano hosting da 20 euro annuali. Come dicevo, per siti affamati di risorse è senz'altro desiderabile procurarsi piani hosting più dotati di risorse. A questo punto mi piacerebbe sapere quali sono i disguidi, tecnici o meno, che hanno portato fmortara a tale accanita avversione per rubalo.
  8. Sono un felice cliente di serverplan da molti anni. Inizialmente ho gestito con loro solo una ventina di domini, poi cresciuti in numero ed in risorse impegnate, sino a portarmi a dotarmi di un server dedicato. Non posso che parlar bene del servizio, sia in termini tecnici che di assistenza, sempre rapida e professionale. Però...il mio problema è economico: serverplan non fa servizi low cost! Certi clienti non ne fanno una questione di prezzo e pretendono il massimo "a presindere dal prezzo". In tali casi raccomaderei senz'altro serverplan, che ho provato e di cui sono sicuro. Ma molti altri clienti non hanno grandi budget nè grandi esigenze: l'albergo, l'agenzia immobiliare, il negozio, non hanno bisogno di risorse particolarmente elevate e le visite ai loro siti non raggiungono i grandi numeri. In tal caso stò usando da vari mesi con profitto gli hosting low cost (es: rubalo.it) e non ho riscontrato problemi tecnici. Chiaramente non si può pensare di far stare un sito di tipo comunity con decine di migliaia di visitatori sul più piccolo ed economico piano hosting low cost e pretendere che abbia prestazioni ottimali. Ma i normali siti commerciali che vi ho pubblicato girano tutti convenientemente. E spesso ho risorse in quantità maggiore: - caselle email da 1 giga comprese nel costo mentre su serverplan dovevo sottrarle dallo spazio disco a mia disposizione; - banda e spazio disco (virtualmente) illimitati (al cliente che chiede quante immagini potrà pubblicare posso dirgli a cuor leggero "quente vuoi" invece di dovergliele limitare: tanto sappiamo tutti che dopo pubblicate qualche decina, massimo centinaio, si stufa). - database (virtualmente) illimitati (quanti articoli/utenti? quanti desideri...) In sintesi, raccomando Serverplan senz'altro se il budget non è un problema e si vuole il massimo sia in termini tecnici che, soprattutto, nei servizi di corollario: assistenza, documentazione, ampia gamma di strumenti amministrativi, gestione di pressochè "qualsiasi" servizio o problema anche fuori dalle esigenze comuni. Ma la mia esperienza personale è che per molti siti web un buon piano low cost è più che sufficiente. E visto che serverplan non fa servizi low cost, ho dovuto scegliere altri provider. Es.siti su Serverplan: Homepage CENTRO MONFALCONESE SOMMOZZATORI - Torna alla Homepage del Centro Monfalconese Sommozzatori TIAH - Tiah - Trees in a Hug - Indossa i tuoi Ricordi Es.siti su rubalo.it: Hotel Residence Sanremo - Isola di Grado Bier Strasse srl - Distribuzione Birra e Bevande per le province di Trieste e Gorizia - Bier Strasse srl - importatzione e distribuzione birra e bevande New Document
  9. Devo dire che sono stato cliente di consultingweb per circa un anno, con grande soddisfazione inizialmente. Mi ospitavano una trentina di domini "a basso costo", mentre altri con traffico (e budget) maggiori li tenevo su serverplan ed altri provider. Ma poi ho avuto problemi con la assistenza, qualche disguido tecnico ed anche un defacement di tutti i siti (l'unico in tutta la mia carriera). Tant'è che dopo qualche mese sono andato via da consultingweb ed ho portato tutti i domini su serverplan, ma con costi di gestione decisamente maggiori. Successivamente, aumentati gli affari ed il numero di domini, sono passato ad un server dedicato, con tutti i pro ed i cotro che sono già stati esposti in merito. Ma dalla scorsa estate ho rinunciato al server dedicato e mi sono nuovamente organizzato con due tipi di servizio. - Ai clienti che pretendono servizi impeccabili, che avranno verosimilmente bisogno di banda sicura, che necessiteranno di notevole assistenza, e che siano disposti a coprirne i costi senza "tirare", consiglio un hosting su misura da scegliere in base alle loro esigenze particolari tra i vari provider e pacchetti. - Viceversa, ai clienti che vogliono spendere poco o per i quali è palese che avranno poco consumo di banda e risorse, raccomando volentieri rubalo.it. E' dalla scorsa estate 2009 che apro tutti i nuovi siti per i clienti a budget limitato su account rubalo.it, e non posso affatto lamentarmi. Come già altri lettori hanno osservato, mi pare di avere nuovamente i servizi dei tempi d'oro di consultingweb, quando le cose funzionavano a dovere. Confesso che non ho ancora pubblicato su rubalo.it siti in grado di testarne lo stress quanto ad uso massivo di risorse (banda, db, spazio disco, utenti simultanei) ma stò spostando mano mano che scadono tutti i siti a basso budget su rubalo.it e sinora non ho sperimentato problemi degni di nota. Va da se che se dovessi pubblicarvi qualche applicazione che necessita di risorse massive, ritengo che sarebbe una leggerezza basarmi sulle asserzioni di "banda e spazio illimitati" ed ordinare il piano più economico. Sapendo di dover pubblicare applicazioni "demanding" ritengo ragionevole doversi comunque orientare su servizi più evoluti (e costosi) di un comune hosting+dominio per 22 euro annuali. Qualcuno stà pubblicando su rubalo.it siti robusti (comunità, etc)? Con quli consumi di risorse (banda/queries/utenti simultanei)? Si trova bene? Che piano utilizza? Ah, si: ecco alcuni dei domini che ho pubblicato su rubalo.it: Residence Aprilia - Grado - Hotel Residence Aprilia sull' Isola di Grado Lucia Tentor - Photographer LA FERRERI FORNITURE ALBERGHIERE SRL - HOMEPAGE - PRESENTAZIONE GENERALE DELLA AZIENDA Stefy De Cicco - Disk Jokey - Music is My Life Benvenuto!
  10. softhare

    php: file system <>db, casi e casi

    Io posso solo dirti come mi regolo pe me e per i miei clienti. Considerazioni generali: a) il filesystem è mediamente molto più veloce di un server dbr (tant'è che anche memcache usa tale fatto per migliorare le prestazioni): si preferirà per ottenere prestazioni migliori in tutti i casi dove ciò è applicabile. b) il server dbr è molto migliore nella ricerca dei dati, e quindi in generale sarà la scelta obbligata per archivi molto grandi nei quali si dovranno fare ricerche frequenti. c) i file salvati nel filesystem sono passibili anche di utilizzi ulteriori (deepling, possibilmente autorizzato), vengono gestiti meglio dai browser (cache, caricamento http della sola intestazione anzichè dell'intero file), possibilità di gestione via ftp. Ciò può essere un bene se se ne desidera una maggiore diffusione, un minore utilizzo della banda e delle risorse del server. Viceversa puiò essere male se si desidera proteggere i dati (immagini, documenti) da deeplinking o download diretto. Quindi si valuterà caso per caso quale è più indicato. DATI TESTUALI: Per i dati testuali, ovvvero i Record di Utenti, item, contenuti testuali di pagine dinamiche, dati testuali di immagini, media od allegati, mi regolo così: - Se non servono funzioni di ricerca frequenti è meglio filesystem (meno operazioni da compiere sul server, tempi più brevi di servizio, utilizzi alternativi dei file). - Se i record sono meno di duemila è meglio il filesystem creando magari un indice su un apposito file (ho gestio un negozio online con 1600 articoli senza nessuna difficoltà in tale modo). - Se i record sono più di duemila o se si prevede di fare frequenti ricerche complesse allora è meglio il DBR. FILE IMMAGINI, VIDEO, DOCUMENTI: La quasi totalità dei file non testuali preferisco metterli nel filesystem (a meno che non desideri occultarli). Se ai vari file vanno associate proprietà testuali (nome, descrizione, etc) allora questi ultimi dati potranno andare nel DBR. ALTRI FATTORI: Chiaramente altri fattori andranno tenuti in considerazione caso per caso: - costo di storage filesystem vs dbr; - server dbr sulla stessa macchina del server o su altra macchina; - limiti di banda o di query per il dbr; - complessità e frequenza delle ricerche da eseguire; - complessità e frequenza delle modifiche da effettuare ai dati.
  11. softhare

    SEO ea ajax

    Come si conciliano le nuove tecniche di caricamento dinamico dei contenuti e la corretta indicizzazione dei contenuti nei motori di ricerca? Sempre più siti sono di fatto costituiti da una unica pagina (applicazione) che poi gestisce dinamicamente i vari contenuti da mostrare all'utente. Tale pagina ha un unico set di metadati, un unico titolo e così via. Come fareste voi affinchè i motori di ricerca possano indicizzare anche i contenuti. Creazione di pagine apposite destinate ai mdr? Creazione di sitemaps? Che altro?
×