Jump to content

Guy

Members
  • Content Count

    8
  • Joined

  • Last visited

  1. Scusate se devio un momento il thread, ma avrei una domanda di carattere "legale" che potrebbe essere risposta solamente con un sì/no e quindi non destare fastidio. Preparando il mio sito sono arrivato alla pagina delle "note legali", ovvero le solite cose: che ciò che viene scritto nei commenti e nell' (eventuale) forum è responsabilità degli utenti, che il sito non è una testata giornalistica e le informazioni sulla privacy che mi pare servano in quanto anche la mail è protetta da tali norme. (nessun altro dato oltre la mail) La domanda è: se io per scrivere questa pagina prendessi spunto (non è un eufemismo per copiare, sia chiaro) dalla pagina di un sito di un'azienda avrò in mano qualcosa di valido od essendo io un privato dovrei fare riferimento ad altre cose? Ovviamente il mio sito non riguarda nessuna azienda o soggetto con partita IVA, è solo un sito di informazione su un dato argomento.
  2. Oh beh, allora "svelo" che ho acquistato il dominio con vhosting e l'hosting su lineahosting. Grazie per gli auguri!
  3. Alla fine ho fatto la mia scelta, e ho soddisfatto due provider di questo forum visto che da uno ho registrato il dominio e dall'altro l'host. Si possono fare nomi? Per la questione mail alla fine ho trovato una soluzione molto più semplice, credo che ci sia stato un fraintendimento di scopo per quelle mail, le avete considerate molto più professionali di quello che dovrebbero essere. E comunque non se ne parla prima che il sito avrà raggiunto dei buoni risultati in termini di visite, quindi tra minimo un anno.
  4. Non riesco a capire una cosa però, il servizio di mailchimp invia le mail dal loro dominio? Immagino di sì, e che quindi le mail siano qualcosa come xxxx@mailchimp.com Non ho capito poi se inseriscono il tuo nome e cognome nei footer delle mail...
  5. La questione però è che almeno per il primo anno (salvo un'inaspettato successo del sito) avrò bisogno di fare questi invi di massa forse 2 o 3 volte. Spendere centinaia di euro per inviare 200-300 mail 2 o 3 volte l'anno non mi pare il caso. @dissident sto dando un occhiata a questo mail chimp, per ora sembra proprio quello che fa per me, ti ringrazio molto.
  6. Cercando un po' tra gli hosting trovati su questo forum mi sono accorto di una cosa che non avevo previsto, perlomeno con questi termini. Per il sito avrò bisogno di inviare delle occasionali mail di gruppo agli utenti, vedo tuttavia che alcuni hoster (ho visto web4web ad esempio) vietano in modo tassativo l'utilizzo di sistemi di invio automatico delle mail. Ovviamente che questi sistemi non piacessero agli hoster lo immaginavo, ma immaginavo anche che per bassi volumi, nell'ordine di 200-300 utenti e in modo occasionale venissero tollerati. E' vero direte voi che si può aggirare l'ostacolo inviando le mail a mano a gruppi, però non è che sia commodissimo, e vorrebbe dire che se per un motivo qualsiasi non posso stare personalmente al pc le mail non vengono inviate. Ero io che ero troppo ottimista od esistono soluzioni di hosting low-cost che permettono l'invio automatizzato di mail a bassi volumi e occasionalmente?
  7. Sì, questo lo so, però avrei bisogno di un parere di esperti, ad occhio come vi dicevo il semidedicato netsons mi sembra la soluzione migliore, ma per quanto ne posso sapere io ci potrebbe anche essere scritto in "tecnichese" che se mi si collegano più di 20 utenti implode il sito. :asd: Wordpress è il miglior compromesso che ho trovato tra semplicità di utilizzo e personalizzazione, ho trovato un tema per "soli" 15 euro davero faigo. Comunque i 30/50 euro sono il budget di partenza dell'host, se dopo qualche mese vedo che la risposta dell'utenza c'è posso metterci più soldi tranquillamente. Però voglio essere realistico e partire volando basso.
  8. Salve ragazzi, lo so che sono il tipico utente che fa la tipica domanda del "Che devo fare?", ma invoco il vostro aiuto. Mi serve il vostro aiuto per scegliere un hosting che mi permetta di far sviluppare tranquillamente il sito con un tasso di crescita realistico, ovvero senza rimanere fregato con blocchi da parte del fornitore o rallentamenti eccessivi nel caso dovessi avere successo e le mie visite schizzino oltre le 200 al giorno uniche. Il sito sarà basato su wordpress, non prevedo di utilizzare altri plugin che quelli per la ottimizzazione SEO (lo so che sono troppo vago, ma al momento non so quale sia il migliore), anche se la struttura finale del sito deve ancora essere definita. Il sito conterrà un discreto quantitativo di immagini e dopo la prima fase di avvio potrei inserire un forum, credo phpBB. Non prevedo altri contenuti multimediali o download di file da parte degli utenti. Non so se vi servono altre informazioni. Non vorrei andare oltre i 50 euro l'anno, ma se esiste qualcosa sui 30 sarei felicissimo di andare con quello, ovviamente sono conscio che con questa cifra qualche limitazione uno deve averla, ma il sito non avrà bisogno di essere estremamente reattivo. Fino ad ora ero convinto di prendere il semidedicato (che ricordo non è un semidedicato vero e proprio) di netsons, ma so che hanno ricevuto anche loro delle lamentele... Avevo sentito parlare anche di godaddy, ma temo che faccia overselling spinto... (e poi dovreste aiutarmi a far puntare il dominio .it su quel server che non sono capace :asd: )
×