Jump to content

Sweet Home Pages

Members
  • Content Count

    2
  • Joined

  • Last visited

About Sweet Home Pages

  • Rank
    Nuovo utente
  1. buongiorno a tutti, un po' per dimenticanza, un po' per il mancato recapito delle email di avviso, due giorni fa ho lasciato scadere un dominio .org. Il provider che l'ha in gestione (non dico il nome per non innescare flame e ot) chiede una "penale" di 99€+iva. Sostengono che si tratti di costi richiesti dall'authority e che vengono "girati" al cliente. Questa cosa non mi torna: mi pare una cifra spropositata. Posto che un'azienda privata è libera di porre le tariffe che vuole e che in definitiva la responsabilità del disguido è stata mia, mi chiedevo se ciò che mi è stato detto risponda al vero. Al di là dell'episodio in sé, costituisce un elemento utile per valutare se restare o andarsene. Preciso che la scadenza è solo del dominio e non dell'hosting (le date non sono coincidenti). A margine: nel caso decidessi di trasferire il dominio, è un'operazione possibile in questa situazione? Grazie mille Andrea
  2. buongiorno a tutti, mi chiamo Andrea e dopo un po' di anni come freelance sono stato assunto da un'azienda IT per formare un dipartimento web interno. Il lavoro comprende un aspetto di cui mi sono interessato marginalmente fino a poco tempo fa, vale a dire la scelta dell'hosting. Mi sono letto un bel po' di materiale, tra cui molti thread di questo forum (approfitto per ringraziare tutti i partecipanti), ma non ho ancora un'idea definitiva. L'esigenza sarebbe quella di avere per ora un piano reseller, su sistema linux e con la porta aperta al passaggio a un vps appena si renderà necessario. Tralascio le necessità ovvie, tipo velocità, efficienza, affidabilità ecc. ecc. Diciamo che la scalabilità è un fattore abbastanza importante e che un budget iniziale potrebbe arrivare sui 3-400€/anno. Per la maggior parte ci andranno, almeno inizialmente, siti basati su wordpress e prestashop. In misura minore joomla o altri cms php. Di molti servizi mi sono fatto un'idea leggendo questo forum e altre risorse online, ma ho trovato pochissime notizie su questi due provider italiani: xlogic.org e ilger.com, che mi sembrano validi e si propongono senza tanti fronzoli e senza tanto fumo. Qualcuno ha avuto modo di lavorarci e ha voglia di condividere la propria esperienza? Aggiungo una domanda a margine: ho letto il thread sull'opportunità di registrare separatamente hosting e domini, ma ormai è un po' datato. Andando ad acquistare hosting di fascia più professionale è una strategia che resta consigliabile? Eventualmente qualcuno che la utilizza sa darmi indicazioni su buoni provider al solo scopo di registrare i domini e gestire i dns? Ovviamente il requisito numero 1 sarebbe che non cada nemmeno in caso di invasione aliena. Ringrazio anticipatamente per le risposte e vi auguro buon fine settimana.
×