Jump to content

hempUSC

Members
  • Content Count

    50
  • Joined

  • Last visited

  1. Salve a tutti. Vorrei sapere pareri e giudizi su Media Temple e i suoi pacchetti hosting offerti. Ho cercato ma non ho trovato nessun tipo di discussione soddisfacente. Naturalmente chiedo a chi ha avuto esperienze con questo hosting provider. Chi conosce invece utenti ed eventuali discussioni presenti nel web, sarei lieto se postasse il link per prendere informazione della discussione o recensione. Saluti.
  2. hempUSC

    Sito web per il mio negozio

    Io partirei da un presupposto importante. Come ogni sito di web design, l'entità che ti ha proposto il preventivo, dovrebbe avere almeno un minimo di "portfolio" di realizzazione dei suoi lavori. A prescindere del preventivo stesso, credo che la fedeltà dei lavori svolti parta anche da come è composto il loro sito. Rispecchia molto la loro operatività e qualità. Credo sia il minimo spendere del tempo per un buon sito di presentazione della propria azienda. Magari per Motoschifo è difficile fare dei confronti; quindi ti consiglierei di farti aiutare a capire se le "qualità" esistono davvero.
  3. hempUSC

    Sito web per il mio negozio

    Vedo superfluo parlare di software e-commerce dal momento che l'interessato non è in grado di gestirli , settarli e eventualmente personalizzare il template. Almeno da quello che scrive si prelude ciò. Non pregiudico assolutamente la loro operosità ed efficienza.. anzi! Sono dell'opinione che per avere un sito che esca fuori dal comune, l'originalità della grafica debba essere superiore agli altri. O comunque che produca effetto. E le ditte che dici di cercare potrebbero certamente fare al caso di Motoschifo. Poi il discorso del prezzo, ripeto, sarebbe da discutere solo se Motoschifo descrivesse l'eventuale preventivo; in una forma abbastanza chiara. Almeno sappiamo di cosa si parla realmente. Saluti.
  4. hempUSC

    Sito web per il mio negozio

    Salve forum. Credo che dare informazioni in merito a costi e commentare il prezzo definito dall'entità a cui si è rivolto Motoschifo sia fuori dalla richiesta fatta. Se Motofschifo si è rivolto a qualcuno per avere un prodotto/soluzione e-commerce, probabilmente lo ha fatto perchè non conosce le modalità di creazione di un sito e-commerce, di conseguenza ignora elementi importanti che girano intorno ad esso. Se posso permettermi sarebbe giusto sapere che tipo di preventivo gli è stato fatto per poi arrivare a dire se il prezzo sia stato eccessivo o meno. Grafica personalizzata, gestione SEO, adattamento della piattaforma e-commerce utilizzata secondo le proprie esigenze, assistenza tecnica per il periodo iniziale, hosting ecc.. sono elementi vitali per il progetto. Parlare di Magento, OScommerce e quant'altro lo vedo superfluo. Anche solo la personalizzazione di uno di questi prodotti potrebbe essere per Motoschifo difficoltoso. Da quanto scrive probabilmente non ne ha le competenze. Farlo fare a chi invece ha le competenze giuste, potrebbe essere oneroso, ma ha dei risvolti diversi rispetto alla soluzione opensource "homemade" fatta da chi non conosce per niente il campo. Ovviamente parliamo di un prodotto finito personalizzato. Avere un template generico o comune ad altri, lo considero poco professionale. Il faidate è si una via economica. Ma bisogna essere competenti. Rivolgersi a entita che "sanno" fare bene il lavoro di webdesign ecc, sicuramente ha i suoi vantaggi. Poi la serietà dell'azienda che fornisce tale servizi e il modo in cui vengono proposte le cose sono da pesare in maniera clinica. Motoschifo se vuoi un consiglio, fai luce su ciò che vorresti realmente. Fatti fare altri preventivi da altre entità. Confronta il tutto e chiedi al forum cosa comporta un preventivo ben fatto invece di cercare informazioni generiche. ;) Buona giornata.
  5. Giarca, nessuna polemica. Discuto solo per dire che è giusto informare anche l'utente non frequentatore. Si è iscritto al concorso e ad Hosting Talk. Questo ha dato. Come la maggior parte. Pretendere informazioni a distanza di mesi non lo considero "qualsiasi cosa" ma quasi una "necessità".
  6. Un utente non abitudinario o per giunta un utente che scrive magari solo per il concorso, sembra normale che usi poco il sito. L'iscrizione al concorso non può vincolare la frequenza al sito stesso. Altrimenti si adottavano metodi diversi: come partecipare al concorso senza iscriversi ad Hosting Talk. Comunque il mio era solo un punto per motivare a scrivere robe interessanti inerenti al concorso invece di puntualizzare su piccolezze. Buon lavoro a tutti.
  7. Un saluto a tutti. Vorrei solamente far notare alcuni elementi di queste vostre risposte che agli occhi di chi segue il forum potrebbero sembrare spiacevole e un po' antipatiche da leggere. Nulla di polemico intendiamoci. Ma giudicare un utente di un forum per come segue la comunità lo vedo inutile e forse un po' fuori luogo. Cliff_Burton avrà anche le sue ragioni per commentare questo concorso. E mi chiedo cosa centri il fatto che abbia solo 3 messaggi da quando si è iscritto. Uno, il tuo lavoro e impegno che impieghi per la conclusione di questo concorso da conforto. Vuol dire che c'è chi si impegna e nulla è stato abbandonato (senza togliere niente e nessuno, tutti fate bene le vostre parti). Ma credo che tutti si aspettavano la conclusione nei tempi stabiliti. Pero' non avendo rispettato i termini chiedo: è corretto dare o no delle comunicazioni e aggiornamenti degli eventi agli utenti che partecipano o interessa solo aver avuto tante iscrizioni al concorso e al sito stesso? A mio parere sono state spese poche parole per ciò. Hosting Talk ha guadagnato tanti utenti con questo tipo di evento. Una mossa che sicuramente ha raggiunto l'obbiettivo preposto. Bravi a chi segue lo sviluppo del sito. Perchè ora sminuire chi il forum lo segue in maniera distante? Io sono un utente che visita il sito in maniera frequente. Ma spesso senza loggarsi e spesso senza partecipare alle discussioni. Avrò i miei motivi per far ciò e non li scrivo per non alimentare discussioni inutili. Ma se devo essere considerato alla vostra in maniera, vuol dire che d'ora in poi mi impegno a far salire il rank dei miei messaggi rispondendo con le faccine alle discussioni e magari frequentando di più la sezione off topic. Sicuramente c'è tanto da riorganizzare per un futuro concorso rispettando scadenze, definendo metodi di giudizio ed essere trasparenti con le politiche di gestione. Ma soprattutto informare e non lasciare tutto al caso e alla buona volonta di chi vuole smuovere le acque. C'è chi cerca qualità e serietà in Hosting Talk. Cosa che potrebbe essere messa in ombra con tali atteggiamenti.
  8. Quoto ceccus e Uno per continuare a non fare polemiche e non alzare inutuli polveroni. E comunque se i post non sono graditi, si puo' sempre saltare al post successivo. E' la cosa più semplice! In tanti lo fanno. Ma non quoto Uno per la seguente: Se leggi i post iniziali vedrai che qualcuno il problema se lo è posto.Il concorso, gratuito o no che sia, non prelude il fatto di avere delle regole campate in aria o fatte in casa. Tutti possono partecipare o sbaglio? E se le regole non sono chiare è giusto che lo si faccia presente. E' il prezzo di internet. Sarebbe meglio dare un voto all' "accessibilità" di questo concorso. Saluti a tutto il forum.
  9. Uno, è solo un'opinione. La tua risposta è stata letta ed essendo un forum ho espresso semplicemente un parere...mettendo in chiaro più punti.
  10. Io credo che tutti questi commenti in merito all'uso dei CMS sono superflui. Principalmente perchè non è mai stata definita una determinata "regola" di uso o non uso degli stessi. E vedere che potrebbe essere svantaggioso per la definizione del punteggio nel contest, mette astio tra le varie parti. Chi dichiara l'uso di un CMS è perchè confida nella robustezza del prodotto e nella velocità di realizzazione del progetto. Non è facile realizzare un "template" bello, flessibile, leggero, accattivante, in linea con gli standard W3C e standard delle grafiche odierne . Facile è creare un template sterile, insignificante, poco flessibile, pesante e magari fuori standard del W3C e standard dalle grafiche odierne. Facile è comprare un template preconfezzionato o per giunta "installarne" uno free che rende il sito fotocopia di altri. Facile è usare un CMS per siti insignificanti e senza progettazione definita. Non è facile customizzare il codice di un CMS. Se sai customizzare, sai fare anche il sito home made perchè conosci il "metodo" usato dal CMS per far girare il sito on line. Se sai customizzare, sai dove mettere le mani e vuol dire che conosci il php, l'asp, mysql e compagni. Quindi puoi fare un sito home-made! Se sai customizzare bene un cms, mantieni inalterate le validazioni e migliori il SEO. Se sai customizzare un CMS, il sito lo rendi potente in base alle proprie necessità e desideri. Un po' come coloro che customizzano le macchine! Se fossi un concessionario, secondo le parole che leggo, dovrei costruirmi da solo l' auto per partecipare a questo concorso? Se le regole del contest lo prevedevano, lo avrei fatto! Il CMS lo usi anche per facilitarti la vita negli aggiornamenti dei contenuti. Perchè perdere tempo a sviluppare il codice di un forum, un blog, un wiki, una piattaforma di gestione contenuti per portali e siti generici, quando esistono prodotti che agevolano il lavoro e lasciano tutto il tempo per sviluppare altre parti per il "sito" stesso? Perchè perdere tempo a sviluppare un CMS se esistono metodi gia testati, sicuri, con alle spalle persone solide e magari te stesso che contribuisce allo sviluppo del CMS? Mi verrebbe da dire: perchè tutti gli sviluppatori, programmatori, grafici e comuni utilizzatori di pc usano sistemi preconfezzionati? Windows, Linux, IIS, Apache, Mysql, Access, PHP, Photoshop, cPanel, browser, non sono per caso prodotti preconfezzionati? Creati da comunità e da aziende? Quindi ipotizzo che se uso il pc dovrei farmi un SO da solo per essere in linea con questo contest? Un "sito semplice" home-made sicuramente è da valorizzare; ma se voglio costruire/arredare casa con prodotti testati e validi NON creati da ME, devo considerarmi svantagiato? Poi è da dire che, un conto è arredare da IKEA, un conto è arredare dal mastro che produce mobili e ti fornisce una qualità del prodotto sicuramente diversa. Ecco! Credo che dovreste definire bene quali dovrebbero essere le caratteristiche giuste per avere un punteggio alto o basso con l'uso di un CMS. E non sminuire i prodotti del nuovo web.
  11. hempUSC

    hostingsolutions.it - down

    Perfetto. Ritiro quanto sopra descritto. Problemi dovuti ad una black list aziendale interna. Sto appurando solo ora il disguido e inconveniente. Anticipo le scuse e rinnovo la professionalità prestatami da www.hostingsolutions.it. Saluti e buona giornata.
  12. E' probabile che tu non debba aspettare nessun tempo di propagazione. E' il primo sottodominio che crei?
  13. Nelle configurazioni del name server di misterdomain hai il forwarding attivo verso un altro name server (quindi quello di aruba)? Se no, tutti i tuoi sottodomini devi crearli anche nel DNS di misterdomain.
  14. max299, il dominio che usi, ha il NameServer del tuo mantainer o il name server dell' hoster dove hai preso il VPS? Il mantainer del dominio ti fa gestire i DNS?
  15. hempUSC

    hostingsolutions.it - down

    Risollevo questa discussione per evitare doppi. Salve. Oggi (e anche ieri) si sono verificati dei down ad www.hostingsolutions.it. Ho in gestione alcuni domini da loro, ma non riesco a raggiungerne nessuno. Anche il loro sito è offline (al momento della pubblicazione messaggio). La durata del down è già maggiore di un'ora solo nella giornata di oggi. Il servizio tecnico è anche irraggiungibile. Nessuno ha delle informazioni in merito al problema? E' possibile che www.hostingsolutions.it abbia problemi del genere anche solo per la gestione dei domini? Saluti.
×