Jump to content

ceccus

Members
  • Content Count

    1,595
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

ceccus last won the day on January 26 2010

ceccus had the most liked content!

About ceccus

  • Rank
    Windows Evangelist
  • Birthday 07/10/1967

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.pctrio.com

Converted

  • Località
    Siena
  • Interessi
    Hi-Fi . motori
  • Cosa fai nella vita?
    System Integrator
  • Il tuo Hosting Provider?
    ARUBA (Housing)
  1. ceccus

    Server in tilt, le Poste Italiane si bloccano

    Salve, Concordo pienamente ... può anche darsi che IBM abbia non solo collaborato dal punto di vista HW/SW ... ma abbia partecipato anche all' analisi Architetturale ... il che non mi sorprenderebbe ... neppure del "risultato" ... :062802drink_prv: Ciao !!
  2. ceccus

    Server in tilt, le Poste Italiane si bloccano

    Salve, Ho letto l' articolo che hai postato ... mi son sbellicato dal ridere :sisi: ... insieme con altri miei colleghi ... ... ma cosa c'entra l' MVS I(che ora si chiama OS/390 o Z/OS) , ovvero il VERO sistema operativo dei Mainframe ... con il VTAM che è , come giustamente scritto, il componente che sovraintende alle comunicazioni dei vari terminali , sia SNA che TCP/IP ... mah ??????? Più credibile, invece, problematiche di accesso al DB2 ... perchè magari accedutto via DDF (Distribution Data Facility) che è notevolmente più peso e più lento che il non utilizzare il protocollo nativo CICS->DB2 ... questo è già più credibile ... scrivere che il guasto è del S.O. e poi citare il VTAM ... ripeto ... mi fa un po' ridere ... :emoticons_dent2020: Ciao !! P.S. : per "murphy" ... speriamo se ne stia lì, buono buono ... colgo l' occasione per salutare tutto il Forum ... ero un po' che non "bazzicavo" ...
  3. ceccus

    Server in tilt, le Poste Italiane si bloccano

    Salve, Ho letto un po' di "discorsi" e ci sono delle inesattezze ... Prima di tutto Poste Italiane NON è la sola azienda di un certo rilievo in Italia che utilizza Software Microsoft ( e non mi riferisco solo alla gestione della Posta elettronica) ... e questo ve lo potrei dimostrare facilmente ... :asd: Poi, il discorso del 24/7 è legato fortemente alla piattaforma tecnologica ... se utilizzi ancora i "vecchi" file VSAM , allora, non potrai mai avere un servizio "totale" 24/7 ... ci saranno per forza dei momenti in cui dovrai chiudere il file , renderlo indisponibile al TP (solitamente il CICS), far girare delle fasi batch e al TP viene fatta "vedere momentaneamente" una copia del file per le sole letture, poi, finito il batch, dovrai fare una bella DELDEF e successivamente una REPRO ... e poi potrai continuare ad offrire il servizio in operatività completa, anzichè ridotta. Poi, in ultima analisi ... direi che nel caso in esame è stata dimostrata un' aperta incapacità ... perchè passare TUTTI gli sportelli sul nuovo Sisterma Informativo ??? Solitamente, quando si fanno queste "manovre" , si va prima su di un piccolo lotto ... poi si fa un piano di espansione (Rollout) graduale in modo da verificare se tutta l' infrastruttura tecnologica, a partire, per esempio, dalla rete interna, regge il nuovo S.I. ... e ci si arriva gradualmente ... il "big bang" , NON è mai una grande idea, tranne nei casi in cui non se ne può fare a meno e non credo proprio che questo rientrasse in quelli. Quindi, approcciando il discorso da un punto di vista prettamente "tecnico" , direi che è stata ampiamente dimostrata una manifesta incapacità ... lasciando perdere tutte le altre considerazioni ... ripeto, solo dal punto di vista tecnico. A meno che, di non avere avuto delle gravi motivazioni per fare quello che è stato fatto ... e questo non possiamo saperlo ... però, in ogni caso, doveva essere pronto subito il "piano di ripristino" e, francamente, non mi è sembrato che fosse così ... Ciao !!
  4. Salve, Ma ragazzi ... ma che cosa si sta dicendo/scrivendo ... ma che c'entra il codice macchina con il fatto di violare brevetti ... mah ... Che c'entrano i problemai di crash ... e poi, i dispositivi "accessori" ??? Se non hai i driver , non ti funzionano ... vedi le Tastiere, i Mouse , Schede varie ... e questi solitamente li mettono a disposizione i produttori ... insomma, a parte la tua idea che potrebbe anche essere buona ... ma la vedo molto poco attuabile. Scusa se te lo chiedo ... ma la tua età attuale quale sarebbe ? E i tuoi attuali studi ? E, come già chiesto, a quanto ammonta l' investimento economico ? Saluti a tutti ...
  5. Salve, Allora, dal punto di vista "prettamente matematico" , quello che dici è abbastanza corretto ... senza scomodare teorie piuttosto complesse tipo quella degli errori , dove si prende in considerazione anche situazioni di "media" (ponderata e non) Ma qui, stando ai dati che pubblica Google (e non io ...), se è vero che le rilevazioni partono dalla Google Toolbar , non è detto che ciò che hai spiegato sia verificato ... se ho 1000 collegamenti e di questi 100 hanno la Google toolbar installata e di questi anche solo 20 hanno una connessione lenta ... allora, il dato sarà abbondantmente falsato ... credo di essere stato altrettanto chiaro nell' esposizione. Certo, se la rilevazione fosse effettuata dagli spider , allora, il discorso sarebbe diverso , molto diverso ... ma se prendiamo per giusto quanto scrive Google, a mio modo di vedere, quello della velocità di un sito è poco più di un "gioco" e basarci sopra delle politiche di penalizzazione o al contrario di premiazione ... mi sembra alquanto aleatorio e , direi, facilmente dimostrabile ... Ciao !!
  6. Salve, Ma quale sarebbe, l' errore, in definitiva ??? Ciao !!
  7. Salve, Se non mi sbaglio, ne avevamo già parlato di questa "storia" ... e cioè che G. utilizza i dati provenienti dalla sua Toolbar ... che potrebbero essere anche molto fuorvianti perchè fortemente influenzati dal livello di connettività , alias ADSL, che l' utente ha ... e finchè la rilevazione rimane quella , direi che è un dato alquanto aleatorio ... perchè , per assurdo, ci potrebbero essere utenze che non hanno proprio ADSL o che l'hanno "infima" , rendendo , di fatto, la misurazione sballata. http://www.google.com/support/webmasters/bin/answer.py?hl=it&answer=158541 Passaggio : Ciao !!
  8. ceccus

    Dedicato o VPS? Quale?

    Salve, Ho mantenuto toni cortesi ... se è sembrato il contrario, me ne scuso ... ma non è possibile ogni volta sentire sempra la solita "solfa" ... anche un po' "ritrita" ... Windows fa schifo di lì ... Windows fa schifo di là ... Windows è un S.O. che ha sicuramente i suoi problemi ... innegabili ... ma se ben amministrato può dare anche LUI le sue soddisfazioni ... mi creda ... glielo dice uno che lo conosce (Windows) da quando è nato ... praticamente ... Per il discorso dell' AV ... ma non ha pensato anche un Firewall ??? Perchè AV sì e un Firewall no ??? In più, ha aggiornato continuamente il S.O. e , soprattutto, il software di produzione ??? Perchè il più delel volte il problema è lì ... Rinnovo il consiglio di farsi seguire da un professionista del settore, sia esso un Provider o persona di fiducia Saluti
  9. Salve, Perfettamente d'accordo con Guest ... la strada della virtualizzazione è l' unica percorribile con risultati praticamente certi. Ciao !!
  10. Salve, Il "problema" a mio avviso è : Se si presentasse "un giovane" per un' assunzione , prendereste in considerazione le eventuali sue certificazioni ............... oppure no ??? Ho detto "giovane" , ma potevo dire anche un "meno giovane" ... visto che oggi si fa fatica fino ai 30 anni ad ottenere un lavoro "decente" ... Il "conquibus" , a mio avviso è questo ... e , credo anche il senso del thread ... nato appositamente, penso, per offrire un' orientamento ... Ciao !!
  11. ceccus

    Dedicato o VPS? Quale?

    Salve, Ma la smettiamo di scrivere queste caxxate, per cortesia ??? Se la macchina è un Dedicato, DEVI provvedere TE alla sua Sicurezza ... se non sei in grado ... lascia perdere ... Perchè, pensi forse che un Linux male amministrato sia molto più "sicuro" di un Windows altrettanto male amministrato ... Pensa te ... Noi siamo su Aruba ormai da 4 anni ... siamo anche su Windows da molto più di tempo ... e nessun problema ... vorrà dire qualcosa ... ??? chissà ... Scusate ... ma quando si sommano fra di loro diverse "cose" , uno non può non esimersi ... Il consiglio è sempre quello di rivolgersi o a gente in grado di amministrare macchine, o ad un Provider Serio che comunque amministrerà la macchina sicuramente al meglio delle sue capacità. Ciao !!
  12. ceccus

    redirect IIS?

    Salve, Come è andata a finire ??? Ciao !!
  13. Salve, Non sono un Provider ... tuttavia, provo a dire la mia ugualmente ... Credo proprio che vada distinto da "certificazione a certificazione" ... non si può fare di tutta l' erba un fascio ... Sicuramente ci sono certificazioni "facili" e certificazioni "difficili" ... Una certificazione, in teoria, aiuta ... poi, ovviamente, va integrata con l' esperienza sul campo ... A mio avviso bisognerebbe PRIMA di affrontare una certificazione, avere già un certo "bagaglio" di esperienza, per comprendere appieno ciò che ci verrà poi trasmesso ... mi sembra questo concetto di averlo già espresso anche in occasione della mia intervista quà su HT ... Sulla carta, poi, chi ha una certificazione, dovrebbe essere avvantaggiato ... non sempre è vero, ma in linea di massima, sì. Quello che noto ultimamente è una , a mia avviso, troppa frammentazione, ovvero ci sono certificazioni talmente verticali che si corre veramente il rischi di sapere "tutto sul niente" ... è questo , secondo me, il pericolo maggiore ... anche perchè poi, le problematiche di tipo lavorativo che si presentano, difficilmente hanno una sola soluzione e non è detto che quella scelta sul momento sia la migliore in assoluto ... questo per dire che occorre anche una certa capacità analitica e di "adattamento" alle situazioni che difficilmente con la sola certificazione si potrà ottenere ... Ciao !!
  14. ceccus

    redirect IIS?

    Salve, Allora, per la versione free di Isapi c'è da configurare il file httpd.conf che vale per tutti i siti ospitati ... ma non credo sia , eventualmente, la tua situazione. Per la versione "professional" c'è da scrivere un file htaccess da inserire in root ... Ma quale sarebbe il Provider ? Così, giusto per verificare se almeno offre la cosa come opzione ... Immagino poi, che il Server sia un Win2003 e non un Win2008 ... in quest' ultimo caso ci sarebbe stato IIS7 che incorpora già al suo interno un motore di rewrite Ciao !!
  15. ceccus

    redirect IIS?

    Salve, Beh ... se sei su Host condiviso , credo proprio che non ti rimanga altra alternativa che spostare il nuovo sito nella cartella ove presente quello vecchio, salvandotelo in una nuova cartella OLD ... La redirect , personalmente, mi piace meno. Capisco poco, francamente, chi , provider, offre spazio Windows senza aver installato Isapi Rewrite ... il suo costo è piccolissimo, le risorse che consuma sono irrisorie proprio perchè è un filtro Isapi, caricato in memoria una sola volta (al primo utilizzo) e funziona proprio bene ... però ... Ciao !!
×