Jump to content

alain81

Members
  • Content Count

    23
  • Joined

  • Last visited

  1. Ho risolto creando un .htaccess nella root con solo queste istruzioni (sostituendo "dominio.it" con il mio dominio e "cartella" con la sottocartella che contiene il mio sito Joomla). # Accendiamo l’engine RewriteEngine on # Prendiamo in considerazione solamente URL del dominio in questione RewriteCond %{HTTP_HOST} ^(www.)?dominio.it$ # Ci limitiamo agli url che non presentano già il nome della cartella nell’URI RewriteCond %{REQUEST_URI} !^/cartella/ # Escludiamo file e cartelle esistenti RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d # Se le precedenti condizioni sono verificate, passiamo al rewrite RewriteRule ^(.*)$ /cartella/$1 # Facciamo un redirect della root generica RewriteCond %{HTTP_HOST} ^(www.)?dominio.it$ RewriteRule ^(/)?$ cartella/index.php [L] Adesso ogni volta che digito il dominio (www.mioprimodominio.com), il sito viene caricato direttamente anche se il sito è effettivamente in una sottocartella. Vorrei però controllare con voi esperti in materia se questa pratica è corretta e a "regola d'arte". Grazie. :) EDIT: beh, forse ho parlato troppo presto. Se infatti clicco su qualsiasi link che riporta in altra parte del sito, nella barra degli indirizzi si aggiunge anche il nome della cartella. Quindi se vado in www.mioprimodominio.com il sito si carica e nella barra degli indirizzi indica giustamente www.mioprimodominio.com, ma se ad esempio clicco un link (modulo contatti), la barra degli indirizzi diventa www.mioprimodominio.com/Sito1/contattaci, mentre vorrei che rimanga www.mioprimodominio.com/contattaci Come fare?
  2. Magari dico una fesseria, ma si possono creare diversi root www, e mettere un sito (senza la cartella contenitore) per root? Es. /www1 --> www.mioprimodominio.com /www2 --> www.miosecondodominio.com /www3--> www.mioterzodominio.com
  3. Prima di tutto i migliori auguri per una Buona e Felice Pasqua! Ho ordinato un piano hosting condiviso e dato che vorrei hostare più di un sito sullo stesso piano (in futuro) vorrei sapere se posso mettere il mio sito (Joomla) in una sottocartella nella root /www. Vorrei quindi capire se si può puntare il dominio www.mioprimodominio.com alla cartella /www/Sito1 e non alla root /www e quindi evitare di dover digitare www.mioprimodominio.com/Sito1 per accedere al sito. Così facendo mi basterebbe mettere gli altri siti in altre sottocartelle in modo da avere: /www/Sito1 /www/Sito2 /www/Sito3 e puntare i nuovi domini dei nuovi siti alle relative directories: /www/Sito1 --> www.mioprimodominio.com /www/Sito2 --> www.miosecondodominio.com /www/Sito3 --> www.mioterzodominio.com Info del piano da me sottoscritto: Hosting Pro di OVH (prevede opzioni di multidominio). Il registrar del dominio è sempre OVH. Vi ringrazio per l'attenzione! :)
  4. Mi sembra corretto aggiornare il thread dopo aver ricevuto risposta da quelli di OVH. .3- L'incongruenza delle connessioni simultanee (30 e poi 10) è solo un errore di mancato aggiornamento delle pagine. Le connessioni simultanee erano precedentemente 10 portate ora a 30. Correggeranno quanto prima l'errore mettendo 30. .4- Gli SQL "Perso" e SQL "PRO" differiscono solo dal quantitativo di dati che possono contenere (100MB per i Perso e 500MB per i PRO). Saluti.
  5. Ok capito. Grazie ancora, veramente. Adesso li contatto e vediamo cosa mi dicono.
  6. Grazie ad entrambi per le risposte e scusatemi per la mia tardiva. Antonio ti ringrazio per la spiegazione. L’unico dubbio che mi sorge dal tuo post è quello secondo il quale Ovh consiglia di stabilire delle connessioni brevi e di chiuderle dopo l'utilizzo, mentre tu mi consigli di fare il contrario e usare connessioni persistenti, evitando quindi di chiudere subito la connessione dopo la query (forse il tuo è un consiglio specifico per Joomla, mentre quello di OVH è generico?). Seguirò sicuramente il tuo consiglio per chiedere delucidazioni a ovh. :) P.S. Voglio subito mettere in chiaro che non sto mettendo in dubbio quello che mi stai dicendo (non mi permetterei mai), semplicemente capire, da ignorante in materia, il motivo dei due consigli contrastanti (ma forse sono io che ho capito male). Avevo considerato di utilizzare il database più grosso per il forum e quello più piccolo per Joomla dato che di norma si creano sicuramente più dati in un forum rispetto qualche articolo al giorno, ma ho creduto che all’inizio per un sito totalmente sconosciuto e di nuova apertura sia il contrario (si presuppone che all’inizio i visitatori siano molto pochi e l’attività sul forum, se presente, sia veramente poca). Un saluto ad entrambi! :)
  7. Eccomi di nuovo qui su questa meravigliosa piattaforma informativa che è HostingTalk.it a chiedervi gentilmente informazioni. :zizi: Una panoramica veloce per descrivere la situazione: è la prima volta che apro un sito online quindi il sito in questione è ancora nella fase "sito nuovo e quindi sconosciuto". Come piattaforma mi affiderò a Joomla su cui ci sto lavorando da diverso tempo in locale (probabilmente anche phpbb o in alternativa il più esoso Kunena per il lato forum). Durante la mia ricerca per un'offerta di hosting condiviso mi sono imbattuto su ovh.it dove ho già acquistato due domini (.it e .com) e sono interessato alla loro offerta di hosting condiviso "PRO". Veniamo ora ai miei dubbi: .A- Sotto la pagina "Scheda tecnica" nella sezione "Database SQL" si parla di 30 connessioni simultanee (ma poi nella sezione "SQL supplementari" si parla di solo 10 connessioni simultanee). .B- Nelle loro condizioni al punto "7.2 - Utilizzo di SCRIPTS CGI/MYSQL" parlano di "accesso ad un server sql da 3 connessioni (richiesta/sessione) simultanee (OVH vi raccomanda di stabilire delle connessioni brevi e di chiuderle dopo l'utilizzo)" .1- I miei dubbi sulla terminologia: cosa sono effettivamente le "connessioni simultanee sul database"? Non credo siano le queries/s? .2- che differenze ci sono tra le connessioni citate nel punto .A e il punto .B. .3- Quante connessioni simultanee ci sono effettivamente? In una pagina si citano le 30 e in un'altra 10? Sono sicuro di aver travisato qualcosa. .4- Il piano offerto parla di 3 SQL "Perso" da 100MB e un SQL "PRO" da 500MB: oltre alla ovvia differenza di dimensione ci sono altre differenze? Posso utilizzare subito quello professionale da 500MB per Joomla così da non dovermi limitare già dal principio (utilizzando magari quello da 100MB per il forum)? Saluti. :signs3: P.S. Mi rendo conto che le mie domande possono essere stupide, ma preferisco sempre chiarire anche il minimo dubbio prima di procedere in qualsiasi rapporto commerciale. P.P.S. Devo ancora ottimizzare il sito, ma per ora le queries di Joomla fluttuano da pagina a pagina entro i limiti 23-27 (27 in homepage) fino ad arrivare a 80 per la sezione gallery.
  8. alain81

    Comprare dominio per altra persona.

    P.S: sicuramente farò sorridere gli esperti in materia, ma credevo che il campo nic-tecnico fosse per chi avrebbe installato/amministrato il dominio/sito (nel mio caso una futura installazione di Jooma).:stordita: Anche se chiaramente non si può parlare di una figura tecnica nel vero senso del termine (per persone che creano per la prima volta i propri siti e registrano un dominio), ho pensato che si dovesse comunque mettere per il nic-tecnico la figura che più si avvicinava. :zizi:
  9. alain81

    Comprare dominio per altra persona.

    Ero già a conoscenza della "protezione al whois", infatti il registrar utilizzato lo permette (parzialmente) sostituendo la via/città/contatto telefonico e email con i suoi mantenendo nome e cognome del cliente (questa funzione, peraltro gratuita, era già attiva di default sia sul dominio .com che quello .it). Anche i dati nel Nic-tecnico sono sostituiti con quelli del registrar (almeno nel mio caso, testato con ricerche sul whois), quindi anche da questo punto di vista sono tutelato da tentativi di spam. Sicuramente ho diverse cosa da imparare a riguardo, ora infatti mi nasce il dubbio su quale sia la figura del responsabile tecnico. Credevo fosse "semplicemente" chi avesse accesso (con quindi la possibilità di amministrare) alle opzioni della gestione del dominio nel pannello dato dal registrar (gestione delle opzioni come re-indirizzamento, modifica dei server DNS, zona DNS, ecc..) In ogni modo dal pannello di controllo vedo che si possono modificare i vari Nic-Handle (sia per il dominio .it che quello .com). Mi suggerisci di modificare il Nic-Tecnico e provare a vedere se si può lasciare il campo vuoto? Rinnovo i miei ringraziamenti.
  10. alain81

    Comprare dominio per altra persona.

    Ti ringrazio veramente molto per il tempo dedicatomi con la tua risposta esaustiva che tocca anche il lato legislativo. Posso chiederti perchè sconsigli di mettermi come responsabile tecnico (cosa da me già fatta)?
  11. alain81

    Comprare dominio per altra persona.

    A titolo informativo informo che si può fare tutto quanto da me chiesto. Per una questione di coerenza sarebbe opportuno però mettere i miei dati sul NIC di fatturazione, ma non è strettamente necessario per i privati. Invece se si tratta di soggetti giuridici quali società, potrebbe essere un problema se non coincide l'intestatario della carta utilizzata per il pagamento ed il contatto di fatturazione.
  12. alain81

    Comprare dominio per altra persona.

    Se la mia interpretazione non è errata sembrerebbe sia possibile, ma se possibile gradirei conferma da qualcuno più esperto. Dal link seguente sembra che con il NIC Assegnatario posso mettere i dati del mio parente (il proprietario del dominio), e nel NIC Amministrativo / Tecnico / Fatturazione metto i miei, ma con una ricerca whois quali compaiono? Tutti? OVH : Nichandle
  13. Devo comprare due domini (un com e un it) con una carta di credito intestata a mio nome, ma il sito è in realtà sarà/è di un parente. Durante la registrazione del dominio posso mettere i miei dati e poi in un secondo tempo cambiarli con i suoi (in modo che poi con un whois i dati visualizzati sono i suoi)? Il cambiamento se possibile è semplice e veloce? Altrimenti è possibile durante la registrazione del dominio utilizzare direttamente i dati del mio parente però pagando con la mia carta di credito (quindi i dati non coinciderebbero dato che chiaramente siamo due persone distinte). Ho intenzione di utilizzare ovh.it per la registrazione del dominio. Grazie mille! :sisi:
  14. Chiarissimo, ti ringrazio per la risposta. :)
×